Foggia
“Altro che ‘sindaco di Puglia’"

De Leonardis: “Superpoteri di Emiliano attesi a San Severo”

"Quell’assessorato alla Legalità troppo piccolo per contenere un ego smisurato, nonostante la delicatezza della funzione e la criticità del contesto"


Di:

Foggia – “Ormai si è trasformato in una creatura mitologica, alla quale qualsiasi definizione e aggettivo vanno stretti: si era partiti dal sindaco sceriffo, ma l’evoluzione successiva di Michele Emiliano avrebbe messo in crisi anche Charles Darwin” sostiene Giannicola De Leonardis, consigliere regionale del Nuovo Centrodestra. “Altro che ‘sindaco di Puglia’ e semplice aspirante Governatore: il neo-assessore in pectore alla Sanità, novello Gladiatore, si dichiara abile e arruolato pure per quella che ad oggi appare una missione impossibile, debellare la xylella, non appena gli elettori pugliesi avranno la bontà di premiarlo alle urne” continua.

“E mentre la comunità scientifica internazionale attende ansiosa e preoccupata dalla concorrenza sleale, e l’Europa è pronta a tirare finalmente un sospiro di sollievo, i cittadini di San Severo, sconcertati e allarmati dall’ennesimo omicidio eccellente in pieno centro, sperano invece che Emiliano sottragga una parte infinitesima della sua attenzione dalla campagna elettorale, dalle comparsate in ogni dove e dalle sagre, e concentri i suoi superpoteri nell’esercizio dell’unica delega istituzionale ad oggi ufficialmente ricoperta. Quell’assessorato alla Legalità troppo piccolo per contenere un ego smisurato, nonostante la delicatezza della funzione e la criticità del contesto”, conclude De Leonardis.

Redazione Stato

De Leonardis: “Superpoteri di Emiliano attesi a San Severo” ultima modifica: 2015-04-03T17:53:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi