Manfredonia
"Questa è la minestra o puoi uscire dalla finestra"

Salvemini “Ufficialmente indipendente. Riccardi? Decide tutto lui…”

"L'amministrazione, di fronte a degli ammanchi in bilancio per circa 27 milioni di euro cosa ha fatto; ha modificato i dati del bilancio attribuendo, non si capisce sulla scorta di quale dato, quella voce ai cosiddetti residui attivi"


Di:

Manfredonia, 02.11.2017. IL consigliere comunale, Avv. Angelo Salvemini, eletto nelle liste del movimento politico di Iniziativa Democratica (in Consiglio comunale dopo le verifiche e la sentenza del Tar Puglia di Bari,ndr) ufficializza a StatoQuotidiano l’uscita dal citato gruppo di “Iniziativa Democratica” con illustrazione delle relative ragioni.

“Lo scorso 26 ottobre, in occasione della celebrazione del Consiglio comunale – spiega in una nota stampa-, avrei dovuto fare la dichiarazione di indipendenza ma, per problemi di salute (sono reduce da un’operazione al ginocchio) ho dovuto disertare la seduta. Voglio, pertanto, affidare alla stampa l’ufficializzazione della mia uscita dal gruppo di iniziativa democratica”.

Le motivazioni alla base della scelta

“Come noto, la convivenza politica con il sindaco Angelo Riccardi è da sempre stata impossibile in considerazione della sua ingordigia e del suo egocentrismo”, spiega il consigliere Salvemini. Non mi sono mai sentito parte della sua coalizione tranne che in occasione delle sue “chiamate alle armi“”.

”Invero – scrive Salvemini-, il sindaco aveva ed ha la brutta abitudine di chiamare i consiglieri solo in occasione della votazioni dei provvedimenti scottanti; per il resto i ridetti consiglieri non hanno, per esempio, giammai maturato nemmeno il diritto di essere informati sulla chiusura del mercato ittico.

Decide tutto lui”.

”Questa è la minestra o puoi uscire dalla finestra”

”Però, quando la stabilità della maggioranza, per qualsivoglia ragione, comincia a ballare, allora sì che sei il suo consigliere. Allora si che dalla sua segreteria ti arrivano messaggi di convocazione, telefonate di invito, ecc…”.

”Ma la ragione che mi ha portato a questa decisione trova il suo principale fondamento nella negazione degli atti il cui accesso ho formalizzato con una serie di richieste a partire da quella datata 16 luglio 2017”.

”Segnatamente, a seguito della delibera della Corte dei Conti n. 57/prsp/2017 (relativa alla grave situazione finanziaria in cui versa l’amministrazione sipontina) nonchè al parere negativo espresso dai revisori dei conti in occasione dell’approvazione del rendiconto di gestione per l’anno 2015, ho deciso di vederci chiaro ed ho avanzato richiesta di consegna degli elenchi nominativi ed analitici relativi ai residui attivi iscritti in bilancio per le annualità 2014,2015 e 2016 nonchè degli elenchi nominativi ed analitici delle relative delibere di riaccertamento dei suddetti residui.

Detta richiesta non solo è rimasta sostanzialmente inevasa, ma addirittura i funzionari dell’Amministrazione hanno cercato di tergiversare inoltrandomi delle risposte dal contenuto burlesco nelle quali dapprima affermavano che la mia richiesta non era chiara e poi hanno cercato di scaricare la colpa alla società Gestione Tributi accusandola di non aver mandato i file (cosa assolutamente falsa perchè la società Gestione Tributi, come confermato dalla stessa, i file li aveva mandati eccome).

“I documenti richiesti non mi sono stati consegnati

Alla fine della fiera, i documenti richiesti non mi sono stati consegnati.

Questo non ha fatto altro che confermare quanto già si sentiva e si sente a tutt’oggi vociferare nell’aria ovvero che gli elenchi da me richiesti non sono nella disponibilità dell’Amministrazione.

Praticamente, per dirla in termini spiccioli, l’amministrazione, di fronte a degli ammanchi in bilancio per circa 27 milioni di euro cosa ha fatto; ha modificato i dati del bilancio attribuendo, non si capisce sulla scorta di quale dato, quella voce ai cosiddetti residui attivi.

Ma, non essendo quei residui attivi fondati su alcun titolo, o almeno per la gran parte, cosa succede? Succede che se si vuol sapere chi è il debitore del nostro comune e sulla scorta di quale titolo, si rimane senza risposta.

Il bello è che per parte di quei 27 milioni di euro (e precisamente per € 17.700.000,00) il comune ha acceso un mutuo trentennale che noi cittadini stiamo restituendo con rate da circa 600.000,00 euro l’anno. Quei 27 milioni di euro altro non sono che il “BUCO” fatto dalle precedenti amministrazioni – scrive Salvemini -, che si è cercato di otturare con una movimentazione fittizia di partite di bilancio.

Questo, in termini codicistici, si chiama “Falso in bilancio””, secondo il consigliere comunale.

”A tanto aggiungasi che, nonostante i gravi problemi, il nostro sindaco pensa a guadagnare poltrone aggiungendo al suo curriculum altri traguardi e così da concentrare nelle sue mani i “poteri” (come a lui piace chiamarli), di sindaco, presidente del contratto d’area, consigliere provinciale ed in ultimo presidente ASI.

Il potere logora chi non ce l’ha, tuonava Angelo Riccardi in un post pubblicato sulla sua pagina fb in risposta alla mia critica circa l’inopportunità di andare anche a comandare all’ASI. Forse Angelo Riccardi non ha compreso ancora che le (presunte, in attesa di ufficialità,ndr) anomalie (chiamiamole riduttivamente così) adesso verrano fuori perchè oltre all’opposizione c’è chi, come me, pur essendo nella maggioranza, le segnalerà alle autorità preposte. E’ ora di tirare le somme, caro sindaco.

Concludo ribadendo la mia dichiarazione di indipendenza, con evidente, contestuale uscita dal gruppo politico di ID”.

Nota bene
(Su richiesta, non sarà possibile rilasciare commenti nel forum di quest’articolo)

Aula consiliare Comune di Manfredonia (st - UF COMMF)

Aula consiliare Comune di Manfredonia (st – UF COMMF)


———————————
FOCUS BILANCIO COMUNE DI MANFREDONIA
Manfredonia, bilancio. Movimento 5 Stelle “Riccardi è davvero il caso di esultare?”
Riccardi “Piano rientro Comune, riscontro favorevole Corte dei Conti”
Comune Manfredonia, tutto sul “Piano di rientro” (ATTO)
Manfredonia. Disposizioni Corte dei Conti, Comune “riduce impegni di spesa”
Approvato il Consuntivo, Riccardi “Non accetto l’accanimento di chi si erge a moralista”
Manfredonia, Ritucci “Il Commissario prefettizio? Fa paura a chi campa di politica” (VIDEO)
Manfredonia, passa il Consuntivo. Tensione tra maggioranza e opposizione
Italo Magno a Maggioranza “I vostri limiti evidenziati a tutti i livelli”
Italo Magno “Ecco cosa hanno detto i revisori dei Conti” (II)
Manfredonia, Consuntivo. Opposizione vs Maggioranza “Dimettetevi”. “Dite falsità”

FOCUS BILANCIO COMUNE MANFREDONIA – RENDICONTO – CORTE DEI CONTI – MESSA IN MORA DEBITI FUORI BILANCIO ASE SPA
Comune Manfredonia. Rendiconto 2016. Così i Revisori dei Conti
Comune Manfredonia, “Eliminati residui attivi per un totale di 5.8 mln euro”
Manfredonia. “Costituzione in mora debiti fuori bilancio ASE”, l’atto integrale
Corte dei Conti (delibera n.57/2017 del 26 aprile 2017)
Comune Manfredonia, bilancio: esposto M5S. Prefetto “Non è stata avviata procedura di scioglimento”
Manfredonia. Consuntivo, diffida Prefettura a Comuni inadempienti. Consiglio entro metà giugno

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvemini “Ufficialmente indipendente. Riccardi? Decide tutto lui…” ultima modifica: 2017-11-02T16:34:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi