GarganoManfredonia
Replica alle dichiarazioni di Sel

Turismo Gargano, Gelsomino a Rizzi “Confronto serio sui dati”

Di:

Foggia, 2 agosto 2016. “L’economia la si fa con i numeri e quelli difficilmente mentono. Non sappiamo il segretario provinciale di SEL a quali indagini e ricerche nazionali Confcommercio faccia riferimento, quella del nostro Centro Studi provinciale evidenzia incontrovertibilmente che in questi ultimi anni la provincia di Foggia, unica della Puglia, ha perso quote di mercato, pur rimanendo la prima destinazione regionale. L’attività messa in campo da PugliaPromozione, che pure per molti versi ha funzionato come abbiamo già evidenziato, ha finito con il produrre risultati sugli altri territori”. Con queste parole il presidente Confcommercio replica alla nota stampa diramata da SEL sul Report Turismo del Centro Studi Confcommercio Foggia.

“Così come – prosegue Gelsomino – suggeriamo sommessamente, se si vuole parlare con cognizione di causa, di leggere i dati dei report e non limitarsi a commentare alcune frasi estrapolate dai comunicati stampa. Forse si scoprirà che la Puglia “regina” del turismo, a consuntivo, si trasforma in una “piccola principessa” e che la “narrazione” non sempre combacia con la realtà, come sembra si siano accorti anche in assessorato. L’obiettivo del nostro studio è, e rimane, offrire spunti di approfondimento, riflessione e analisi, anche in contrapposizione dialettica, ma su dati e numeri certi. Certo per fare questo c’è bisogno di studio e impegno, mentre forse per qualcuno è più facile un confronto che si alimenti di polemiche, utile all’ottenimento di un po’ di visibilità, per non affrontare nel merito le questioni sollevate”.

Per sostenere quanto sinora affermato Confcommercio ribadisce che è sufficiente la tabella sui dati comparati 2008 -2015. Nel primo anno di riferimento la provincia di Foggia registra oltre 4milioni e 445 mila presenze, numeri che nel 2015 sono scesi 4 milioni 341mila, con un calo del 2,3%. Ancora più significativi i dati sugli arrivi che sono calati dell’11% passando da oltre 1milione a poco più di 900mila. Tutte le altre province pugliesi, invece, nello stesso periodo hanno fatto registrare incrementi tanto negli arrivi che nelle presenze. Secondo le argomentazioni di SEL, dunque, gli imprenditori garganici, motore del turismo pugliese come da tutti riconosciuto, sono improvvisamente diventati gli unici incapaci di cogliere le opportunità offerte dalle politiche di promozione.

“Più verosimilmente, – rimarca Gelsomino – quelle messa in campo è stata una politica che ha prodotto una redistribuzione dei turisti su tutta la regione, a discapito del Gargano. Un politica legittima e in parte riuscita, di cui però dobbiamo tutti essere consapevoli. Le motivazioni e le responsabilità che hanno portato a questi risultati, come ho già affermato, sono diverse e complesse, ma è innegabile che il Gargano, principale distretto turistico pugliese, non è stato supportato a sufficienza. E’ come se – conclude Gelsomino – avessimo messo in campo politiche di sostegno per i produttori di salotti, favorendo la localizzazione delle aziende in provincia di Foggia o nel Salento”.



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Sel

    Ma lascialo perdere …, non merita nessuna replica .Sa fare solo polemiche Rizzi


  • Il sommerso (turistico/ittico) autentico oro nero di Manfredonia

    Sig. Gelsomino, sommi il numero del nero che aumenta sempre di più nel turismo sipontino/garganico. Come si misurano le presenze? Ma lei dove vive (con tutto il rispetto) in Australia?


  • Gandalf il bianco

    Invece di sprecare energie in inutili polemiche perché non le utilizzate per sviluppare l’attrattiva turistica?


  • Le piramidi si S. Spiriticchio con 12 sarcofagi stupendi contenenti 60.000 milioni (sessantamilioni) di lt di gpl

    La prego di mantenere la calma e il sangue freddo, tra un paio di anni il suo albergo sarà meta di migliaia di turisti, forse sarà necessario aprire un gigantesco Hotel con 5.000 camere, la pazienza è la virtù dei forti. La formidabile attrazione turistica non avrà eguali nel mondo esplorato: Le piramidi sipontine.


  • Zuzzurellone Sipontino

    TUTTI UNITI CONTRO LO STATO DI “COLONIA INTERNA” DELLA NOSTRA CAPITANATA RISPETTO AL RESTO DELLA PUGLIA……………..in qualsiasi settore……….


  • alberto

    Rizzi,come suol dirsi, dal c……al candeliere Gelsomino commenta di dati che sono matematici e incontrovertibili se nono quelli,mentre tu come il tuo maestro Vendola cammini sospeso e parli di poesie,quindi ritorna al c……non pensare al candeliere


  • Antonello Scarlatella

    Al netto di Rizzi, Dott. Gelsomino, l Economia si costruisce con il cervello poi si controllano i risultati con i numeri.
    Se noi non siamo capaci di costruire economia non possiamo prendercela con la Regione Puglia. Come lei ben sa la Puglia è una regione complessa per numero di abitanti, per territorio. Sta noi organizzarci a livello locale.
    Manca un progetto di territorio dai Monti Dauni al Gargano.
    Con chi vogliamo prendercela?
    Lei rappresenta una importantissima associazione. La mia domanda è: ” quali azioni progettualità ha intrapreso confcommercio negli ultimi anni al fine di incrementare i flussi turistici in Provincia di Foggia?”
    Mi risponda Presidente.Mandi una mail in risposta al mio quesito.
    Antonello Scarlatella
    antonello.scarlatella@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati