Capitanata

Tagli scuola, in Puglia proteste dei precari


Di:

precari scuola

A Foggia manifestazione di protesta dei precari della scuola (archivio)

Bari – “IN questi giorni docenti e personale ATA precario sta manifestando in tutta Italia contro il disordine scolastico ed i tagli al personale prodotti dalle scelte del Ministro Gelmini”, ha detto in una nota il presidente del Gruppo consiliare Sel, Michele Losappio. “Anche in Puglia, da Bari a Brindisi, blocchi e manifestazioni si succedono davanti ai Provveditorati in una situazione resa incandescente per i tagli di quasi 4.000 unità lavorative”.

“E’ del tutto evidente – dice Losappio – che essi comporteranno un peggioramento del livello di istruzione e una spinta alla dequalificazione della stessa.Non è ammassando gli alunni nelle classi e licenziando i loro insegnati che si può modernizzare la scuola. Nell’esprimere solidarietà e sostegno ai precari della scuola ricordo che nel precedente anno scolastico la Regione è riuscita in parte a ridurre i danni della Gelmini con un’iniziativa denominata “Diritti a Scuola”. Con essa, a carico del FSE, si è dato lavoro per 6 mesi a circa 1300 docenti e personale ATA impegnato in un serio lavoro di sostegno negli Istituti dove maggiore è il disagio sociale e le conseguenti carenze didattiche. Rinnovo perciò l’appello all’assessore – ha concluso Losappio – perché anche questa volta si facciano tutti gli sforzi possibili per ripetere una iniziativa che ha dato sollievo al personale e soprattutto sostegno all’istruzione pubblica”.

FOCUS, OLTRE 25MILA TAGLI NELLO STIVALE – A FOGGIA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA – GELMINI NON INCONTRA I PRECARI: “NON ANCORA CERTO CHI VERRA’ ESCLUSO” Nel giorno in cui il ministro dell’Istruzione, Maria Stella Gelmini, ha annuncia le novità dell’anno scolastico 2010/2011, esprimendo solidarietà ai precari della scuola ma spiegando di non volerli incontrare perchè relativi a dei “militanti politici” (Non li incontrerò – ha detto in una conferenza stampa a Palazzo Chigi – anche perché ad oggi non sappiamo nemmeno chi ha perso realmente il posto. Le persone che protestano lo fanno senza essere state ancora escluse”), RdB Cub scuola ha annunciato una mobilitazione di massa contro la riforma. Giacomo Russo, uno dei precari della scuola palermitani in sciopero della fame dal 16 agosto, che nei giorni scorsi è stato ricoverato d’urgenza in ospedale per una grave disidratazione, commenta:”Esprimiamo solidarietà al ministro perché nessuno con un barlume di ragione avrebbe messo la faccia su questa riforma. Ancora una volta il Ministro non parla di scuola, del valore dell’istruzione, della pedagogia. Noi invece intendiamo affrontare argomenti seri. Per questo stiamo preparando una mobilitazione di massa che coinvolgerà tutto il mondo della scuola”, annuncia. Per questo l’8 settembre scenderanno in piazza a Roma le tante componenti del mondo della scuola, docenti e non docenti, dagli asili nido all’università, che da piazza di Montecitorio daranno il “benvenuto” ai deputati alla ripresa dei lavori della Camera.

MANIFESTAZIONI A FOGGIA E BARI – Stamane a Foggia (come nel capoluogo barese) si è svolta una protesta di un gruppo di docenti davanti la sede del Provveditorato. A sostenere la protesta anche la Flc Cgil. Costituito a Foggia Comitato di protesta – Oggi manifestazione di protesta

Tagli scuola, in Puglia proteste dei precari ultima modifica: 2010-09-02T13:59:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi