Manfredonia
A cura di Benedetto Monaco

“La poesia come arte-A mezzanotte con gli occhiali da Sole per guardare meglio il mondo”


Di:

Manfredonia. Lo scorso weekend presso la raccolta ed accogliente saletta del G.A.L. Daunofantino è stata colta anche dall’ente gestore dell’info Point – ossia la DauniaTur – la possibilità di dare voce a chi da tempo è dedito alla scrittura, non solo poetica. Infatti, l’autore del testo in oggetto – tale Domenico Lombardi, per gli amici Nico – con le parole e non solo con quelle ci sa fare, per questo occorre ricordare che dal 2014 ad oggi Nico è stato autore e cantautore per varie etichette indipendenti, tante le sue partecipazioni a workshop con autori importanti del panorama musicale nazionale. Rimanendo nell’ambito poetico ricordiamo la pregressa edizione prodotta e distribuita dalla casa editrice Lulu ed intitolata: “L’amore … per sentito dire”.

Prima di scoprire l’ispirazione del testo poetico oggetto della presentazione, ci si è soffermati sull’immagine di Copertina ripresa da un quadro tanto datato dell’artista William Blake, scelta da Giuseppe Stoppiello; Di W. Blake ricordiamo un noto aforisma che recita come:“l’immaginazione non è uno stato mentale è l’essenza umana stessa”. E da questa essenza che i viaggi e gli incontri di un poeta, che va oltre i confini del reale, che il Sogno è visto come la chiave per aprire le gabbie che imprigionano la consapevolezza del proprio essere da qui alcune domande poste dal relatore autore di questa pubblicazione …

Benedetto Monaco: “La passione per la scrittura nasce nell’era digitale attraverso una tastiera collegata al P.C.?”
Nico Lombardi: “Premesso che scrivo ancora con carta e penna nei luoghi che mi ispirano i versi, figli dell’essenza di diversi stati d’animo, voglio puntualizzare come la scrittura, ed ogni forma d’arte, nasce insieme all’individuo e che condivisa può stimolare nuove emozioni e sensazioni. E’ il corso della vita, con i suoi avvenimenti, a far scoprire la propria predisposizione. Ho cominciato ad appassionarmi alla poesia leggendo poesie francesi, che mi hanno portato ad approfondire la mia coscienza e quindi a scrivere tantissimo. Inizialmente non volevo pubblicare le mie poesie, ma quella “grande presunzione” , che probabilmente ogni artista ha, mi ha fatto convincere che ciò che scrivevo potesse servire a qualcosa ed a qualcuno. Così cominciai a pubblicare sui social le mie poesie fino ad arrivare all’editoria e quindi alla pubblicazione di un vero e proprio libro”.

Benedetto Monaco: “ Nico, dopo averci parlato delle fonti ispiratrici dei tuoi componimenti, ci vuoi parlare della genesi dell’opera presentata?”.
Nico Lombardi: “Questa mia recente raccolta dal titolo – A mezzanotte con gli occhiali da Sole per guardare meglio il mondo – è figlia di un lungo lavoro interiore, di uno sviluppo che ha portato ad approfondire la mia coscienza ed a rivivere tutti quegli incontri, quelle immagini, quegli avvenimenti che hanno segnato il mio percorso di vita ed a disintegrare tutte quelle ombre che non mi permettevano di essere me stesso. Per me la poesia è un’espressione veggente della propria coscienza, un ascolto interiore che può portare l’animo del poeta a trovare una direzione di felicità e di pace interiore e che può coinvolgere anche il lettore. E’una sorta di missione profetica e il suo fine ultimo è la felicità globale; La strada è lunga, ci si potrebbe perdere … è la Luce ad orientarci!

Benedetto Monaco: “A proposito di Luce deve essere veramente tanta ed duratura come il Sole estivo dell’emisfero nord, lì probabilmente pure dopo la mezza notte ci vogliono occhiali da Sole, vero?
Nico Lombardi: “Beh, sostanzialmente l’intitolazione è nata da un sogno singolare: mi trovavo vicino al Duomo di Milano, era mezzanotte ed indossavo gli occhiali da Sole. In un dato momento apparvero tante luci nel cielo che portavano scolpito il titolo di ogni mia poesia. Da qui al mio risveglio la decisione di dare alla raccolta poetica un nome così originale”.

Benedetto Monaco: “E’ per questo che anch’io per l’occasione indosso gli occhiali da Sole, è probabile che l’abbiano fatto pure i tuoi lettori e FANS nord orientali …”
Mentre i Fans locali di Nico, a conclusione dell’esposizione delle proprie argomentazioni sul testo presentato, hanno fatto sortire un vivace e costruttivo dibattito cui è seguita la dedica autografata dell’opera presentata a tutti coloro che ne hanno fatto esplicita richiesta.
Per questo l’invito conclusivo del relatore è stato quello di poter richiedere l’originale testo poetico di Nico Lombardi, magari sbirciandolo dopo la mezzanotte, adoperando gli occhiali da Sole, sì da smorzare titoli onirici così luminosi, che possono ispirare alla lettura nuove e gagliarde voci”.

Chi fosse interessato a ricevere liberamente anche tramite e-book il testo poetico intitolato appunto “A mezzanotte con gli occhiali da sole per guardare meglio il mondo” può contattare l’ autore ai seguenti indirizzi e pagine FB:

Email: domenico.lombardi85@hotmail.it
Facebook: Domenico Lombardi Manfredonia

A cura del relatore Benedetto Monaco

“La poesia come arte-A mezzanotte con gli occhiali da Sole per guardare meglio il mondo” ultima modifica: 2017-10-02T12:52:17+00:00 da Benedetto Monaco



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi