Manfredonia
Nota stampa

Abbandono rifiuti in zona industriale, intervento Ase Manfredonia

Di:

Nella mattinata di oggi si è svolta un’azione congiunta di ‪#‎Ase‬ e Polizia municipale per la perizia dello stato dei luoghi e la conseguente individuazione dei responsabili dell’abbandono rifiuti in Zona industriale. Nella giornata di domani Ase condurrà una nuova (ennesima) azione straordinaria di pulizia, bonifica e ripristino confidando nel senso civico dei cittadini tanto nel rispettare il decoro quanto nel segnalare celermente gli eventuali trasgressori. Oggi più che mai si rende necessaria una fattiva e reciproca collaborazione tra P.A. ed utenti. La responsabilità di una città pulita e decorosa è personale e non si può in alcun modo delegare.

Si ricorda che per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti è a disposizione gratuitamente il Punto Ecologico di via Tratturo del Carmine con possibilità di ritiro a domicilio contando i seguenti recapiti telefonici: 800.724590 e 0884.542896. Le operazioni di controllo e repressione per debellare il fenomeno dell’abbandono rifiuti, grazie alla sinergia con Amministrazione comunale e Comando dei Vigili Urbani, sono state intensificate su tutto il territorio cittadino e numerose sono state le multe elevate nei confronti dei trasgressori ‪#‎differenziamoci



Vota questo articolo:
13

Commenti


  • Franck

    Raccogliere l’organico tutti i giorni!!!!


  • Manfredonia senza istituzioni attive e operative

    Non si capisce più niente ormai Manfredonia sembra la peggior kabul.


  • Alfredo De Luca

    Posso assicurare che fatta la segnalazione per i rifiuti ingombranti in un paio di giorni lavorativi vengono a prelevarlo. Durante l’audizione del Presidente Carbone in commissione consiliare, ho chiesto al presidente dell’ASE se sia possibile estendere le ore di apertura del Punto ecologico anche al pomeriggio e ci ha assicurato che sarà fatto a partire da ottobre.


  • Povera Manfredonia...

    Domenica mattino mi sono recato nella zona industriale sud per cercare nelle sterpaglie le “ciamaruchelle” ciò che hanno visto i miei occhi è da rabbrividire..c’erano anche cartoni dei cartoni che forse contenevano dei rifiuti speciali..e poi quanta porcheria copertoni di auto e camion etc.. ma oltre agli amanti che vanno a fare l’amore in certi postriboli ( decine di profillattici e quantità industriali di fazzolettini)e mai possibile che pattuglie di vigili urbani, della polizia ambientale e quant’altri non vedano mai niente, debbono essere i cittadini a notarlo e segnalarlo?


  • il manfredoniano

    1) DIRETTO ALL’ASE DI MANFREDONIA PER FAVORE ANDATE A SIPONTO DIFRONTE ALLO STABILIMENTO BALNEARE CAPOLINEA DOVE C’E’ UNA CABINA DELL’ACQUEDOTTO PUGLIESE, TROVERE DUE CASSONETTI
    COLMI DI RIFIUTI CHE NON VENGONO SVUOTATI DA SETTIMANE, DUE MATERASSI A DOPPIA PIAZZA, RAMI SECCHI E FOGLIE SECCHE, CAMPANE DI VETRO ROTTE E STRACOLME DI BOTTIGLIE ECC.ECC.
    2) DOPO ANADATE A PULIRE A SIPONTO DIFRONTE AL TABACCHINO VICINO LA PIAZZETTA DEL DAINO DOVE REGNA ALTRA SPORCIZIA DA MESI DIETRO LE PANCHIE, DAVANTI ALL’INGRESSO DELLA CASBA, E NON METTETE PIU’ I CARTELLINI DIFRONTE LA RECINZIONE CON LA SCRITTA AREA O TERRITORIO NON APPARTENTE AL COMUNE DI MANFREDONIA, PERCHE’ IL TURISTA CHE VIENE A SIPONTO TROVA I RIFIUTI NEL COMUNE DI MANFREDONIA.
    SE QUALCUNO LEGGE QUESTI COMMENTI, COMUNICASSE ALL’ASE DI QUESTE SEGNALAZIONI, E’ SOLO PER VIVERE UN PO’ CON PIU’ CIVILTA;


  • Manfredonia = Pyongyang

    Manfredonia sembra sempre di più una cittadina della provincia di Caserta.


  • Dino

    Ma amate questa città, si o no? L’amministrazione ha scelto questo metodo, e noi ci dobbiamo adeguare obbligatoriamente.
    Basta con le lamentele, non ne posso più.
    Quando il governo approva una legge perchè tutti vi adeguate? Perchè dovrebbe essere diverso qui a Manfredonia?
    Non ci sono vie di mezzo,qui si parla della chiusura delle discariche, non possiamo permetterci altre discariche,altrimenti diventeremo peggio della terra dei fuochi.
    Cosa vi costa separare l’immondizia e portarla fuori l’uscio del vostro portone? Avete paura che scoprono che non pagate l’immondizia?
    Posso capire chi non sa dove tenere i mastelli, ma sono la minoranza,che cmq deve essere risolto il problema dello spazio, magari convenzionarli con altri condomini adiacenti, ecc.ma no posso vedere gente che abita negli appartamenti di 100 mq buttare l’immondizia sopra i cumuli di erba lasciata dall’ ASE da mesi nelle aiuole.
    Si parlava male del Far west,ma questi vi hanno dato una lezione di civiltà, vergognatevi. Vi garantisco che è molto comodo.
    Per i tecnici dell’ASE,quando prevedete di togliere i cumuli di erba, difronte la Don Milani,tratturo del Carmine, Beato angelico, parco in via dei mandorli, ecc.?


  • antonella

    Dino hai ragione quando dici che ormai la scelta è stata fatta, sbagliata certamente, ma ormai non resta che far di necessità virtù,oggi ho preso il caffe da una amica che abita a piano terra, mi ha mostrato i bidoni a far bella mostra di sé completamente a vista, chiedendo dove doveva metterli 5 bidoni non avendo spazio? Purtroppo quando vivi in 60 mq e hai dei figli, la cosa non è facile, la mia amica ha comprato delle catene di piccola dimensione, ha affermato che li avrebbe legati fuori porta tutti e 5 con la catena, non ho saputo dargli torto, chi può farlo ovviamente, so che ormai la cosa è avviata in questo modo, ma non è detto che non può, con l’aiuto del buon senso e un po di disponibilità da parte del sindaco e tutti gli ingegneri che l’hanno messa in opera, essere cambiata, ad esempio, lasciare le isole ocologiche di vetro e plastica, nelle solite postazioni, e far differenziare solo le frazioni di umido, indifferenziata e carta/ cartone, in questo modo ci sarebbe un alleggerimento dei vincoli, ma soprattutto si aiuterebbe la cittadinanza a differenziare meglio, senza tenere in casa ciò che ingombra maggiormente. È una proposta che può aiutare i cittadini ma anche l’azienda incaricata nello svolgere il servizio agevolando lavoro e i ritmi. Credo che sia giusto andare in contro ai tanti cittadini che hanno poco spazio a disposizione, ma più in generale, per tutti, tenere in casa un paio di bidoni non è come tenere cinque.


  • il manfredoniano

    cari concittadini la differenziata va fatta come in altri paesi del nord. Non staiamo sempre a lamentarci.
    La cosa che non va fatta e di buttare a terra: lattine di bibite, cartoni di pizze, vaschette di plastica di papatine, pacchetti di sigarette, bottiglie di birre, carte di gelati ed altro, fogli di carta per la pubblicità.
    Cerchiamo di educare i figli e non stessi a essere più civili come quelli del nord.
    Per non parlare dei cani chi sporca deve pulire a terra, altrimenti il padrone del cane è più animale del cane.


  • Il quasi ventenno è al termine: Manfredonia è in ginocchio.

    La differenziata a Manfredonia sarà il naufragio, l’emblema con Energas della fine del quasi ventennio della città dei Balocchi, tutti i nodi stanno venendo e verrano al pettine.


  • Realman

    Si PARLA TANTO DI ECONOMIA, RESTRIZIONI, RISPARMI PER FAR FRONTE ALLA CRISI. NESSUNO HA MAI SPIEGATO MA TUTTI I CONTENITORI, QUELLI POSTI PER STRADA, CHE STANNO ELIMINANDO ORA, CHE FINE FARANNO? NON E’ UNO SPRECO ANCHE QUESTO?


  • Francesco P

    X Alfredo De Luca

    Non credo tu possa assicurare proprio nulla.

    Vicino ai bidoni in via Gargano, incrociò con via M.Bellucci, c’è un frigorifero a terra da circa un mese. I bidoni vengono svuotati regolarmente, quindi gli operai dell’ASE sanno benissimo che il rifiuto ingombrante è lì, ma niente, non lo rimuovono.

    L’anno scorso ho richiesto l’intervento per il ritiro di un vecchio mobile. Sono venuti dopo 4 mesi ed almeo 20 telefonate.


  • svolta

    S Alfredo De Luca, confermo quanto riferito precedentemente da altri lettore. Aggiungo che oltre alle telefonate, per in ritiro programmato ma mai attuato, ceci delle email…. manco le hanno lette. Alla fine sono stato costretto a sminuzzare l’ingombrante mobile e depositario nei pressi degli ex bidoni.
    Occorre, evidentemente, avere un cognome/nome noto per essere servito…. O come detto da qualcuno chi preposto a tale servizio riempie una scatola vuota !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati