FoggiaManfredoniaStato prima
Mons. Pisanello: “Questi malati ci stanno a cuore”

Al via il nuovo corso dell’Opera Don Uva


Di:

Foggia. “Sappiamo cosa ci attende. Siamo ben consci di avere una grande responsabilità. I nostri principi ispiratori sono gli stessi del Fondatore di quest’Opera meravigliosa, Don Pasquale Uva: lealtà, chiarezza, sacrificio, impegno e amore verso i nostri pazienti”. Così il dott. Paolo Telesforo, Amministratore Delegato di Universo Salute – Opera Don Uva, a margine della “storica” cerimonia che ieri, 1 ottobre 2017, dopo tanti momenti difficili, ha ufficializzato l’inizio di una nuova era.

Credo sia stato proprio Don Uva – ha aggiunto l’AD – a guidarci dall’alto affinché la Universo Salute si prendesse cura della sua maestosa Opera, salvaguardando in primis quelli che lui amava definire gli ultimi tra gli ultimi…”.

Sua Eccellenza Monsignor Vincenzo Pisanello, Vescovo di Oria e Commissario Apostolico, ha benedetto il nuovo corso dell’Opera, da oggi denominata “Universo Salute – Opera Don Uva”, subentrata alla Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza in Amministrazione Straordinaria, celebrando la Santa Messa in una Basilica di San Giuseppe gremita in ogni ordine di posti.
Numerose le autorità istituzionali, religiose, politiche e civili presenti, provenienti dall’intera regione, insieme alle associazioni di volontariato e a tanta gente comune, da sempre legata affettivamente all’Opera.

Presenti e visibilmente commosse anche le Ancelle della Divina Provvidenza, con le quali la Universo Salute ha inteso ricucire il rapporto interrotto nella fase di commissariamento. “Il Servo di Dio Don Pasquale Uva – ha sottolineato S.E. Mons. Pisanello – aveva a cuore la centralità del malato: questo nuovo inizio ha un significato ben chiaro e cioè che questi malati ci stanno a cuore”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il Presidente del CDA di Universo Salute – Opera Don Uva, il dott. Michele D’Alba: “La nostra è una missione nel solco tracciato da Don Uva, seguendo le sue coordinate. Teniamo – ha evidenziato D’Alba – a rilanciare l’Opera non solo a livello regionale, ma anche nazionale. Il nostro obiettivo è soprattutto quello di migliorare la qualità della cura e dell’assistenza dei nostri pazienti. In tal senso contiamo tantissimo sulla collaborazione del nostro personale, al quale intendiamo garantire tranquillità e serenità per favorire l’avvio di una nuova stagione di impegno reciproco e di grande prospettiva”.

Al via il nuovo corso dell’Opera Don Uva ultima modifica: 2017-10-02T11:08:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • IL BELLO

    Non ho capito che ci faceva il Sindaco di Manfredonia all’inaugurazione.


  • Silvana

    Caro IL BELLO, voi non dovete capire, poiché non siete in grado di intendere e di volere, ma dovete solo soffrire.


  • Redazione

    AL VIA IL NUOVO CORSO DEL DON UVA: LE FELICITAZIONI DEL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA FOGGIA, GIANNI ROTICE.

    L’azione di rilancio e sviluppo di “Universo Salute – Opera Don Uva” rappresenta una grande opportunità di crescita per i territori interessati e segna una ulteriore pagina positiva per l’imprenditoria di Capitanata.
    Formulo al Presidente di Universo Salute Michele D’Alba ed all’Amministratore Delegato Paolo Telesforo, anche nella sua qualità di Presidente della Sezione Sanità di Confindustria Foggia i miei più calorosi auguri di buon lavoro, certo che il loro impegno saprà assicurare le risposte attese dalla comunità e dall’utenza.
    Si apre una nuova fase – ha concluso il Presidente Rotice – nella cura e nell’assistenza dei pazienti ospiti di strutture sanitarie candidate ad assurgere ad eccellenze di riferimento per l’intero Mezzogiorno.


  • il bello

    Cara Silvana (sostenitrice accanita del GRANDE BLUFF), proprio perchè non voglio più soffrire, spiegami cosa ci faceva a quella manifestazione il tuo amico.


  • Silvana

    Trenta gocce di XANAX per quattro volte al giorno per un anno. Addio bello.

  • Devo solo ridere è aspettare alla l’oro


  • IL BELLO

    Cara Silvana. Rispondimi. Tranquilla senza risentimento.


  • Redazione

    de Leonardis: “Universo salute-opera Don Uva, un esempio da seguire per il rilancio della sanità pugliese”
    Nota del presidente del Gruppo consiliare Alternativa Popolare, Giannicola De Leonardis. “Paolo Telesforo e Michele D’Alba sono riusciti in un’impresa di straordinaria rilevanza per la comunità, assicurando non solo la sopravvivenza delle strutture dell’Opera Don Uva, scongiurandone il collasso che avrebbe avuto profonde e disastrose ripercussioni sull’economia e sulla sanità di Puglia e Basilicata; ma anche garantendone il rilancio e l’ingresso in una nuova fase, più che mai necessari alla luce dei cambiamenti demografici , dell’aumento della popolazione anziana e dei fabbisogni assistenziali dallo standard sempre più elevato da garantire. Migliaia di famiglie possono tirare un sospiro di sollievo e guardare con fiducia al futuro, un patrimonio di professionalità ed esperienza acquisite nei decenni scorsi non è andato disperso, importanti prestazioni e servizi continueranno ad essere erogati, grazie a uno sforzo imprenditoriale dettato dal coraggio e dalla passione, e dalla volontà di fare squadra per centrare un obiettivo ambizioso. Grazie alla loro iniziativa sinergica sono state pure scongiurati lo spacchettamento delle strutture e una svendita che avrebbero ulteriormente depauperato il territorio. La neonata ‘Universo Salute – Opera Don Uva’ rappresenta così una realtà che spero diventi un modello da imitare, in Puglia e altrove. E ai suoi due principali protagonisti, che hanno assunto le cariche rispettivamente di amministratore delegato e presidente del CdA, vanno sentiti ringraziamenti e auguri di buon lavoro, a titolo personale e da parte di Alternativa Popolare, che ha avuto l’onore e il piacere di invitarli al confronto con il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin svoltosi lo scorso 23 settembre nell’ambito della nostra Festa provinciale e regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi