PoliticaStato news

Romano a Vendola e Stefàno: sporcate la politica con le menzogne


Di:

Bari – “CI dispiace davvero che Vendola e Stefàno abbiano scelto la strada della menzogna per arrabattare qualche consenso in una campagna elettorale in cui Sel può giocare solo a togliere qualche voto all’avversario. Ma deve essere proprio la consapevolezza di non avere nessuna possibilità di battere il segretario regionale del Pd a spingere Stefàno e Vendola a inventarsi fandonie che tutto il Pd ha già ampiamente smentito”. Lo dice in una nota il capogruppo Pd alla Regione Puglia, Pino Romano.

“Comunque, non è una novità di certa politica accusare gli altri dei propri vizi. È stata infatti Sel che in Puglia, ad iniziare dalle amministrative del 2005, ha dato lezioni magistrali di trasformismo, che andavano a pescare dal centrodestra all’Udc. Del resto, è noto a tutti che Vendola preferisca la cooptazione politica da altri partiti, piuttosto che un confronto trasparente con le altre forze politiche. Se lui coopta, è lecito; se gli altri dialogano, sono trasformisti.
Dire, come fa oggi Vendola, che il Pd sta sporcando la politica, equivale a infangare senza motivo tutto il centrosinistra di cui Sel dovrebbe ancora far parte. Vendola ha forse già dimenticato che senza il Pd in questi anni non sarebbe riuscito a far passare neanche uno dei provvedimenti che sono stati adottati in Puglia. Provvedimenti che, in alcuni casi, avremmo forse dovuto tenere nel cassetto, così come la recente delibera che fa pagare due euro ai cittadini per prenotare un esame in farmacia e non al Cup”.

“È inutile che si nascondano dietro le foglie di fico. Le contraddizioni sono evidenti e, a proposito di rivoluzione gentile, a Vendola non fischiano le orecchie quando la sua giunta delibera l’introduzione di ticket in materia sanitaria? Purtroppo, Sel paga le contraddizioni di un progetto politico nato solo per sostenere il leader, in sacrificio del quale si è accolto tutto e il contrario tutto. E ora le contraddizioni vengono fuori una dopo l’altra. Stefàno farebbe bene a criticare e proporre cose serie che aiutino il entrosinistra a migliorare la qualità della vita dei pugliesi, come sta facendo il Pd. Per esempio, si potrebbe discutere degli errori che abbiamo commesso, perché no, anche sui Consorzi di bonifica. Invece Stefàno preferisce inventarsi storie fantasiose di inciuci che esistono solo nella testa di chi forse sogna di poterli fare davvero. Ma, purtroppo, Sel si è ridotta a questo e non ci resta che prendere atto del declino di un partito che, nella realtà, non è mai esistito”.

“Il messaggio di Vendola che propone di non litigare, lo accogliamo volentieri, anche perché non siamo stati noi a inventare storie stupide. Cominci lui, però, a dare il buon esempio, e pensi a confrontarsi sul merito delle cose che servono alla Puglia”.

Redazione Stato

Romano a Vendola e Stefàno: sporcate la politica con le menzogne ultima modifica: 2014-09-02T18:40:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This