Capitanata
“Si è sparato in pieno centro in presenza di numerosi testimoni"

Scalfarotto: ‘a San Severo esecuzione in stile Casalese’

"Atti efferati” continua l’esponente del Pd “che siamo stati abituati a riscontrare solo in zone di elevatissima presenza mafiosa"


Di:

Foggia – “Le modalità dell’esecuzione mafiosa di cui è rimasto vittima Severino Palumbo a San Severo hanno caratteristiche particolarmente inquietanti” lo dichiara il sottosegretario alle Riforme del Governo Renzi e parlamentare del Pd pugliese Ivan Scalfarotto.

“Si è sparato in pieno centro” aggiunge il sottosegretario “in presenza di numerosi testimoni, con assoluta noncuranza per la possibilità di ferire ignari passanti, come è difatti avvenuto, per fortuna in modo non letale.” “Atti efferati” continua l’esponente del Pd “che siamo stati abituati a riscontrare solo in zone di elevatissima presenza mafiosa, come nei comuni del Casertano oppressi dalla presenza del Clan dei Casalesi.”

“I governi locali, che hanno da tempo scelto la via di una difesa della legalità priva di tentennamenti e incertezze” conclude Scalfarotto “non devono essere lasciati soli di fronte ad una criminalità che mostra una così arrogante ferocia. L’attenzione che il ministro Alfano e la Direzione Distrettuale Antimafia dedicano a San Severo, all’Alto Tavoliere e al Gargano devono tradursi con la maggiore celerità possibile in atti e provvedimenti che rassicurino gli onesti di quelle comunità.”

Redazione Stato

Scalfarotto: ‘a San Severo esecuzione in stile Casalese’ ultima modifica: 2015-04-03T17:43:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi