AttualitàStato prima
Due italiani rimasti uccisi

Dacca, attentato Isis in ristorante: sette italiani tra gli ostaggi

Un testimone ha riferito che gli uomini del commando hanno gridato: «Allah è grande»

Di:

NOVE terroristi hanno attaccato il ristorante Holey Artisan Bakery nel centro di Dacca, a 200 metri dall’ambasciata italiana in Bangladesh. Coinvolti diversi stranieri, di cui dieci presi come ostaggi. Almeno tre persone tra le vittime: due italiani e un poliziotto, secondo India Today.

L’agenzia Amaq (dell’Isis) annuncia l’uccisione di più di venti persone di varie nazionalità. Le autorità ospedaliere avrebbero dichiarato 26 feriti, di cui 10 molto gravi. Al TG1, l’ambasciatore italiano in Bangladesh ha parlato di sette ostaggi italiani. Da parte degli assalitori non ci sarebbe alcuna intenzione di negoziare: è una missione suicida.

C’era un italiano anche tra i dipendenti del ristorante. Si tratterebbe di un panettiere, che sarebbe riuscito a mettersi in salvo.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che partecipava alla serata di gala per il restauro del Colosseo, ha abbandonato l’evento e ha fatto ritorno a Palazzo Chigi da dove ora sta seguendo gli sviluppi del sequestro in corso a Dacca in contatto con la Farnesina.

Redazione Stato Quotidiano



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati