CerignolaFoggia
I due imputati erano stati condannati sia in primo, che in secondo grado

Violenza sessuale al ”Tatarella”. Cassazione annulla condanne

Le argomentazioni difensive hanno fatto breccia nei giudici di piazzale Clodio che hanno cassato completamente le condanne imponendo alla Corte d'appello di Bari di rifare il processo


Di:

Cerignola. Disposto un nuovo processo per i due infermieri arrestati nel 2009 per violenza sessuale ai danni della parente di un degente ricoverato presso l’ospedale di Cerignola.
I due imputati erano stati condannati sia in primo, che in secondo grado perché i giudici avevano ritenuto credibile la persona offesa. Ma nei giorni scorsi (ndr 30.1.2017) la terza sezione della Cassazione ha annullato le condanne accogliendo ricorsi dei difensori (avv.ti Giuseppe Casale e Rosario Marino) che avevano evidenziato come le dichiarazioni della giovane donna non fossero assolutamente attendibili perché tra l’altro non era possibile che avesse subito più violenze in momenti diversi senza chiamare aiuto in un ospedale “affollato come uno stadio”. Le argomentazioni difensive hanno fatto breccia nei giudici di piazzale Clodio che hanno cassato completamente le condanne imponendo alla Corte d’appello di Bari di rifare il processo.

Redazione Stato Quotidiano.it – riproduzione riservata

Violenza sessuale al ”Tatarella”. Cassazione annulla condanne ultima modifica: 2017-02-03T19:41:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This