Manfredonia
Un altro passo, un’altra vittoria. Con quella conseguita sui legni dello Scaloria contro il San Ferdinando

Vince facilmente la Futsal Donia, C1 a un passo

Rilevante in questo turno la vittoria dell’Atletico Troia che battendo la Fuente resta ancora sulla scia dei ragazzi di Martino Portovenero

Di:

Manfredonia. Un altro passo, un’altra vittoria. Con quella conseguita sui legni dello Scaloria contro il San Ferdinando, sono 8 le vittorie consecutive della Futsal Donia, corrispondenti alle 8 giornate giocate nel girone di ritorno. Una sequenza impressionante che è iniziata con il Tiki Taka, a San Severo, lo scorso 30 gennaio e si è perpetuata con la 19^ giornata, ieri, contro la morbida formazione del San Ferdinando. Rilevante in questo turno la vittoria dell’Atletico Troia che battendo la Fuente resta ancora sulla scia dei ragazzi di Martino Portovenero, ai quali basta ormai una sola vittoria, nelle tre partite che restano, per assicurarsi matematicamente il secondo posto finale e l’accesso ai play off per la promozione in C1.

Una vittoria, come anticipato, morbida e conseguita senza grandi sforzi contro un’avversaria che ha comunque onorato lo sport ed ha combattuto fino all’ultimo, nella speranza di creare qualche pericolo alla Futsal Donia che in tutta scioltezza è riuscita a conseguire una ulteriore vittoria, la penultima casalinga collegata al campionato, prima di staccare il biglietto per i play off con il vantaggio della seconda posizione, ormai prenotata, che equivale al diritto di disputare la propria gara special extra sul terreno amico dello Scaloria.

La partita offre il solito spartito: padroni di casa a dominare e dettare i tempi, con gli ospiti a rattoppare nei punti in cui si può. La differenza fra le due formazioni è netta, sia sul piano tecnico che agonistico. La Futsal Donia è una macchina da guerra, un cingolato che schiaccia sassi; il San Ferdinando gioca come può la sua modesta partita.

Si è all’8° secondo di gioco e i sipontini vanno subito in vantaggio: Raffy Lupoli si impossessa della sfera e serve Claudio Ortuso che fa centro: i cinque di partenza sono, Alessandro Fiotta fra i pali, Giuseppe Mangano ed Antonio Cotrufo centrali e sulle sponde i due protagonisti del gol iniziale. Al 3° l’estremo ospite nega a Cotrufo il raddoppio mentre al 7° Di Pierro manca il pari di pochissimo.

La gara è in discesa per i giocatori di casa, che hanno buon gioco nei contrasti e velocemente sfruttano le ripartenze. All’8° stessa scena del primo vantaggio, a parti invertite, è Ortuso a confezionare per Lupoli che sigla fra applausi a scena aperta. Ci si delizia nel vederli giocare e si apprezzano le belle giocate, come all’11° fra Mangano e Lupoli vicinissimi alla terza marcatura, che subito arriva al 13° con capitan Orbelli che ottiene il pass da Cotrufo e sigla di precisione.

Un minuto dopo, al 14° siamo già sul 4 a 0. Questa volta si va veloci su una ripartenza, Gaetano Orbelli appoggia a destra per Pietro Castriotta che rimanda sull’altro lato per Norman Natalino, pronto come sempre. Neppure un quarto d’ora e si potrebbe prendere il largo, ma no! risparmiamo le forze, il ritmo va ponderato. Al 15° Antonio Rignanese manca il bersaglio, poi gli ospiti provano ad avanzare, cadenzano qualche rinuncia dei nostri ed iniziano a graffiare, tant’è che Orbelli nel tentativo di recuperare al 21° fa secco il proprio portiere che, due minuti dopo soccombe ancora, per opera di Marco Ragno che manda a tutti un cuore con dedica. Si va al riposo sul 4 a 2.

Nella seconda frazione si da spazio al resto della truppa. Al 5° un velo di Natalino cagiona il 5° centro per la Futsal Donia, con Ortuso alla doppietta. Si riducono le velleità, ormai il risultato è assodato. Il ritmo si riduce al minimo e al 14° Fiotta deve intervenire su Ragno per evitare di raccogliere palla nel proprio canestro. Finalmente, al 15° è la volta di Antonio Rignanese, riceve dalle retrovie e segna: siamo sul 6 a 2. Poi, due minuti dopolo stesso Rignanese smarca due avversari, va al dazio e smorza la sua gioia sul palo destro.

Dal 22° in poi si assiste alla girandola delle sostituzioni e alle prove a corpo libero dei portieri in movimento; Marco Ragno per il San Ferdinando e Gaetano Orbelli per la Futsal Donia fanno da quinti in campo, al 27° Natalino per Ortuso: sponda e palla fuori. Si chiude al 30° con “Raffy gol” che stende in via definitiva la formazione ospite, acquisisce palla a centro campo, fa due passi in avanti e ci mette gli ultrasuoni. La bordata è netta e precisa. E’ 7 a 2, la cena è servita!

Tabellino
risultato finale: Futsal Donia – San Ferdinando 7 – 2

FUTSAL DONIA 7
1 Fiotta, 4 Steduto, 5 Mangano,6 Lupoli P, 7 Natalino, 8 Castriotta, 9 Ortuso, 10 Orbelli, 11 Rignanese,
13 Lupoli R, 23 Cotrufo A, 12 D’Errico. All. Portovenero.

SAN FERDINANDO 2
1 Torraco, 2 Dipierro, 3 Guerini, 4 Zizza C, 6 Ragno, 7 Lombardi, 9 Zizza F, 10 Losapio, 11 Ciccolella, 12 Landriscina. All. Russo.

Arbitro: sig. Musci della sezione di Molfetta;

Sequenza reti, p.t.: 1° Ortuso, 8° Lupoli R, 13° Orbelli, 14° Natalino, 21° aut. Orbelli, 23° Ragno;
Sequenza reti, s.t.: 5° Ortuso, 15° Rignanese, 30° Lupoli R.

Manfredonia, 03.04.2016 – Settore Comunicazione-Futsal Donia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi