Manfredonia
Tanta teoria, ma non abbiamo possibilità di fare pratica. Tante promesse ma poi..??"

Manfredonia, “Laboratori, cucine”: sciopero alunni Istituto Alberghiero

I ragazzi stanno protestando per la mancanza dei laboratori


Di:

Manfredonia, 02 ottobre 2017. SCIOPERO stamani degli alunni dell’Istituto Alberghiero ‘Michele Lecce’ sede distaccata di Manfredonia, con sede in viale Miramare nei locali dell’ex Liceo Classico Aldo Moro di Manfredonia.

I ragazzi stanno protestando per la mancanza dei laboratori. “Tanta teoria, ma non abbiamo possibilità di fare pratica. Tante promesse ma poi..??”

VIDEO PROTESTA SCIOPERO

Manfredonia, “Laboratori, cucine”: sciopero alunni Istituto Alberghiero ultima modifica: 2017-10-02T10:34:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • antonella

    Di chi é stata l’idea di aprire una succursale dell’Istituto alberghiero a Manfredonia?
    E le cucine? I laboratori?
    La palestra?
    Ma si tanto che promettere qualcosa non costa!
    Ora la risata che scappa ci sta proprio tutta.
    Approposito, Marasco ha parlato di pinocchio.
    Ecco il testo della canzoncina:
    Naso di legno, cuore di stagno, burattino,
    quando diventerai un bimbo come noi.
    Pan di mollica, scansa fatiche, dove vai?
    Sono un burattino, non mi fermo mai!
    Con le mie scarpe di zuppa e pan bagnato,
    il vestitino di carta colorato,
    farò i dispetti a chi sarà cattivo,
    e sarò buono con chi mi dice bravo!
    Faccio festa per trenta giorni al mese,
    e il calendario per me lo sai non ha sorprese,
    Natale e Pasqua, Befana e Ferragosto,
    sempre Domenica, per me,
    e se Domenica non è,
    è festa uguale, lo so (Ma perchè per noi no?)
    Che ne so!
    Pinocchio, ma dove vai?
    Pinocchio, che cosa fai?
    Pinocchio, la fantasia è solo una bugia.
    Son piccolino lo so ma mi intrufolo dappertutto,
    non ho paura però un pò me la faccio sotto,
    sono una peste, dei grandi me ne infischio,
    e un terremoto farò sennò non provo gusto!
    Che confusione laggiù spostatevi che mi impiccio,
    io mi diverto di più se termina in un pasticcio,
    a lavorare, a scrivere, a studiare,
    ci mando gli altri senza me,
    io sto in vacanza e sai perchè,
    un burattino non può (Ma perchè lui non può?)
    Perchè no!
    Pinocchio, ma dove vai?
    Pinocchio, che cosa fai?
    Pinocchio, la fantasia è solo una bugia.
    Natale e Pasqua, Befana e Ferragosto,
    sempre Domenica, per me,
    e se Domenica non è,
    è festa uguale, lo so (Ma perchè per noi no?)
    Che ne so!
    Naso di legno, cuore di stagno, burattino,
    quando diventerai un bimbo come noi.
    Pan di mollica, scansafatica, dove vai?
    Sono trottolino, (sono piccolino),
    Sono un burattino, non mi fermo mai!
    Sono un burattino, non mi fermo mai!


  • Nicola

    Il sindaco che aspetta a revocare le deleghe all’assessore alla scuola. Tra l’altro non ha più neppure un consigliere a sostenerlo visto che Salvemini adesso è all’opposizione…


  • Immigrato

    Antonella, ma tu stai stai proprio fuori!
    l’idea di mettere un alberghiero a Manfredonia è stata ottima, si vede dalla partecipazione dei ragazzi che aumenta di anno in anno.
    Occorre però che ai ragazzi si forniscano gli strumenti necessari per la didattica specifica.
    giusta quindi la protesta e bravo peppino che se ne fa carico.
    voi di manfredonia nuova, anzi, dovreste dare una mano a questi ragazzi che vogliono studiar , intraprendere una carriera nel settore alberghiero e hanno diritto ad avere gli strumenti necessari.
    PS conosci la canzone dell’Ape Maia?


  • antonella

    Egregio immigrato, é evidente che non cogli la mia Antifona verso la politica, credo che a rigor di logica, e non dovrei certo specificarlo, quando si impianta sul territorio un nuovo istituto, lo si fa con tutti i crismi richiesti, ovvio che si può istituire una nuova disciplina o indirizzo didattico per avviare i ragazzi al lavoro, ma se proprio lo si vuol fare, bisogna farlo come si deve, e mi dispiace che ci sia bisogno di precisare nel dettaglio il mio scritto.
    Quanto lessi la notizia che si spostavano le classi dell’Istituto classico per impiantare in quella struttura un nuovo indirizzo scolastico, l’alberghiero appunto, il pensiero corse subito al l’agibilità del posto, al l’idoneità dei locali, alla dotazione delle opportune attrezzature, da subito fu chiaro che i locali non sarebbero stati ristrutturati ne ammodernati, ne attrezzati idoneamente per lo svolgimento dei corsi, da qui la critica nasceva spontanea, come é stata ribadita sopra, mi chiedo, a chi verrebbe l’idea di aprire un nuovo indirizzo scolastico in una struttura vecchia, senza ammodernarla, renderla agibile e fruibile di tutti i servizi che occorrono?
    A me no di certo.
    Di norma, se facessi qualcosa, non per vantarmi, “lo faccio al meglio e sopratutto, come si deve, anche perché credo che dare ai ragazzi la migliore istruzione della provincia, sia basilare, donarli della migliore competenza, sia fondamentale, tutto il resto sono chiacchiere da politicanti.
    Ora, i ragazzi sono rimasti senza la dovuta attrezzatura per far svolgere i laboratori di pratica, so che l’istituto Ungaretti era dotato di sale con cucine ed attrezzature idonee, che fine hanno fatto quelle cucine e le relative attrezzature?? Credo con fermezza che il sindaco debba dare le dovute risposte a questi ragazzi che meritano di avere una formazione al top, come il mercato del lavoro richiede.


  • Immigrato non capisci niente

    Immigrato ma ci sei o ci fai?!
    Quello che hai s ritto tu è esattamente quello che voleva dire Antonella. Il Pinocchio a cui si riferisce è colui il quale ha fatto promesse a quei ragazzi e non le ha mantenute.


  • cittadino

    D’altronde in quell’istituto/fabbricato la storia continua da sempre…. una scuola che non ha spazi idoneo dove svolgere le mateie di studio, a partire da Educazione Fisica, ora si aggiungono i laboratori…. Sarà un triste destino e la storia continua col famoso e tanto decantato “MUSEO DEL MARE”….. Quanto soldi spesi INUTILMENTE… avevano impiantato anche il sistema di allarme…. Buffonate….


  • Immigrato

    si ma non potete solo attaccare la politica, proponete soluzioni e in questo caso aiutate i ragazzi.


  • antonella

    Immigrato sei un po’ distratto. le cucine nelle sale della Ungaretti dove sono?
    Perché non chiedete a chi di dovere di poter utilizzare quelle?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This