Politica
"E’ un capitolo che merita di essere affrontato, in maniera prioritaria"

Lanzilotta: Aeroporti di Puglia, cosi’ non va


Di:

Bari – “I pacchi spediti per anni a spese dei cittadini pugliesi –in aggiunta ai rimborsi pure per il caffè, la colazione e le bottigliette d’acqua- all’indirizzo privato del manager più pagato di Puglia (dipendente a tempo indeterminato, nel 2013 ha percepito 364mila euro lordi oltre al premio di risultato; mentre nello scorso anno è ‘sceso’ a 320mila euro lordi per il congelamento dei premi di risultato), direttore generale di una società a capitale pubblico chiamata a gestire 4 aeroporti, con un fatturato superiore ai 90 milioni di euro, un notevole portafoglio di progetti e responsabilità, e 320 dipendenti, non sono più una questione che riguarda Aeroporti di Puglia, la Corte dei Conti, la Procura della Repubblica.

Quei pacchi devono richiamare la politica alle proprie responsabilità, perché la Regione non può continuare a recitare la parte della spettatrice mentre viene pesantemente messo in discussione l’impiego delle risorse pubbliche sia per le strategie perseguite (le modalità del rinnovo del contratto con Ryanair), sia per utilizzi che con il pubblico non c’entrano nulla, con chiara evidenza. E mentre il resto della Puglia si deve confrontare con pesanti tagli destinati a pesare sulle casse dell’ente Regione e quindi sui servizi da erogare ai cittadini, e sulla relativa tassazione da imporre che già prevede oggi aliquote massimali a ogni livello, noi non possiamo, non dobbiamo e non vogliamo permetterci zone franche nelle quali chi ha responsabilità e obblighi ben precisi verso la comunità può operare a proprio piacimento, salvo poi limitarsi a chiedere scusa, bontà sua, se interventi di controllo e verifiche esterne cercano di fare chiarezza su conti, bilanci, operazioni.
Le inchieste parallele in corso su Aeroporti di Puglia hanno evidenziato come la formula mista fin qui adottata (capitale pubblico e società gestita da manager esterni) non può funzionare: meglio allora privatizzare completamente, aprendosi al mercato senza scudi e protezioni, piuttosto che permettere, alimentare e proteggere –col silenzio distratto- distorsioni inaccettabili, a spese della comunità, e garantendo impunità e privilegi. E’ un capitolo che merita di essere affrontato, in maniera prioritaria, già in campagna elettorale dal centrodestra guidato da Francesco Schittulli, e che deve portare a una profonda modifica dell’attuale assetto della società AdP nella prossima consiliatura. E una battaglia che vedrà protagonista il Nuovo Centrodestra”.

Lo dice in una nota il Presidente del Gruppo regionale del Nuovo Centrodestra.

Redazione Stato

Lanzilotta: Aeroporti di Puglia, cosi’ non va ultima modifica: 2015-04-03T16:29:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi