FoggiaManfredonia
Telesforo: "Le offerte, i piani industriali, economici e di sviluppo relativi alla Gara sono già contenuti nella documentazione all’esame del Commissario Straordinario"

Don Uva, Michele D’Alba: conosciamo bene l’azienda, abbiamo le competenze

"Conosciamo molto bene il Don Uva di Foggia, le sue criticità, le problematiche e persino i punti di forza"

Di:

Foggia. “In questi ultimi giorni” riferisce Paolo Telesforo Amministratore delegato di Universo Salute srl, “i media hanno dedicato molto spazio alla vicenda Don Uva. Riteniamo però che questa pressante attività di comunicazione possa essere mal interpretata dai lettori come un tentativo di condizionamento psicologico. Le offerte, i piani industriali, economici e di sviluppo relativi alla Gara sono già contenuti nella documentazione all’esame del Commissario Straordinario e sono sottoposti al vincolo di segretezza. Per questo motivo, noi non riteniamo né utile né corretto anticipare ai media il contenuto dei nostri piani industriali. Ci mettiamo invece, sin d’ora, a disposizione dei media e di chiunque abbia interesse a un confronto costruttivo una volta che il Commissario Straordinario avrà preso le sue decisioni in merito. Il rispetto delle regole e delle Istituzioni devono prevalere su ogni aspetto di questa complessa vicenda.” “Siamo molto sereni” aggiunge Michele D’Alba Presidente del Consiglio di Amministrazione di Universo Salute, “Conosciamo molto bene il Don Uva di Foggia, le sue criticità, le problematiche e persino i punti di forza. Per questo e in forza di questo, con il Know How “diretto” e territorialmente radicato che ci compete, abbiamo studiato un piano economico e di sviluppo concreto, privo di voli pindarici ed economicamente sostenibile in cui crediamo molto. In tutti i casi” conclude D’Alba, “comunque vada a finire la vicenda Don Uva, Foggia ne uscirà a testa alta”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!