Attualità
"I consumi alimentari tipici della Pasqua si mantengono stabili rispetto allo scorso anno"

Per Pasqua 1 miliardo di euro di alimenti sulle tavole degli italiani

"Re e regine delle tavole saranno ancora una volta l’agnello, presente nel 45% delle case"


Di:

Roma – Gli italiani spenderanno circa 1 miliardo di euro per imbandire le tavole in occasione della Pasqua. Lo afferma una indagine sulla spesa delle famiglie per le festività pasquali realizzata dal Codacons.

I consumi alimentari tipici della Pasqua si mantengono stabili rispetto allo scorso anno e la spesa complessiva sarà pari a circa 1 miliardo di euro – spiega l’associazione – Gli italiani, quindi, non taglieranno la spesa alimentare, complice la tradizione ma anche i prezzi degli alimenti che, salvo l’ortofrutta rincarata di recente a causa del maltempo, non hanno subito sensibili aumenti rispetto al 2014.

Re e regine delle tavole saranno ancora una volta l’agnello, presente nel 45% delle case, e le classiche uova (ne saranno vendute oltre 400 milioni), mentre per uova di cioccolato e colombe si registra una contrazione dei consumi di circa il -2,5% rispetto al 2014, che verrà però compensata dall’incremento nella produzione di dolci fatti in casa.

In basi ai dati Codacons, per la Pasqua si venderanno complessivamente poco più di 31 milioni di uova di cioccolato e circa 26,5 milioni di confezioni di colombe, per un giro d’affari stimato in 400 milioni di euro.

Redazione Stato

Per Pasqua 1 miliardo di euro di alimenti sulle tavole degli italiani ultima modifica: 2015-04-03T16:02:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi