Manfredonia
A cura di Marco Marcianò

Tifoso Manfredonia “Ultimi in classifica ma tanta e tanta fame di calcio”


Di:

Ti svegli,è sabato.
Ti prepari e ti incammini verso la scuola.
Aspetta…domani c’è il derby.
C’è la rifinitura al Miramare,decidi allora di non entrare a scuola.
Finisce la rifinitura,si torna a casa,pranzo,riposino e pronti per il sabato sera.
Alcool e cori in piazza con i tuoi amici,clima derby.
Si torna a casa,manca poco.
Ti svegli,è domenica.
L’ansia è tanta,cominci a tremare.
Sono le 11,non ce la fai più,devi uscire di casa.
Giro in paese,caffè e schedina.
La mamma chiama,bisogna tornare a casa,c’è la braciola.
Ti siedi a tavola,non guardi in faccia a nessuno,non pensi a niente,solo ad una cosa,al derby e a quella Gradinata.
Sono le 14,”ciao mamma,ci vediamo dopo”.
Scendi le scale e ti dirigi verso la villa.
Birra,Borghetti,fumogeni e cori,manca poco.

Il pacchetto di sigarette è già finito.
Sono le 15.30,ti incammini verso lo stadio.
Inizia.
Cori contro i Cerignolani.
La Gradinata è stracolma di gente e sulla destra ci sono loro.
Pochi minuti e gol del Cerignola.
Non è successo niente,mancano ancora tanti minuti.
In campo i giocatori escono le palle e tu continui ad incitarli.
Gol annullato al Manfredonia.
Ne farà un altro,stavolta regolare.
Finisce il primo tempo.
Finisce un altro pacchetto di sigarette.
Inizia il secondo tempo.
Pochi minuti e gol del Manfredonia.
Crolla il Miramare.
C’è chi piange,c’è chi accusa un malore,c’è chi non ci crede.
Si canta ancora più forte di prima,il Miramare è una bolgia,i Cerignolani muti.
Gol del Cerignola,1-2.
Non fa niente,la si pareggia.
Si canta,si continua ad incitare,ci si diverte.
È finita,non ce l’abbiamo fatta.

Quinta sconfitta consecutiva,ed ultimi in classifica con 0 punti,si mette male,forse è la fine.
Aspetta…ma noi non meritiamo tutto ciò,noi siamo Manfredoniani,meritiamo di più.
I giocatori vengono sotto la gradinata,tanti applausi ma pretendiamo questa salvezza.
Abbiamo perso il derby ma si continua a cantare,a sfottere ed a divertirsi.

Serie B?Serie C?
No,ultimi in classifica con 0 punti in 5 partite in serie D,ma tanta e tanta fame di calcio!”.

AVANTI 1932.⚪️🔵

(A cura di Marco Marcianò, Manfredonia 02.10.2017)

Tifoso Manfredonia “Ultimi in classifica ma tanta e tanta fame di calcio” ultima modifica: 2017-10-02T18:53:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
14

Commenti


  • Giuseppe

    Salti la scuola, mangi e dormi, bevi, caffè, schedina, braciola, Borghetti, sigarette…..
    Magari tra qualche anno ti vedremo sotto il palazzo del comune a pretendere un lavoro……è proprio vero che il calcio è l’ oppio dei popolini…..


  • Cittadino amareggiato

    A te che hai scritto questi pensieri, ti dovresti solo vergognare…….E’ inutile, il livello del calcio porta a simili ‘bassezze’…………


  • Michele

    Ma sul serio avete pubblicato un obbrobrio simile? Che tristezza… la braciola? Non sai neanche cos’è una braciola nella lingua italiana, che sicuramente non è quella che prepara quella Santa donna di tua madre alla domenica… studia e trovati un lavoro anziché scrivere certe nefandezze… lo stadio pieno, ma se siete in 4 gatti a vedere le partite di questa società di mercenari.. quest’anno retrocedete come ultimi e l’anno prossimo manco vi iscrivete al campionato… povera gioventù bruciata.. Che pena


  • Gente Romantica

    Commenti all’articolo di una bassezza morale e intellettuale spaventosa. Un testo genuino di un ragazzo sulla propria squadra del cuore, scritto con passione e con emozione, preda di ominidi da tastiera e presunti “editori della Treccani”.

    Imparate a rispettare almeno i vostri concittadini, e soprattutto chi, in questo piattume intellettuale in cui riversa la nostra città, cerca ancora, anche con un breve racconto, di emozionarsi ed emozionare coloro che leggono.

    Il vero problema di questa città sono i Manfredoniani e la loro invidia. Vergogna.

    Continua così Marco. E fidati che il Comune non ti vorrà mai. Meglio gli ignoranti che commentano, insultando, un testo di un ragazzo appena maggiorenne. Quelli si. Fanno sempre comodo.


  • Miragas: lo stadio dei traditori!

    Come si fa a tifare una squadra che porta sulla maglietta uno sponsor del genere e come si fa a sedere in una curva dove sotto ci sono i tabelloni di quella azienda. Molti giovani che hanno scioperato ora vanno allo stadio a tifare Enerdonia gas. Occhio vi stanno manovrando ed è inutile che qualcuno scriva pistolotti del tipo: l’amore della squadra e altro! Ok?


  • Miragas: lo stadio dei traditori!

    A quella società,a questa squadra andasse anche in serie A non verserò mai un centesimo bucato e non entrerò mai più nello stadio sino a che dietro al calcio ci saranno burattinai politici/cementificari e chi ci vuole schiaffare una quantita terribile di gpl sotto i piedi!! Preferisco affrontare il plotone di esecuzione e non dare soddisfazione a questa gente andando allo stadio!


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Quando c’era l’inno sempre di più su…
    iniziavano a chiudere le prime fabbriche dei patti d’area
    distruggevano scogliere e buttavano cemento ovunque
    poi di colpo tutto spari, desertificazione dei patti d’aria
    il sempre di su svanito anche esso
    mentre migliaia di giovani sipontini fuggono per
    lavoro dalle mura della città disperata, altri giovani non invocano
    lavoro ma calcio. Non me ne voglia l’autore del testo che sicuramente è una brava persona e merita rispetto. Ma il calcio da anni a Manfredonia serve come pane e circense per distogliere la popolazione da problemi gravi e ottenere consensi. Il dna di noi sipontini purtroppo è quello di autentici balocchi e siamo anche particolarmente masochisti e non mi meraviglio più di nulla.


  • Alberto

    Il perfetto stereotipo del ragazzo sipontino che piace tanto ai panzoni della politica locale.


  • EX TIFOSO INDIGNATO

    QUESTA NON E’ LA SQUADRA DEL MANFREDONIA E LA SQUADRA DEGLI EMIRATI ARABI/NAPOLETANI! SPERO CHE VENGA SCARAVENTATA IN III^ CATEGORIA!!


  • Giuseppe

    …e c’è pure chi insulta in nome della “genuinità di pensiero”, nascondendosi dietro frasi fatte e senso senso….scambiando l’ indignazione per invidia…..ahahahahahahahahahahah!!!!!


  • Manfredolandia


  • Michele

    Per il commento di gente romantica: dimmi cosa c’è di romantico e genuino in un articolo del genere, intriso di parolacce, sigarette, borghetti e braciole… mancava solo che ci raccontasse quante canne si è fatto in curva.. Ma famm u piacior… Io andavo in curva quando c’erano le teste matte, quella era poesia.. quando questo fantomatico tifoso non era ancora nato, adesso sembrano il coro dello zecchino d’oro… voi continuate a seguire lo squadrone dei bomboloni di gas e buona terza categoria a tutti… saluti

  • Vergognatevi tutti non esiste neanche con
    L’ anticamera di desiderare e addirittura festeggiare la sconfitta della squadra del vostro paese,a prescindere di chi la maneggia.Vergognatevi Manfredoniani falsi.Io Amo Manfredonia e la sosterro sempre non me ne frega niente del resto.

  • Se si riaccende la passione a Manfredonia moriranno un sacco di -di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This