Manfredonia
Nota stampa

ASE Manfredonia “Nuove attrezzature per ottimizzare la raccolta rifiuti”

ASE Manfredonia "Nuove attrezzature per ottimizzare la raccolta rifiuti"

Di:

Manfredonia. Oltre ad aver intensificato le operazioni di pulizia ordinaria, #ASE annuncia la fornitura di nuove attrezzature per ottimizzare la raccolta dei rifiuti, l’igiene ed il decoro nei tre Comuni (Manfredonia, Vieste e Zapponeta) in cui opera l’azienda di servizi ecologici. Per Vieste, capitale del turismo pugliese, sono stati messi a disposizione di cittadini e turisti 60 nuovi cassonetti stradali (da lt 1700) per la raccolta dei rifiuti indifferenziati che saranno dislocati nei punti nevralgici della città. A supporto dell’ intesa attività di raccolta è stato anche aggiunto al parco mezzi un nuovo compattatore a carico posteriore da 16 metri cubi, mentre per le spiagge libere sono di imminente installazione 14 kit (come in foto) per la raccolta differenziata (per un totale di 42 cestini per carta, plastica ed indifferenziata con annesso portamozziconi).

Altresì, tale attrezzatura (per un totale di 6 kit, pari a 18 cestini) sarà installata in questi giorni anche sulle spiagge libere di Manfredonia (4 a Spiaggia Castello e 2 sulla Spiaggia di fronte allo Stadio “Miramare”) ed a seguire nelle zone in cui è partita la raccolta differenziata porta a porta. Novità anche per Zapponeta – dove in queste ore sono state avviate formalmente con l’Amministrazione comunale le procedure per l’apertura dell’ufficio start-up per la raccolta differenziata porta a porta -, al quale sono stati consegnati 30 nuovi cassonetti stradali da lt. 1700 per il potenziamento della raccolta dell’indifferenziata nell’inteso periodo estivo.

Quello aperto da ASE è un canale diretto di informazione e confronto con Istituzioni ed utenti per assicurare un servizio sempre più efficiente e performante a beneficio dell’igiene e del decoro urbano degli spazi pubblici, in un momento alquanto delicato per l’aumento esponenziale delle temperature e delle presenze sul territorio #differenziamoci

(Nota stampa)



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • Dino

    Si bene, ma bisogna anche prevedere un servizio per svuotare i cestini soprattutto il pomeriggio di ogni domenica.


  • Realman

    Si PARLA TANTO DI ECONOMIA, RESTRIZIONI, RISPARMI PER FAR FRONTE ALLA CRISI. NESSUNO HA MAI SPIEGATO MA TUTTI I CONTENITORI, QUELLI POSTI PER STRADA, CHE STANNO ELIMINANDO ORA, CHE FINE FARANNO? NON E’ UNO SPRECO ANCHE QUESTO?


  • PolliceVerde

    Era ora… almeno togliamo l’alibi a chi getta rifiuti ovunque con la scusa che per strada non ci sono più bidoni e cestini. Ovviamente la loro è solo una scusa vista che non sono abituati e civilizzati. Ora però invito ancora una volta ad incrementare i controlli nelle periferie e fuori città (ma nel territorio di competenza) perché è lì che avvengono i maggiori disastri ambientali. Sanzioni, ripulitura e misure preventive.

  • Ben vengano. Ma mi sorge un dubbio quando dureranno ?


  • ciro

    dovete comprare la spazzatrice per pulire sopra i marciapiedi tra la rotonda e titta lido dalla sabbia e la sporchizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati