Manfredonia

Manifestazione Eta, Prc Foggia in piazza a Cerignola sabato 10


Di:

L'inceneritore della Marcegaglia (ph: noinceneritoretressanti.blogspot.com)

Foggia – Il circolo di Rifondazione Comunista di Foggia, Che Guevara, aderisce alla manifestazione contro l’accensione dell’inceneritore di rifiuti solidi urbani ETA Marcegaglia che si terrà a borgo Tressanti il 10 dicembre. La manifestazione è inserita all’interno della settimana nazionale di mobilitazione per la strategia rifiuti zero e contro discariche e inceneritori.

“Questo impianto di termodistruzione dei rifiuti – scrive Giorgio Cislaghi, numero uno del Prc del capoluogo – è destinato ad accogliere tutti i rifiuti della provincia di Foggia e della BAT perché, in assenza di un piano per il recupero dei materiali da ciò che ci si ostina a chiamare “rifiuto”. L’alternativa all’incenerimento resta lo smaltimento nelle discariche che, nella nostra provincia, sono in via d’esaurimento, e quelle oggi in costruzione prevedono la copertura delle esigenze territoriali per circa due anni”.

Siamo contrari – annota il partito di Ferrero – a questi sistemi di trattamento dei “rifiuti” perché, pur con “tecnologie all’avanguardia”, non differiscono dai sistemi usati dagli uomini dell’età della pietra che bruciavano o sotterravano i loro rifiuti. Ma quelli erano rifiuti ecocompatibili mentre i nostri “rifiuti” sono pieni di materie prime ad alto contenuto energetico, e usarli per produrre calore è uno spreco inammissibile.

Incenerire i “rifiuti”, come sotterrarli in discarica, continua Cislaghi, “non risolve il problema perché Restano sempre da smaltire le ceneri prodotte dalla combustione che concentrano in se molte sostanze pericolose e non è reso pubblico come e dove saranno smaltite. Incenerire i “rifiuti” inquina l’ambiente. Non possiamo tacere sulle vicende dell’inceneritore “Fenice” di Melfi che, per anni, con la disattenzione delle autorità di controllo della regione Basilicata, ha inquinato l’acqua con metalli pesanti, come non possiamo tacere su l’inceneritore sanitario Columella-Caiaffa che ha inquinato i terreni circostanti, sempre nell’indifferenza delle autorità di controllo in questo caso pugliesi”.


“Le vicende di questi due impianti d’incenerimento dei rifiuti – ricordano i comunisti foggiani – hanno portato alla luce la mancanza di controlli efficaci a impedire l’inquinamento ambientale perché, la nostra regione, non è in grado di monitorare gli effetti d’accumulo nel terreno delle sostanze inquinanti emesse da questi impianti industriali. Questo è emerso nel tavolo tecnico Provincia di Foggia– ARPA Puglia per valutare il possibile inquinamento causato dell’inceneritore Fenice del fiume Ofanto e sul territorio pugliese”.

in definitiva, annota Cislaghi, “Un altro modo per recuperare i rifiuti è possibile. Dalla separazione del rifiuto secco dall’umido (come prescrive la legge regionale), dalla separazione dei vari elementi della frazione secca, si può avere il recupero totale delle materie prime che, ostinatamente, continuano a chiamare “rifiuto. Questo si può fare realizzando impianti di compostaggio ed impianti di riciclo provinciali (sul modello del Centro Riciclo Vedolago che serve un bacino d’utenza di circa 1.150.000 abitanti). Questo è ciò che il circolo Che Guevara propone per porre fine all’emergenza rifiuti della nostra città, per ricostruire l’azienda AMICA e per fare scendere il costo della TARSU. Per questo invitiamo i nostri concittadini a partecipare alla manifestazione”

Redazione STato
riproduzione riservata

Manifestazione Eta, Prc Foggia in piazza a Cerignola sabato 10 ultima modifica: 2011-12-02T14:46:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi