Foggia
Da stamani attivi i voli Foggia - Mostar

Comitato Gino Lisa: “finalmente si parte ma quanta fatica, troppa”

"Non possiamo che esprimere forte disappunto per le carenze che hanno causato un grave ritardo nella partenza "


Di:

Foggia – ”Senza entrare nel tecnico, (certamente non mancheranno giustificazioni!), di quanto occorso in data odierna presso lo scalo di Capitanata “Gino Lisa”, in occasione della partenza del primo volo Foggia/Mostar, espressione dell’iniziativa privata locale, sostenuta dell’Amministrazione comunale, non possiamo che esprimere forte disappunto per le carenze che hanno causato un grave ritardo nella partenza e conseguente disagio agli utenti, affluiti da provenienze varie.

Se è vero che le problematiche tecniche sono spesso imprevedibili, per quanto appreso dalla stampa presente e dal tam tam mediatico, non è ASSOLUTAMENTE accettabile l’accaduto nel quadro di una normale diligenza, a cominciare dalla mancanza di personale, estemporaneamente richiamato dalla cassa integrazione!. Pretendiamo chiarezza per un episodio che certamente non può sfuggire all’attenzione di tutte associazioni di categoria che tutelano il diritto degli utenti di viaggio (Adiconsum, Adoc, Movimento dei Consumatori, Federconsumatori, Codici, etc), ma richiede un intervento “salutare” dell’ENAC , non solo in quanto Ente di vigilanza e controllo del sistema del trasporto aereo, garante della qualità dei servizi resi all’utente e la tutela dei diritti del passeggero, ma come Ente contraente della convenzione che ha affidato ad A.d.P. la gestione di TUTTI gli scali pugliesi.

Ci associamo, quindi, al Sindaco di Foggia in tutte le iniziative già intraprese e che intenderà intraprendere per chiarire le cause dell’accaduto e soprattutto perché l’Ente gestore, nell’ambito della normale diligenza, garantisca al Gino Lisa i servizi aeroportuali dovuti in rapporto all’entità del traffico passeggeri che si prevede.

(Foggia, 03 aprile 2015, Comitato Vola Gino Lisa)

Redazione Stato

Comitato Gino Lisa: “finalmente si parte ma quanta fatica, troppa” ultima modifica: 2015-04-03T14:06:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi