Politica

Alfano chiude su unioni civili, pensare prima famiglia

Di:

(Ph: nanopress@)

(ansa) “Non si può pensare alle unioni civili senza pensare prima alle famiglie”. Così il vicepremier Angelino Alfano, in un’intervista al Tg2, risponde ad uno dei punti del patto di coalizione proposti dal segretario Pd Matteo Renzi.

Prudente anche sul superamento della Bossi-Fini: “Con la sicurezza degli italiani non si scherza”.

Renzi incalza, 3 proposte legge elettorale. M5s: un pappagallo – Tre proposte secche: modello spagnolo, Mattarellum corretto e doppio turno di coalizione come per i sindaci. Matteo Renzi aveva promesso di non voler perdere tempo sulla legge elettorale e così è stato. Il segretario del Pd lancia la sua sfida al resto dei partiti (di maggioranza e non) entrando nel merito con proposte precise su cui discutere in incontri bilaterali già dalla prossima settimana.

L’attivismo del leader fiorentino raccoglie il plauso della maggioranza delle forze politiche, anche se con distinguo precisi, ad eccezione del Movimento Cinque Stelle che, come spesso accade, cambia strategia nel corso della giornata. Prima la reazione a caldo con l’accusa a Renzi di essere ”telecomandato” e di ripetere a ”pappagallo quello che suggeriscono i suoi mentalisti”. Poi, nel pomeriggio, arriva l’ordine di scuderia, tramite sms del capogruppo alla Camera Federico D’Incà, di non fare commenti e di non “cedere alle provocazioni” del leader democratico.

L’idea di accelerare subito sulla legge elettorale vede immediatamente d’accordo Silvio Berlusconi. Il Cavaliere che ha incontrato ad Arcore Denis Verdini, colui che tiene le fila delle trattativa, plaude al ”metodo” scelto dal segretario del Pd oltre al fatto di aver ”messo sul tavolo diverse proposte”. La richiesta però che arriva dall’ex premier così come dal vertice azzurro è quella di cambiare il Porcellum al più presto per tornare alle elezioni con l’election day a maggio insieme alle europee. Il nostro nemico non è Renzi – è il ragionamento fatto dall’ex premier – ma il governo che deve andare a casa in tempo rapidi.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi