GarganoManfredonia
Nell'incendio sono andate distrutte circa 80 baracche

Fiamme nel ghetto Rignano, nessun ferito

Già nel febbraio scorso il ghetto fu devastato da un incendio che distrusse una cinquantina di baracche

Di:

(ANSA) – FOGGIA, 2 DIC – Un incendio di vaste proporzioni, si è sviluppato ieri sera a tarda ora, per cause in corso di accertamento, nel cosiddetto ‘Gran Ghetto’ di Rignano, a pochi chilometri da San Severo (Foggia), dove alloggiano nelle baracche centinaia di migranti impegnati nella raccolta dei prodotti agricoli. Sul posto sono intervenuti otto mezzi dei vigili del fuoco per spegnere le fiamme, oltre a pattuglie di carabinieri e polizia. Nell’incendio sono andate distrutte circa 80 baracche. Tutte da accertare le cause che hanno causato le fiamme, anche se non si esclude che possano essersi sviluppate a causa di un cortocircuito o per il malfunzionamento di qualche stufetta. Già nel febbraio scorso il ghetto fu devastato da un incendio che distrusse una cinquantina di baracche.



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • cittadino qualsiasi

    Un girone dantesco..roba da film horror.. un inferno neanche gli ebrei del ghetto di Varsavia dopo l’occupazione Nazista stavano combinati cosi male!
    viva l’Italia!


  • La stazione fantasma di Manfredonia ovest ( 2 milioni di euro)

    Portateli a Manfredonia! Perdinci!
    C’è il Nicotel vuoto, lo spazio della stazione fantasma che può ospitare adeguatamente le tende, c’è Villa Rosa che potrebbe essere restaurata e che dire delle decine di alloggi di Ninella di via Palatella chiusi da anni? Il peggio alloggio di Manfredonia sarebbe sempre meglio del fango e del fuoco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati