GarganoManfredonia
I funerali si sono svolti ieri nella Cattedrale di San Severo

Casa Sollievo “Addio a Franco Giordano, medico dell’Unità di Oculistica”

Deceduto a causa delle gravi ferite riportate in un incidente

Di:

Foggia. Mercoledì 29 giugno, a causa di un incidente stradale nel tratto di strada che collega Vico del Gargano a Ischitella, ha perso la vita Franco Giordano, medico 64enne dell’Unità di Oculistica. Dopo l’incidente in moto, Giordano è stato trasportato in elicottero all’Unità di Pronto Soccorso del nostro Istituto. Sottoposto ad intervento chirurgico è deceduto a causa delle gravi ferite riportate”.

I funerali si sono svolti ieri nella Cattedrale di San Severo.

“Franco Giordano era responsabile dell’ambulatorio di patologia degli annessi oculari e delle vie lacrimali del nostro Istituto. A nome di tutto l’Ospedale, rivolgiamo alla famiglia Giordano le più sentite condoglianze per la perdita del caro congiunto”.

Lo comunica in una nota l’ufficio stampa di Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • Francesco

    Mi dispiace per la sua morte, ma devo dire che era un medico, sbrigativo, come molti a Casa Sollievo.


  • dyra

    veramente fuori luogo questo commento!!! e chi sarebbero quelli efficenti dimmi un po’???


  • Francesco

    (Gentilmente, nel rispetto dei fatti, riprendiamo la discussione in un altro momento e contesto, grazie. Condoglianze dalla Redazione di Stato Quotidiano ai familiari dell’uomo, ndr)


  • I GRANDISSIMI GIUDA DEL MIRAGAS.


  • maria antonietta

    un uomo e un medico davvero eccezionale..mi dispiace moltissimo.


  • Lucia Giordano

    A nome della mia famiglia ringrazio per le condoglianze, a chi invece reputa mio padre ed altri suoi colleghi “sbrigativo” dico che essere medico è una missione, e il suo commento non trova fondamento, anche perché seppur sbrigativo è pur sempre uno uomo a cui è stata spezzata la vita.


  • Lucia Giordano

    A nome della mia famiglia ringrazio per le condoglianze, a chi invece reputa mio padre ed altri suoi colleghi “sbrigativo” dico che essere medico è una missione, e il suo commento non trova fondamento, anche perché seppur sbrigativo è pur sempre uno uomo a cui è stata spezzata la vita.
    Ringrazio gli altri commenti


  • Redazione

    Buonasera, rinnoviamo le sincere condoglianze della redazione e dei nostri lettori per la perdita del vostro caro; un abbraccio; Stato Quotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • lucia giordano

    ringrazio la redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati