Manfredonia
Nota stampa

Manfredonia, un’altra gara da dimenticare per la Futsal Donia

Di:

Manfredonia. Altra giornata no, e ulteriore sconfitta per la FutsalDonia, che alla seconda casalinga, non riesce a passare e subisce un sonoro 1 – 4 che non rispecchia fedelmente l’andamento della partita, quasi sempre giocata a senso unico ma mai controllata e dominata per come si sperava. Gioco se ne è prodotto tanto ma il muro avversario con una difesa a riccio e ad oltranza e il cinismo stesso dei calciatori delle Aquile Molfetta, che hanno sfruttato a dovere singoli episodi e singoli errori dei sipontini, ha determinato un risultato largo per gli ospiti e sin troppo pesante per il locali.

E’ un campionato difficile, lo si sapeva fin dall’inizio ma, occorre per davvero aggomitolare le maniche e giocarsela fino alla fine; occorre per davvero mostrare il “muso” e se occorre anche i denti. La formazione molfettese, ospite allo Scaloria, diciamolo chiaramente è stata decisamente utilitaristica ma ha tenuto il campo, ha svolto una fase difensiva sin troppo eccessiva ma, ha sfruttato con il massimo risultato gli errori dei sipontini, che di occasioni per superare gli avversari ne hanno avute sin troppe. Per i nostri atleti, gli allori del passato più recente, pure importanti e indimenticabili, devono essere messi nel bel cassetto dei ricordi. Adesso occorre guardare al presente. E questo presente è decisamente negativo; quantomeno per i risultati.

La gara vede ai nastri di partenza per la casacca biancoceleste Luciano Portovenero fra i pali, Giuseppe Mangano e Antonio Cotrufo in zona intermedia, con Gianluca Accarrino e Claudio Ortuso all’offensiva, ma è il Molfetta che si fa sentire con Murolo al 2° minuto. Passano 3 primi ed è Accarrino a dar di fioretto con palla di poco fuori. Al 9° è sempre Murolo a rendersi pericoloso, poi Mangano va fuori per infortunio.

Al 10° si affaccia la Futsal in avanti con Cotrufo che serve Raffy Lupoli con palla a fil di palo. E’ il 13° quando gli ospiti passano in vantaggio, Mongelli riceve in obliquo e fa fuori Portovenero. Due minuti dopo, la reazione della Futsal con Lupoli che dà troppa velocità al suo pallonetto. La squadra delle Aquile è ben messa in campo e blocca qualsiasi sortita dei nostri.

Al 19° Accarrino ruba palla e mette al centro per Ortuso, che non controlla, subito dopo il 18 sipontino scarica verso la porta avversaria una bordata che finisce fuori di pochissimo. Occorre aspettare altri due minuti per un capolavoro firmato Ortuso che sigla gol da posizione angolata. Lupoli al 25° sfiora il palo mentre il legno lo centra Murolo, in giornata di grazia.

Al 29° l’episodio che fa scattare le proteste della tifoseria locale: Norman Natalino riesce a segnare ma la coppia arbitraleMartimucci-Ragone annulla. Si va al riposo.

Ci aspettiamo tutti un cambio di marcia ma, chi cambia la marcia sono gli ospiti che con De Scisciolo colpiscono palo; al 6° ancora Murolo è vicinissimo a Portovenero che para e sul capovolgimento di fronte Lupoli si vede deviato un tiro a rete.

Un’azione velocissima, al 12° minuto permette alle Aquile di portarsi in vantaggio. Muceo, appena entrato, timbra il legno e sulla ribattuta Acquaviva fa centro per i suoi: è vantaggio per i molfettesi. Qui inizia la girandola dei cambi per parte sipontina e in una delle azioni offensive, al 18° Cotrufo calcia e manca di poco. Attacca a testa bassa la FutsalDonia, fino al 23°, quando Lupoli, a tu per tu con l’estremo avversario non riesce a superarlo. A 5 minuti dalla fine si va al time out, con Orbelli in casacca di portiere in movimento.
L’incredibile avviene al 27°, quando nessuno marca Mongelli che da centro campo indirizza verso la porta sipontina sguarnita. Siamo sull’1 – 3. La partita è ormai segnata. Con gli ultimi sussulti, uno per parte, al 30° con Lupoli che sigla ma il primo arbitro annulla e poi ammonisce lo stesso calciatore sipontino per proteste e, al 31° con Antuofermo che porta a quattro le reti siglate per le Aquile Molfetta, che portano a casa un bottino che forse neppure si aspettavano.

Delusione e rabbia accompagnano i sipontini negli spogliatoi. Ora, occorre dimenticare immediatamente e concentrarsi esclusivamente sul dopo.

TABELLINO:

FUTSAL DONIA – AQUILE MOLFETTA 1 – 4

FUTSAL DONIA 1
1 Portovenero L,5 Mangano, 7 Natalino, Castriotta, 9 Ortuso, 10 Orbelli 11 Rignanese, 13 Lupoli, 16 Ese, 18 Accarrino, 23 Cotrufo, 22 Nobile. All. Portovenero M.

AQUILE MOLFETTA 4
1Genchi, 2 Barbolla, 3 Bonnino, 5 Barile, 6 Acquaviva, 8 Mongelli, 9 Murolo, 11 De Scisciolo, 12 Pepe, 13 Antuofermo, 14 Muceo, 15 Bufi. All. Allegretta.

Arbitri: Martimucci e Ragone della Sezione di Bari.

Sequenza reti:
primo tempo: 13° Mongelli, 21° Ortuso.
secondo tempo: 12° Acquaviva, 27° Mongelli, 31° Antuofermo.

Manfredonia, 02.10.2016 – Settore Comunicazione-FutsalDonia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati