Manfredonia

Manfredonia C5, a Canosa di Puglia crocevia della Stagione

Di:

Manfredonia. Settimana movimentata in casa Manfredonia, dopo l’inatteso pareggio casalingo contro gli Azzurri Conversano. Si attendeva da diverse settimane l’esito del ricorso presentato dal Manfredonia Calcio a 5 dopo la partita contro il CMB Grassano ed è arrivata nella giornata di oggi la delibera del Giudice Sportivo: 6-0 a tavolino per i padroni di casa per la posizione irregolare di un calcettista ospite, ma la questione pare non essere finita qui perché i Grassanesi hanno presentato un contro ricorso che sarà analizzato prossimamente.

Il Manfredonia dal canto suo è sereno e certamente consapevole che per continuare a muovere la classifica bisogna sudare sul campo per tutti i 40 minuti effettivi e si prepara al meglio per la dura trasferta di Canosa. Senza Manzali squalificato, i Sipontini dovrebbero recuperare Bruno, costretto a dare forfait nella gara di Sabato scorso contro il Conversano, mentre il resto della squadra è al meglio avendo accumulato un’altra settimana di allenamenti nelle gambe.

Il Futsal Canosa è una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere: una classifica cortissima vede i Canusini terzultimi a 7 punti ma paradossalmente a sole quattro lunghezze dal Manfredonia, momentaneamente sesto in classifica a quota 11. La squadra rossoblu era partita veramente male raccogliendo un solo punto nelle prime sette giornate, il 4-4 all’esordio a Campobasso contro il CUS Molise, ma l’avvicendamento di guida tecnica (Trallo subentrato a Valente) ha portato un cambio di rotta deciso nelle ultime giornate.

Le vittorie con Olympique Ostuni e Conversano hanno dato un po’ di ossigeno al Canosa, poi nell’ultima giornata il derby contro il Giovinazzo è stato in bilico fino alla fine ad ulteriore riprova dell’ottimo momento della squadra. I rossoblu hanno cambiato tanto da inizio stagione: oltre all’allenatore ci sono stati importanti movimenti di mercato in entrata e in uscita con l’arrivo di diversi giocatori di qualità, fra cui si distingue il portiere Ton che nelle ultime settimane ha raccolto i consensi degli addetti ai lavori.

Occhio anche ad un ex di giornata, Alberto Laccetti, protagonista con la maglia del Manfredonia nella scorsa stagione e passato al Futsal Canosa in estate. Farà il suo esordio in campionato l’ultimo arrivo Heredia mentre ha salutato la compagnia l’ottimo centrale difensivo Pitu, passato al Futsal Genova. Particolare attenzione dovrà essere inoltre prestata al campo di gioco di Viale Primo Maggio, una struttura dalle dimensioni molto ridotte e con superfice gommata in cui è facile andare alla conclusione e che quindi garantisce buone soluzioni in fase offensiva ad entrambe le squadre in campo. Bisognerà avere precisione da lontano, non farsi trovare fuori posizione in difesa e giocare 40 minuti a concentrazione massimale per uscire dalla partita con un risultato positivo.

I momentanei 3 punti giunti contro il CMB Grassano danno spazio per respirare ma mister Grassi non ha certamente lasciato che questo potesse distrarre i suoi in vista di una partita delicatissima per il proseguimento della stagione.

Arbitreranno i Signori Mattia Nisi e Vincenzo Buzzacchino, entrambi di Taranto, coadiuvati dal Cronometrista Sig. Saverio Carone di Bari. Il calcio di inizio, come al solito, sarà alle ore 16:00.

UFFICIO STAMPA A.S.D. MANFREDONIA C5



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi