ManfredoniaMattinata
A cura dei Carabinieri del Comando Compagnia di Manfredonia

Mattinata, dai domiciliari in carcere Andrea ‘Baffino’ Quitadamo

"La storia è quella relativa al tentato omicidio di un 30enne, colpito su schiena e volto con un’accetta nell’aprile del 2016"

Di:

Manfredonia, 2 ottobre 2017. I Carabinieri del Comando Compagnia di Manfredonia, nello specifico quelli della Stazione di Mattinata, hanno arrestato Andrea Quitadamo, 27enne fratello minore di Antonio Quitadamo, entrambi noti col soprannome “Baffino”. Andrea Quitadamo si è visto aggravare la misura cautelare che dai domiciliari si è tramutata nel carcere.

Come riporta L’Immediato, ”La storia è quella relativa al tentato omicidio di un 30enne, colpito su schiena e volto con un’accetta nell’aprile del 2016. ”Nelle ultime ore per “Baffino junior” è scattato l’aggravamento della misura cautelare. La persona offesa, infatti, ha denunciato in tribunale di essere stato aggredito da tre individui – secondo la vittima mandati da Andrea Quitadamo – due giorni prima dell’udienza in tribunale. Da qui il provvedimento eseguito dai carabinieri”.

Mattinata, dai domiciliari in carcere Andrea ‘Baffino’ Quitadamo ultima modifica: 2017-10-02T21:31:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi