Manfredonia
Nota del Presidente di Manfredonia Nuova

Manfredonia, Italo Magno “Perchè voto no”

Di:

VOTO “NO”

Perché i politici debbono essere al servizio del Paese, non di se stessi
Perché i valori della politica debbono essere etici e non monetari
Perché i nostri figli debbono essere cittadini, non sudditi
Perché occorre far rifiorire la partecipazione democratica
Perché sono orgoglioso della nostra Bandiera
Perché la politica deve tornare ad essere bella
Perché la politica non deve dipendere dai banchieri
Perché i nostri governanti difendono gli interessi delle multinazionali
Perché occorre sconfiggere la politica del malaffare
Perché per governare non servono solo giovani, ma giovani con un alto profilo etico
Perché Renzi usa un linguaggio volgare e non rispetta l’avversario
Perché prima di occupare cariche politiche occorre almeno aver svolto un lavoro
Perché Renzi non ha mai lavorato e non è stato eletto dai cittadini
Perché il “job act” è contro i giovani e le donne
Perché con la riforma del lavoro si può essere licenziati senza giusta causa
Perché la “Buona Scuola” di Renzi ha distrutto il buono che c’era nella scuola
Perché la “Buona Scuola” punta sulla quantità non sulla qualità
Perché la riforma costituzionale è scritta malissimo e farà aumentare il contenzioso
Perché la riforma costituzionale vuole dare tutto il potere al governo
Perché la riforma costituzionale toglie potere ai cittadini
Perché con la riforma non potremo scegliere i nostri parlamentari
Perché tutti i senatori saranno nominati dai partiti

Perché i senatori avranno un’immunità per 7 anni
Perché il Senato potrebbe diventare la “riserva indiana” dei politici corrotti
Perché l’ambiente è la ricchezza di un popolo e va rispettato
Perché Energas è “a rischio d’incidente rilevante”
Perché Energas/Q8 dopo il “NO” referendario se ne deve andare
Perché la riforma dà al Governo tutto il potere di decidere su Energas
Perché chi ha votato “NO” ad Energas non può ora dirle di “si”
Perché i contratti di lavoro vanno rinnovati
Perché la politica dei bonus offende la dignità dei lavoratori
Perché la Costituzione è di tutti, non di un uomo solo
Perché la Costituzione deve soprattutto tutelare i più deboli
Perché la Costituzione deve unire e non dividere
Perché un Presidente del Consiglio non può dividere il Paese
Perché la Costituzione è il maggior simbolo di unità nazionale
Perché con Renzi è aumentata la disoccupazione ed il debito pubblico
Perché quello che chiamano populismo è una rivolta del popolo contro la casta
Perché Renzi per eliminare il populismo vuole togliere la voce al popolo
Perché il Presidente Renzi urla e cerca di ricattare gli Italiani
Perché i mass media non debbono essere asserviti al potere
Perché non amo gli yesmen di Renzi, io amo gli uomini liberi
Perché se vince il “NO” non vi sarà alcun dramma
Perché se vince il “NO” ci abbracceremo comunque la pensiamo
Perché se vince il “NO” faremo una grande festa
Perché se vince il “NO” non vinciamo solo noi ma vince la Nazione intera
Perché se vince il “NO” vince la democrazia

VOTO NO, PERCHÉ VOGLIO UN PAESE LIBERO E FIERO DI ESSERLO.

Italo Magno – Presidente di Manfredonia Nuova



Vota questo articolo:
18

Commenti


  • Marco

    Se vince il no non vi sarà alcun dramma?

    Mostrare agli investitori esteri (allontanandoli) la nostra incapacità di fare le riforme non sarebbe un dramma?

    Subire un innalzamento dello spread (sa come incide sui nostri conti pubblici, vero?) non sarebbe un dramma?

    Dare mesi di incertezza al paese con un governo tecnico (che ci bastonerebbe) o comunque un governo fortemente indebolito, non sarebbe un dramma?

    Mettere le nostre banche in difficoltà (più di quanto lo sono già) facendo perdere i risparmi a tanti cittadini (ricorda i suicidi dopo il fallimento di banca Etruria? ) non sarebbe un dramma?

    Dite che questo non succede ed è solo campagna terroristica per il si? Ma se succede, ci ricorderemo di voi e dei vostri articoli.

    Io voto SI


  • Io voto e faro' votare NO

    Vincerà’ il NO nonostante i mezzi e le discutibili modalità’ di azione del l’imbonitore pallonista aspirante ducetto. Gli Italiani difenderanno la costituzione dagli attacchi dei poteri forte. Esempio a Manfredonia hanno capito che bisogna ribadire il No del 13 dicembre per sperare di strappare la preda di Manfredoni dalle fauci fameliche e ciniche di avventurieri petrolieri, politici falsi e mercenari vari.


  • Zuzzurellone Sipontino

    Scusate ma se vince il si, i conti ve li siete fatti, riguardo ai senatori? Chi, in provincia, ha VELLEITA’ di fare il senatore e vota e fa votare si, i conti se li è fatti? Mi spiego, alla Puglia spettano 6 senatori, 3 andranno a Bari fra città metropoilitana e suo territorio, 3 a Brindisi, Lecce e Taranto. Le probabilità che la provincia di Foggia elegga un senatore sono quasi nulle . Torniamo indietro agli anni 60. Al trio BCR, i conti ve li siete fatti? Ph duci, ca i sard ci mangn l’alci…..


  • Teresa

    Se vince il no non pagheremo più la TARI,
    votate no.


  • analizzatore di strada

    Interessante il “calannario” del Prof. Magno. Scusami professore ma tu lo sai che neanche Cettino La qualunque in grande spolvero e tirato a lucido saprebbe fare meglio di Renzi! Costui è davvero un offesa alla intelligenza, sensibilità, al buon senso e al buon gusto dell’Italiano medio..se vincesse il SI davvero c’è da ripararsi all’estero sarebbe la prova incontrovertibile che il cervello degli italiani è andato a farsi fottere completamente.


  • critico

    Io voto NO alla riforma della costituzione perchè voglio un futuro certo per i giovani:una pensione ,il diritto di andare ancora al voto e un lavoro. La dignità di una persona gira intorno ad un lavoro che gli possa assicurare una vita discreta e poi tutto il resto viene da sè. Io voto NO per confermare il NO ENERGAS. Devo decidere io lo sviluppo di oggi e futuro del mio paese che non sia un’altra enichem(fabbrica di morte). Sono state abbattute quasi tutte le dittature del mondo e i nostri padri costituenti usciti da poco dalla dittatura di Mussolini avevano redatto l’attuale costituzione affinchè questo spettro non si ripresentasse, ma dopo 70 anni si affaccia di nuovo facendo le ennesime promesse che non potrà realizzare, perchè i nostri politici si fanno facilmente corrompere anche per un piatto di lenticchie ,come ha detto Gianni Lannes . Voto NO perchè l’ex presidente Giorgio Napolitano ha affermato a porta a porta nel programma di Vespa che non si vota per diminuire le poltrone ma per la legge,ma quale legge? Io sò quello che lascio, ma non sò quello che troverò. VOTA NO (non fare un salto nel buio).


  • Mister caveau

    Da quando è in carica il governo Renzi, la massa di liquidata degli italiani è aumentata ma nel contempo messa sotto il mattone o comunque non utilizzare.
    Lui che è un grande sacertode delle gabbelle vedrete che se vincesse il SI (molto improbabile) si inventerebbe qualsiasi cosa con la sua allegra compagnia di banchieri bancarottieri, per tassare ulteriormente i risparmi…


  • Tommaso

    Signor Magno, questa è la sintesi della demagogia populista. Informati sui contenuti della riforma e non ripetere acriticamente le cose che senti in televisione. Insomma, studia prima di parlare!


  • Biagio

    …e chi se ne frega !!!!!!!!!!


  • rita

    Io sono disoccupata da anni. Dove sono le multinazionali che vai cianciando. Voi e berlusconi volete fare terra bruciata dell’Italia.
    Io voto SI


  • Zuzzurellone Sipontino

    A chi vorrebbe votare si , ma qualche dubbio non vi viene osservando la compagine di INTERESSATI al si:
    Jp Morgan, Confindustria, Marchionne, agenzie di rating, troika, Deutsche Bank, Financial Tims, Giorgio Napolitano presidente “interventista”, Confindustria, Industria del carbone e petrolio, Merkel, speculazione finanziaria, ecc.. Questa è la vera casta. Se il sì vincerà l’economia reale sarà schiacciata dagli “speculatori” e dai “clientes” dall’altra? Il “vecchio che avanza” che vota si.
    Ed ancora, guarda un pò la combinazione chi ci ha governato al comune e in giunta dai tempi di ISOSAR (ora Energas), votano si, CHE COMBINAZIONE.
    Ricordatevi a chi volesse votare si ed agli indecisi parafrasando un piu impomportante appello:
    nel segreto della cabina elettorale Dio vi vede, Renzi, BCR e company NO………………….

    Sarò partigiaNO, sarò ManfredoniaNO, voterò e farò RIvotare NO.


  • Robin Hood

    No fortissimo proprio perche’ la triade si e’ schierata con il si, avanti manfredoniani citiamo No x dimostrare quanta fiducia riponiamo il loro!


  • VOTO SI

    Siamo ad un bivio, adesso gli altri paesi non hanno ostacoli davanti a loro.
    E’ l’ora di eliminare i nostri ostacoli.

    Le bufale a favore dei no non bloccheranno il paese.

    VOTO SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!


  • Il massone sipontino.

    Votiamo SI aiutiamo Renzi e Energas!


  • SipontiNO


  • Renzenegas - Manfrenergas


  • Elena

    Ma si può ascoltare gente come Grillo? Che vergogna!!!
    Grillo suggerisce di votare no con la pancia e senza usare la testa.

    http://www.huffingtonpost.it/2016/11/26/grillo-votate-con-la-pancia-referendum-_n_13250584.html

    Io uso la testa, a me non frega niente di Renzi

    IO AIUTO L’ITALIA, IO VOTO SI


  • Fermiamolo!

    Lo sfascista Renzi ci sta trattando come miopi beoni, questo signorino viziato e coccolato da bancarottieri affamatori di popolo, avventurieri senza scrupoli e mercenari ha portato l’Italia indietro di quasi 70! E’ riuscito a spaccare il paese creando un clima da dopoguerra, roba da far rabbrividire i Badogliani e i Repubblichini di Salò! E’ pericolo per la democrazia!

    Meditate di votare il clima che ha creato e quello che ha fatto dell’italia è quello narrato dal geniale visionario Rino Getano…la storia si ripete..

    https://www.youtube.com/watch?v=8Bqt8aw_Jtw

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati