Foggia
"Questo momento di inaugurazione rappresenta per noi tutti dell'Ats un momento di gioia"

Il 5 novembre Parco San Felice (ri)vive

Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento Gioventù

Di:

Foggia. Ci siamo. Dopo il duro lavoro per riqualificare Parco San Felice, sabato 5 novembre il Centro Polivalente “Parcocittà”, che comprende la parte dell’anfiteatro ristrutturata e recuperata, verrà finalmente presentata e “consegnata” ai foggiani. Si tratta di una manifestazione che segna una svolta definitiva nella storia di Parco San Felice, in questi anni a lungo oggetto di degrado e abbandono, ma tornato a respirare aria di novità con “Parcocittà”.

I diversi momenti dell’evento si snoderanno lungo tutta la giornata di sabato: si partirà alle ore 9 con Azioni di cittadinanza attiva per la cura di Parco San Felice, che farà da cornice alla Cerimonia di Inaugurazione delle ore 11, con taglio del nastro e presentazione ufficiale dell’area riqualificata ascoltando le “voci” dei rappresentanti istituzionali e dell’associazionismo. Alle 12.30 brindisi inaugurale, e nel pomeriggio spazio a intrattenimento e cultura: dalle ore 16:00 Writers su Celophan: Maxel – Roger; alle 17:00 Contest Break 1vs1 Star. Dalle ore 19, tutti alla Jam session band locali, mentre alle ore 21 Live Music per adulti e giovani.

“Questo momento di inaugurazione rappresenta per noi tutti dell’Ats un momento di gioia che ripaga tanti sforzi, paure e speranze nel riuscire a recuperare un pezzo importante di Foggia e restituirlo a noi cittadini – spiega Paolo delli Carri, presidente di Energiovane -. Siamo soddisfatti di essere riusciti con le risorse a disposizione a raggiungere questo primo obiettivo. Adesso comincia, deve iniziare, un’altra fase, la gestione partecipata, vivace e innovativa del parco”.

Già, partecipazione. Lo scopo del progetto messo su dall’Associazione Temporanea di Scopo, composta da un pool di realtà facenti parte del privato sociale cittadino – Associazione di promozione sociale “Energiovane” come Capofila, Associazione di Volontariato “L’Aquilone”, Cooperativa sociale Monti Dauni Multiservice – Onlus, Fondazione “Apulia Felix Onlus”, con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Foggia e il Comune – è proprio quello di riqualificare una parte del polmone verde più grande e importante della città di Foggia attraverso azioni di cittadinanza attiva. Principio che venne messo già in risalto durante la conferenza stampa di lancio del progetto, svoltasi martedì 3 novembre 2015 presso l’Anfiteatro del Parco di viale Candelaro.

In questi mesi il progetto ha cominciato pian piano a prendere forma e a muovere i primi passi concreti: dallo scorso 19 aprile hanno avuto inizio i lavori di ristrutturazione e recupero della palazzina di Servizio e dell’Anfiteatro di Parco San Felice, concessi dal Comune di Foggia e affidati dall’ATS alla ditta Bartolomeo Russo srl. L’8 maggio, invece, si svolse una grande giornata di sensibilizzazione rivolta ad associazioni, gruppi giovanili, portatori di interesse e commercianti del quartiere. Parcocittà è anche collaborazione e per questo ha iniziato a operare in sinergia con due nuove e giovani realtà. Sabato 24 settembre partecipò all’inaugurazione del nuovo Centro di Riuso Solidale “Il Formicaio” della Coop. Soc. “Coesi” Onlus”; mentre lo scorso 27 settembre ha preso parte all’Open Day di AF Scatto Matto.

Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento Gioventù, nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit”. Scopo di Parcocittà, rivolto ad adolescenti e giovani di età compresa tra i 14 e 19 anni, giovani adulti di età compresa tra i 20 e 35 anni, e cittadini adulti che fruiscono del parco, è quello di riqualificare un bene pubblico e sociale degradato immerso nel più grande parco cittadino, valorizzarlo con attività interattive, coinvolgenti e diversificate rivolte in particolare ai giovani di Foggia e restituirlo alla fruizione e al protagonismo di tutta la comunità locale. L’inaugurazione del Centro Polivalente vedrà nei prossimi mesi la realizzazione di vari servizi e laboratori rivolti in particolare alla fascia giovanile e più in generale alla cittadinanza foggiana.

La manifestazione di sabato sarà preceduta dalla piantumazione delle piante adiacenti la siepe della recinzione del Parco San Felice a cura dell’associazione Amici del Parco, che con i suoi 42 soci fondatori e circa 150 soci operativi, sta contribuendo in maniera preziosa e fattiva alle finalità socio-culturali di “Parcocittà”. Dalle ore 15 di giovedì, i volontari metteranno a dimora piante di alloro e rosa canina. Un modo in più per dimostrare l’amore verso un bene comune.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati