Manfredonia
In caso di avvenuta vaccinazione, occorre presentare il libretto o il certificato delle vaccinazioni oppure un'autocertificazione che comprovi l'avvenuta vaccinazione

Vaccinazioni: quali gli step per le famiglie di Manfredonia?

Da quest'anno, e con la conversione in legge del decreto n.73 del 7 giugno 2017, saranno 10 le vaccinazioni obbligatorie richieste ai bambini e ragazzi fino a 16 anni

Di:

Manfredonia. ”Quali sono le vaccinazioni divenute obbligatorie per l’iscrizione a scuola? E quali le tempistiche e gli step da seguire? Il Sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi, in quanto autorità sanitaria locale, è stato tempestato negli ultimi giorni da decine di domande di questo tipo da genitori sipontini preoccupati per i propri figli ormai prossimi a cominciare il nuovo anno scolastico.

Per fare un po’ di chiarezza, il primo cittadino di Manfredonia ha sentito il direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia, il Dott. Giancarlo Ruscitti. Ed ecco, dunque, alcune importanti informazioni che è bene portare all’attenzione dei cittadini.

Da quest’anno, e con la conversione in legge del decreto n.73 del 7 giugno 2017, saranno 10 le vaccinazioni obbligatorie richieste ai bambini e ragazzi fino a 16 anni. L’adempimento o meno alle vaccinazioni non preclude l’iscrizione alle scuole dell’obbligo, dalle elementari fino ai primi due anni delle scuole superiori e dei centri di formazione professionale. I ragazzi potranno frequentare l’anno scolastico, ma i genitori vanno incontro ad alcune sanzioni pecuniarie.

In caso di avvenuta vaccinazione, occorre presentare il libretto o il certificato delle vaccinazioni oppure un’autocertificazione che comprovi l’avvenuta vaccinazione. In caso di vaccinazione non ancora fatta, per l’anno scolastico 2017/2018, la richiesta di vaccinazione potrà essere effettuata anche telefonicamente (purché la telefonata sia riscontrata positivamente, con un appuntamento fissato) o tramite mail o pec e a scuola “in alternativa alla presentazione della copia della formale richiesta di vaccinazione si potrà autocertificare di aver richiesto alla Asl di effettuare le vaccinazioni non ancora somministrate”, si legge sulla circolare predisposta nelle ultime ore dai ministeri della Salute e dell’Istruzione per agevolare scuole e famiglie.

Le 10 vaccinazioni obbligatorie: la vaccinazione anti-poliomielitica, la vaccinazione anti-difterica, la vaccinazione anti-tetanica, la vaccinazione anti-epatite B, la vaccinazione anti-pertosse, la vaccinazione anti-Haemophilus Influenzae tipo b, la vaccinazione anti-morbillo, la vaccinazione anti-rosolia, la vaccinazione anti-parotite, la vaccinazione anti-varicella.

Il Dott. Ruscitti ha quindi anticipato il contenuto di una circolare che sarà diramata a breve dal dipartimento salute della Regione Puglia e che dispone che sarà possibile avere una stampa con l’elenco dei vaccini fatti ai propri figli in età fra zero e sei anni direttamente nelle farmacie che aderiscono al servizio. Per quelli in età scolare, gli istituti invieranno all’ASL gli elenchi degli alunni per la verifica delle vaccinazioni fatte, i cui esiti saranno restituiti alle istituzioni scolastiche interessate. Saranno poi le scuole stesse ad informare le famiglie.

“Dunque – conclude il Sindaco Riccardi – per il ritorno a scuola, nessun intoppo burocratico, ma un percorso condiviso tra ASL, scuole e Regione per mettersi in regola con semplicità con la legge sull’obbligo vaccinale del Ministro Lorenzin””.

MTV – Ufficio di Staff del Sindaco – Città di Manfredonia

Vaccinazioni: quali gli step per le famiglie di Manfredonia? ultima modifica: 2017-09-02T17:55:37+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Non ho parole

    Uno quando i rende obbligatorio le vaccinazione si deve assumere le proprie responsabilità, quando è facoltativo le responsabilità diventano nostre. Ma lo sapete l’effetto che posso causare tutte queste vaccinazione su un bambino? Andate a leggere su internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi