CronacaStato news

Sanità, Camporeale : nuovo balzello, nuovo schiaffo per i pugliesi


Di:

Baari – “Ancora una volta, sono i cittadini a pagare il conto in materia sanitaria, anche per un servizio che intende mettere una toppa a una delle falle maggiori della rivoluzione vendoliana presto tristemente naufragata: la mancata riduzione delle liste d’attesa e il mancato decollo (causa eccessivo intasamento) dei Centri unici di Prenotazione.

E così non stupisce più di tanto il nuovo balzello richiesto per la prenotazione di visite specialistiche dalle farmacie collegate, due euro di ticket evidentemente non più considerati “gabelle medioevali” da campioni di incoerenza. Ma l’amarezza è tanta, in particolare per la mancata considerazione -ancora una volta- delle fasce di popolazione più bisognose e meno abbienti, già fin troppo penalizzate in anni tutti da dimenticare, e che meritavano e meritano ben altra considerazione e ben altre soluzioni rispetto a quelle prospettate in una delibera discutibile sotto molteplici aspetti, e che rischia di tradursi in un boomerang per la stessa maggioranza, come testimoniato dalle voci critiche all’interno sempre più numerose giorno dopo giorno. Non è certo così, sulla “carne viva” di una popolazione allo stremo, per citare il poeta Vendola, che si migliorano i conti dell’ente e si migliora un sistema palesemente allo sbando”.

Lo dice in una nota il presidente del Gruppo del Nuovo Centrodestra alla Regione Puglia, Antonio Camporeale.

Redazione Stato

Sanità, Camporeale : nuovo balzello, nuovo schiaffo per i pugliesi ultima modifica: 2014-09-02T17:01:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This