Politica

Palese (Pdl): “Vendola è con i magistrati solo quando gli fa comodo”


Di:

Il capogruppo consiliare del Pd, Rocco Palese

Il consigliere regionale Rocco Palese (Pdl- da citymagazine)

Bari – “ALLE promesse di aiuto, alle buone intenzioni, ai progetti di scuole di formazione antimafia in Puglia, sarebbe ora di far seguire i fatti. Appaiono decisamente scontate, quanto prive di contenuti, le posizioni assunte da esponenti regionali sull’emergenza criminalità e giustizia a Bari. A prescindere da appartenenze politiche, può mai esserci qualcuno contro la legalità?”: così in una nota ìl capogruppo del Pdl, Rocco Palese.

“Piuttosto ci chiediamo: come mai Vendola e Introna parlano oggi, ma sono rimasti in silenzio quando il Procuratore Laudati lanciava altri allarmi e chiedeva, per esempio, il sostegno di Regione ed Enti Locali per la realizzazione di una sede decente, e possibilmente unica, per gli Uffici Giudiziari di Bari? Come mai dicono oggi che il Procuratore non va lasciato solo e non lo dicevano ieri? E, soprattutto – ha continuato Palese – perché in Consiglio Regionale Vendola, Introna e la loro maggioranza, hanno bocciato l’emendamento con cui noi del centrodestra chiedevamo che la Regione stanziasse un contributo straordinario di 20 milioni di euro per compartecipare alla realizzazione di una sede unica degli Uffici Giudiziari di Bari?”.

Forse perché oggi Vendola e Introna interpretano l’allarme di Laudati come un’accusa di disattenzione del Governo nazionale nei confronti del sistema giudiziario barese e credono di cavalcare una polemica politica, ma noi ci auguriamo che non fosse questo l’intento del Procuratore. Peraltro basta scorrere le cronache recenti e passate per scoprire che l’allarme sulle carenze di organico della Procura di Bari non è certo nuovo e non nasce con il Governo Berlusconi; l’aveva infatti già più volte lanciato anche il Presidente del Tribunale, Vito Savino“, ha detto ancora Palese.

Riguardo le carenze di organico, “sappiamo che il ministro Alfano sta già occupandosene. Intanto consigliamo a Vendola e ad Introna (quest’ultimo nella scorsa legislatura regionale indimenticato coordinatore di un Tavolo tecnico – politico sulla sede unica degli Uffici Giudiziari baresi finito con un nulla di fatto) di raccogliere anche e soprattutto gli allarmi su questioni che dipendono direttamente da loro, e che pure sono cruciali per garantire condizioni di lavoro adeguate ai magistrati, come ad esempio la questione della sede unica degli Uffici Giudiziari di Bari e il completamento del processo di informatizzazione degli Uffici giudiziari pugliesi avviato dalla nostra Giunta Regionale e portato avanti con lentezza dal Governo Vendola. Perché al momento la sensazione è che Vendola e la sinistra si schierino dalla parte della Magistratura solo quando gli fa politicamente comodo, e siano invece pronti ad abbandonarla a se stessa (o peggio ad attaccarla per lettera) in altri casi”, ha concluso il consigliere regionale.

Palese (Pdl): “Vendola è con i magistrati solo quando gli fa comodo” ultima modifica: 2010-09-02T18:58:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi