Cronaca

Candela, concorso vigili urbani, la denuncia di un candidato: “Irregolarità palesi”


Di:

Comune di Candela (pugliacitta.it)

Candela – Questa lettera, recapitata via mail in forma anonima, è giunta alla casella di Stato Quotidiano questa mattina. Al suo interno, un anonimo mittente che si firma “concorsista anonimo” lancia dure accuse nei confronti del Comune di Candela e degli organizzatori del concorso pubblico per la selezione di 4 Vigili Urbani svoltosi lunedì 31 ottobre. Gran parte delle affermazioni sono state suffragate e confermate da altri candidati. Pubblichiamo l’intero testo, per non alterarne il senso.

Con la presente mi preme segnalare quanto avvenuto il giorno 31 ottobre 2011 presso il comune di Candela in occasione del concorso per n. 4 posti di agente di polizia municipale. Il bando era chiaro: presentarsi all’orario stabilito presso l’incubatore di impresa del comune di Candela (area difficile da raggiungere per i non residenti, con segnalazione dello stabile quasi inesistente e nessuna indicazione del concorso) e che ogni ritardo avrebbe comportato l’esclusione dalla prova. A quell’ora, però, erano presenti al cancello poche decine di candidati. Tanto sarebbe bastato ad effettuare una sorta di preselezione su circa 500 candidati ammessi. Più della metà di loro si è presentata invece con calma dopo due ore, senza che neppure i cancelli fossero stati aperti, in barba a chi si era presentato regolarmente all’orario indicato.

Dopo due ore, in modo inspiegabilmente macchinoso, sono iniziate le procedure di riconoscimento dei candidati. La prova – consistente in un test a risposta multipla di 30 domande da compilare entro 25 minuti – è iniziata, tra proteste e incredibili ritardi solo intorno alle ore 15!! Un’ora prima dell’inizio della prova, ai candidati è stato fatto compilare un cartoncino bianco con nome, cognome e data di nascita da inserire in una busta anonima di piccole dimensioni. La busta sarebbe stata poi, a prova conclusa, inserita in una busta più grande contenente il foglio con la prova svolta. Generalmente ai concorsi che prevedono quiz e non temi, si è soliti utilizzare il meccanismo di lettura delle risposte con la penna ottica e il riconoscimento del candidato con il meccanismo del “codice a barre”.

Davanti ad una commissione totalmente incapace di vigilare (3 membri che includevano anche il comandante della polizia municipale di Foggia, dott. Delle Noci e il responsabile del procedimento, dot.ssa Grazia Marcucci) sono stati distribuiti i test. La prova si è svolta in modo scandaloso tra gente che parlava e consultava appunti indisturbata. Ma – fatto ancor più scandaloso – a fine test i 3 membri della commissione sono stati circondati da gente comprensibilmente stremata, desiderosa di
consegnare il proprio test, far sigillare la busta, firmare il foglio d’uscita e andar via. La calca si è diradata solo verso le 18.00. Nel frattempo a nessuno (né alla
commissione assediata né ai vigilantes) è stato possibile controllare quei candidati che dopo mezz’ora (!) dalla conclusione ufficiale della prova erano ancora seduti con il loro bel test in mano e continuavano indisturbati a compilarlo tra le proteste di tanti. Nel frattempo altri erano entrati e usciti dal bagno con gli elaborati…

Le porte principali e quelle di sicurezza erano incustodite, l’edificio un colabrodo e i familiari di molti candidati sono entrati mentre ancora la gente era intenta a consegnare gli elaborati con le buste aperte da far sigillare alla commissione. C’erano anziani e bambini seduti sulle sedie di fianco ai candidati. E’ stato possibile uscire dall’edificio con i test in mano prima che le procedure di consegna fossero concluse. Molti hanno portato via con sé gli elaborati, nessuno li ha fermati perché non c’era nessuno a controllare!! La prova è costata a molti dei candidati un giorno di lavoro, tempo, denaro e qualche vana speranza. Dal canto suo “l’efficientissima” amministrazione comunale di Candela ha intascato ben 10 euro a candidato per mettere in piedi una simile, pietosa pagliacciata.

Mi chiedo con quale coraggio domani, giorno 4 novembre, la commissione procederà alla correzione degli elaborati visto che molti non sono stati riconsegnati e mancano all’appello.

Redazione Stato

Candela, concorso vigili urbani, la denuncia di un candidato: “Irregolarità palesi” ultima modifica: 2011-11-02T17:03:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
35

Commenti


  • Anonimo

    Quanto esposto nella lettera anonima sullo svolgimento del concorso pubblico per operatore di polizia municipale di candela viene da me pienamente confermato e anzi ritengo che le irregolarità siano state ancor più numerose, come ad esempio l’aver cambiato il regolamento relativo alla modalità di consegna dell’elaborato, facendoci consegnare le due buste non più l’une nell’altra ma separatamente contrassegnandole con un numero preso a caso e ripetuto su molte buste di candidati diversi, in sede di concorso…e per via delle otto ore trascorse chiusi nella sala servirebbe piu di un commento a descrivere quanto accaduto. Tutto questo e ampiamente stato filmato e fotografato da molti candidati che invito in qualunque maniera a pubblicare su questo sito ora l’unico ad ascoltarci!!!


  • antonio

    Confermo tutto,addirittura posso aggiungere che avvisando un addetto della polizia municipale che dopo la fine della prova c’era gente che copiava,il bello che l’ha visto con i suoi propri occhi ..e non ha fatto niente.Roba da matti…dalle 8 di mattina sono ritornato a casa alle 18,il bello che fuori avevo mia moglie e mia figlia in macchina,perchè pensavo che incominciando alle 10 per le 12 finiva tutto.
    Vergognatevi,commissione incapace!!!!!!!


  • Anonimo

    Confermo tutto quello detto nei precedenti commenti, ed aggiungo che le domande dopo essere state sorteggiate sono uscite fuori dallo stabile perchè dovevano essere fatte le fotocopie a tutti i candidati!! In nessun concorso pubblico si è mai vista una cosa del genere!! La commissione era incompetente, inesperta!!Vergogna… avete fatto spendere soldi e tempo a persone che credevano in questo concorso e che si sono preparate seriamente per cercare di passare la prima prova.


  • Anonimo

    esatto!! non solo ma per la commissione eravamo noi gli anormali quelli impazziti che non avevano mai partecipato a concorsi pubblici! cose da pazzzziiiiiiii! In nessun concorso viene fatta la correzione manuale degli elaborati nessuno, solo quelle automatiche con dei pc proprio per evitare raccomandati…


  • carolina soccio

    bisogna identificarsi non bisogna avere paura quando si dice la verità…..il concorso deve essere annullato….io mi sono presentata alle 8,30 l’inizio prova era alle 10,00 siamo entrati alle 11,30 solo perchè io personalmente con un altro ragazzo abbiamo insistito con un operatore della protezione civile…dopo l’identificazione di tutti intorno alle 13,00 è stata scelta la busta contenente le 30 domande dopo di che sono state fatte le fotocopie da un addetto che, è tornato alle 14,00 dopo un’ora …questi fogli sono stati firmati uno ad uno dalla commissione e nel frattempo la dott,ssa marcucci faceva l’appello di tutti i candidati…si avete capito bene l’appello violando la privacy..per di più il macchinario per poterci rifocillare alle 12,00 era già vuoto e siamo stati senza acqua fino alle 14,50 quando stremata e stanca tra gride di candidati sono andata via senza fare la prova…..e per di più per avere il foglio di presenza dovevo addirittura aspettare la fine del concorso pazzesco…dopo l’intervento di mio marito che minacciava di querelare tutti sono riuscita ad avere il mio attestato di presenza………e c’è ancora tanto da scrivere …..bisogna farsi riconoscere per dare credibilità io intanto ho informato la procura finchè giustizia sia fatta.
    grazie


  • Anonimo

    confermo e sottoscritto quanto detto fino ad ora. a questo bisogna aggiungere che i telefoni sono rimasti in funzione fino alla consegna dei test ad ogni candidato. questo significa che, dal momento della scelta dei test al momento della loro consegna, chi voleva e poteva aveva almeno 1 ora di tempo per farsi indicare le soluzioni dei test.
    il comandante della polizia municipale, quando gli è stato fatto notare in più occasioni che molti candidati parlavano e copiavano tra loro anche dopo lo scadere del tempo per la compilazione dei test approfittando del caos durante la consegna degli elaborati, non ha saputo fare altro che allargare le braccia e dire “che ci posso fare?”. e poi ci si chiede perché le cose non funzionano…..


  • ANONIMO

    Anche io ho partecipato al concorso, è vero ci sono state molte inefficienze e molta disorganizzazione ma allo stesso tempo ho visto molta incivilta’ e maleducazione. La mia cultura mi insegna che ci sono i RICORSI, quindi non c’era bisogno di urlare come dei pazzi all’interno dell’aula e offendere la commissione durante la prova, è segno di violenza e ignoranza a mio avviso. La legge ci offre degli strumenti USIAMOLI. Quindi a mio avviso non sono da giustificare questi candidati anzi sono da accusare. I ritardi ci sono stati è vero…ma più questi soggetti urlavano e più si prolungava il tempo di attesa, quindi non bisogna accusare solo una parte, se non ci fossero state queste pagliacciate sono convinta che sarei uscita almeno 2 ore prima dall’aula. Da sottolineare che la dottoressa aveva raccomandato di non accalcarsi per la consegna e che magari a scaglioni ci si poteva recare al banchetto per consegnare il questionario ed invece alla scadenza dei 25 minuti come le pecore si sono ammassati al banchetto creando solo confusione. E’ vero che c’era gente che copiava…ma sapete chi era questa gente??? Gli stessi candidati che hanno polemizzato su tutto prima dell’inizio del concorso…E’ anche vero che i vigilanti non hanno fatto il proprio lavoro, sembrava che stessero a fare una passeggiata in un centro commerciale…Come si suol dire la verità è sempre al centro…


  • CONCETTA

    MA PENSI CHE IN ALTRI CONCORSI NON CI SIA GENTE MALEDUCATA? FORSE NE HAI FATTI POCHI!!QUESTA GENTE VIENE ESPULSA CON UNA COMMISSIONE COMPETENTE, CON POLSO E IN GRADO DI FRONTEGGIARE LE DIFFICOLTà!INVECE QUI è SUCCESSO IL CONTRARIO VENIVANO SEMPLICEMENTE INVITATI A SEDERSI…ASSURDO!ALCUNI FORSE SONO STATI MELEDUCATI PIù DEL DOVUTO PERCHè ESAUSTI E STANCHI!!C’ERA GENTE COME ME CHE è PARTITA ALLE 6 DA CASA,CON SVEGLIA ALLE 5, PER FARE QUESTO CONCORSO/PAGLIACCIATA E ALLE 14.30 ANCORA SI DOVEVA INIZIARE!?! ASSURDO IN TANTI CONCORSI CHE HO FATTO NON SI è MAI AVUTO UN RITARDO DI BEN 5 ORE!!!CONSIDERANDO CHE ERAVAMO CIRCA 350 CONCORRENTI NON 3500 COME IN ALTRI CONCORSI IN CUI HO PARTECIPATO DOVE AL MASSIMO SI SONO VERIFICATE 3 ORE DI RITARDO!!


  • Anonimo

    Io dico chi ha le prove denunci il tutto alle autorità competenti, carabinieri, polizia, procura, che paghi che ha sbagliato.


  • anonimo

    CONFERMO TUTTO IL CONCORSO è STATO VERGOGNOSO…NON CI SONO PAROLE…


  • claudio

    abbiamo un’ora di video fatti durante quella giornata…abbiamo mandato tutto alle iene e a striscia la notizia


  • Redazione

    claudio mandi una copia anche a noi?


  • Redazione

    claudio mandi una copia anche a noi?


  • EMANUELE

    confermo anche io cerchiamo di fermare questa farsa su ogni concorso chi visibile e chi meno si sa sempre chi deve vincere il concorso e un ragazzo come me che compra i libri per studiare e spende soldi tra tasse di concorso raccomandate benzina per arrivarci soldi per autostrada soldi per alberghare e non lavoro e ho una figlia e una famiglia da mandare avanti come tanti altri poi mi devo sentir dire dai vigilantes presenti in sala ” MA CHE SIETE VENUTI A FARE TANTO SI SA GIA A CHI PRENDONO” è uno scempio è una vergogna quest’italia che va avanti tra raccomandati e posti pubblici VENDUTI al miglior offerente…..BASTA BASTA BASTA……..


  • Anonimo

    beh certo i maleducati erano i candidati non la commissione che alle molte domande che venivano fatte in maniera cortese sapeva solo rispondere con delle occhiatacce del tipo “qui comandiamo noi” come a nascondere un comportamento da “mafia”! dopo 4/5 ore di queste oscenità la pazienza finisce. E poi ricordo che le proteste sono state fatte nel tempo in cui loro erano ancora impegnati a stampare e firmare ogni singolo foglio quindi senza rallentare nulla! E poi vi rendete conto?? dove si è mai visto che chi prima finisce prima si alza a consegnare?? e normale che si fa la calca , la commissione avrebbe dovuto raccogliere ogni elaborato e al termine far uscire…il fatto è che erano in affanno per trovare una soluzione e nascondere e infossare sempre più il tutto..! I VIDEO METTETELI IN RETE SU FACEBOOK YOUTUBE E MANDATELI A QUESTA TESTATA E TUTTE LE ALTRE!! FORZA!!


  • Anonimo

    Ciao a tutti. Sono un cittadino di Candela ed esprimo di vero cuore a tutti i candidati, la mia più piena solidarietà. E’ veramente vergognoso quanto accaduto. Non essendo presente, posso solo dire che già solo la mancanza di puntualità, è un segno di GRANDE MALEDUCAZIONE da parte degli organizzatori. mancanza di rispetto per tanti, che magari per la prima volta hanno occasione di giungere a Candela. Quale occasione migliore per offrire loro l’occasione per offrire loro ospitalità e magari un rinfresco con aperitivi, panini,e quant’altro?… visto e considerato che a Candela anche per la più banale occasione, si offre a tutti,in pubblica piazza e non solo, pietanze con prodotti tipici e bevande, gratuitamente.
    Credetemi, per fortuna molti cittadini Candelesi sono dalla vostra parte, come ho avuto modo di ascoltare e condannano quanto avvenuto. da notare, per ragion del vero, che nessuno della commissione è Candelese. Spero tanto che la prova venga,annullata e che tutto si svolga nel migliore dei modi. Spero poi che davvero, offrano a tutti voi una decorosa accoglenza e che quantomeno vi offrano un bicchiere d’acqua!


  • partecipante del concorso pazzo

    Mi sembrava di essere entrato nel set cinematografico di uno dei tanti film di Fantozzi,è successo di tutto di più in questo terrificante concorso .Alle ore 18:00 dopo 11 ore stremato ,riesco a consegnare il mio test, sinceramente avevo paura che alla fine della prova mandassero in onda ”La corazzata potyonkin”.CMQ a parte tutto spererei che il concorso venga annullato e magari ripeterlo ,ma a una condizione però che la commissione faccia un corso accelerato di come si organizza una prova preselettiva.Saluti


  • carolina soccio

    scusate ma deve ESSERE ANNULLATO e la commissione deve cambiare…devono mettere persone COMPETENTI…la presidentessa si è permessa di dire a noi candidati,quando facevamo notare che non si potevano fare le fotocopie del test per tutti in quel momento, e lei ha risposta “CHE NON AVEVAMO MAI FATTO UN CONCORSO” con il senno di poi penso che lei non abbia mai fatto la presidentessa di un concorso….in tutti i concorsi regolari il test è presente in busta chiusa e viene consegnato dopo l’identificazione del soggetto….non viene fatto L’appello dei concorrenti per vedere chi è presente…comunque è stato qualcosa di vergognoso…e penoso …


  • Daniela

    Io di concorsi statali ne ho fatti tanti ma queste schifezze che mi raccontate non le ho mai viste, certo gli imbrogli ci sono ma li fanno a porte chiuse. Sapevo di questo concorso e che molti miei amici avrebbero partecipato, mi aspettavo che fosse fatto con serietà ma come leggo dai commenti si è data prova dell’inadeguatezza di molti personaggi che gestiscono queste cose giu’ da noi.Sono molto amareggiata spero tanto che questa storia non finisca qui.


  • Maria

    Io ho partecipato al concorso, ed è stata veramente una pagliacciata….una presa in giro bella e buona….alla fine più che un concorso sembrava una gita fuori porta.
    Noi partecipanti siamo stati definiti incivili, ma dopo ore di attesa ( ricordo che l’ inizio stabilito del concorso era alle 10, l’inizio reale è stato alle 15!!) sfido chiunque a mantenere la calma, inoltre visto che il luogo era impossibile da raggiungere con mezzi pubblici, non erano pochi i parenti e amici che erano fuori ad aspettare vari partecipanti, convinti di dover attendere max 2 ore…..MAGARI!!!
    Non ho dubbi sull’annullamento del concorso, perché oltre a tutti questi squilibri sull’organizzazione molti partecipanti hanno compilato i questionari in “gruppo” e ben oltre il termine max di consegna….ma non sono qui ad incolparli visto che chi doveva vigilare sulla regolarità del concorso non l’ha fatto!!!
    Attendiamo notizie su come questa vicenda si evolverà…


  • Anonimo

    Sono di Candela e veramente sono indignato dell’accaduto, da indiscrezioni in Paese sembrerebbe che il concorso verrà ANNULLATO.


  • claudio


  • Anonimo

    La prova è stata ufficialmente annullata… c’è un comunicato ufficiale sul sito istituzionale di Candela, ma non fermatevi a leggere la pagina, aprite anche il pdf della determinazione: la prima causa secondo loro è l’Aperta e Ingiustificata Contestazione nei confronti delle disposizioni della commissione… ma non solo anche le altre cause sono puntano tutte su un comportamento sbagliato da parte dei partecipanti, senza nulla dire della commissione che immagino resterà la stessa nelle prossime prove…


  • Anonimo

    confermo tutto… mi piacerebbe sapere adesso cosa succederà…


  • anonimo

    questo è candela !!!!! si salvi chi può !!!!! viva i sindaci di candela !!!!!


  • Anonimo

    Sono di Candela. Non sono d’accordo su quest’ultima affermazione.Ma d’accordo su tutto il resto!!! Questa non è candela!!! Sono alcuni “personaggi” che rovinano Candela. Anche a livello nazionale purtroppo molti dicono “Questa è l’Italia”, ma sappiamo benissimo, che anche in questo caso la colpa è di alcuni “personaggi”.
    P.S.
    neanche un membro della commissione è un abitante di Candela!!!


  • claudio

    Signori il link inserito tra i commenti vi permette di scaricare uno dei video mandati alle iene e a striscia.


  • claudio


  • Maria

    Ragazzi chi possiede altri video, li deve pubblicare per far capire che la colpa non è stata di noi partecipanti se il concorso non è stato valido, ma di coloro che erano preposti al’ organizzazione ma si sono dimostrati completamenti inadatti al ruolo!!!è ufficiale annullato…..e adesso altre 10 euro per l’ iscrizione più raccomandata….?!?!


  • antonio

    RAGAZZI E’ STATO ANNULLATO LA NOTIZIA OGGI PUBBLICA SU http://www.comune.candela.fg.it/news_long.php?Rif=255


  • ANONIMO

    SPERO CHE QUALCUNO DI VOI ABBIA CHIAMATO “STRISCIA LA NOTIZIA” O ” LE IENE”…FATEVI RISPETTARE!!!!!!! E POI MI CHIEDO…IL COMUNE DI CANDELA ADESSO HA INTASCATO 5000 EURO SENZA AVER SOSTENUTO NESSUNA SPESA PER QUESTO FANTOMATICO CONCORSO??????? VERGOGNA!!!


  • paolo mario citarella

    Ma come è possibile che ci siano tanti anonimi e solo una persona con il civico coraggio di firmarsi?! Chi non ha la forza di denunciare a viso aperto una illegalità come questa (non c’è mica il rischio che ti sparino) non può pensare che le cose cambino! Mettetevi in gioco e trovate il modo di coalizzarvi (anche x l’azione legale), invece di proseguire in sterili e piagnucolose lamentazioni.


  • Anonimo

    Commissariate il comune di Candela. Questi non sono all’altezza di gestire un bel niente!! Rimborsate i candidati (10 euro più le spese sostenute).


  • luigia

    tutto giusto!!sono state omesse solo tante altre irregolarità, forse per la foga di raccontare o per l’indignazione totale.da candelese mi sono vergognata per quello che è successo e chiedo scusa a tutti i candidati ma vi posso assicurare che candela è un posto diverso da quello che avete visto e che i candelesi sono in genere gente per bene!!! vi chiedo ancora scusa per quello scandalo senza fine che ha visto l’annullamento della prova per colpa di alcuni dei candidati!!!scandaloso!!!


  • Anonimo

    io ero presente al concorso. innanzi tutto, era sbagliata la modalità di esecuzione del concorso che nel caso di prove a risposta multipla deve assicurare l’anonimato della correzione. In questo la commissione si è deimostrata assolutamente maldestra dal momento che, per fare un esempio, cosa vuol dire fare l’appello dopo essersi qualificati con carta d’identità e firma sul foglio di presenza all’ingresso? Di chi volevano accertarsi la presenza assoluta? anche i candidati comunque hanno contribuito a mandare in tilt il sistema con urla, sceneggiate e tifo da stadio contribuendo ad aumentare l’inadeguatezza della presidente che tra l’altro andava avanti e indietro come una trottola impazzita. In ultimo anche il sistema di sorveglianza era garantito da quattro amici al bar, con in capo il maresciallo dei carabinieri che non ha fatto altro che rimanere a guardare beandosi del suo apetto da ufficiale e gentiluomo con tanto di berretto inclinato sulla fronte. Lo stesso il maresciallo dei vigili urbani e i vigilantes che pensavano ad “acciaffare” le candidate. Che spettacolo! ….ORRIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This