Eventi

Ritrovare, recuperare il piacere della solidarietà


Di:

Concerto Pro Unicef 28 aprile (ST)

Manfredonia – RICORDARE il dovere della solidarietà ai ragazzi, in questi tempi “difficili” e faticosi per tutti. E’ stato questo lo spirito della serata in musica organizzata dalla scuola primaria “Madre Teresa di Calcutta” di Manfredonia il 28 aprile al Teatro Comunale.

Alla presenza del presidente provinciale del Comitato italiano Unicef Perricone Rosalba e della referente di zona Marta Losapio, più di duecento bambini e ragazzi si sono alternati sul palco con canzoni, danze, ed esecuzioni strumentali regalando momenti di gioia e divertimento al numeroso pubblico presente in sala.

Tutto per riflettere insieme sul grande valore della solidarietà, se è vero come è vero che si è più lieti nel dare che nel ricevere e che “dare” non significa privarsi di qualcosa , ma condividere con l’altro.
In questa occasione sono stati presentati canti e danze preparati dagli alunni della scuola “Madre Teresa di Calcutta” per le celebrazioni dei 150anni dell’Unità d’Italia anche per sottolineare l’enorme valore dell’ unità nazionale in rapporto proprio alla solidarietà. Una serata in musica per farsi promotori di un impegno costante e generoso verso quei bambini e quelle persone meno fortunate che in varie parti del mondo vivono nell’indigenza e non hanno il minimo necessario per un’esistenza dignitosa e/o per la stessa sopravvivenza. Troppo spesso e da varie parti arrivano ai nostri bambini e ragazzi messaggi che “spingono” all’individualismo, all’egoismo. alla competizione selvaggia. Tanti sono i “modelli” televisivi, e non solo, che diventano idoli da seguire e imitare non per i loro meriti artistici e/o culturali, ma solo perchè con qualche “aiutino” o con qualche “concessione” appaiono in televisione, diventano “star”e guadagnano “un sacco di soldi”.

Andare in “controtendenza” e spiegare ai più giovani che è bello stare inseme. divertirsi e fare qualcosa con gli altri e per gli altri senza ricevere “nulla” in cambio se non un sorriso e magari un applauso: questo l’obiettivo che volevano “raggiungere” la dirigente, dott.ssa Maria Grazia Valente, e il gruppo di docenti della scuola Madre Teresa di Calcutta che hanno organjzzato la serata. Simpatico e pimpante il presentatore ” in erba” Carlo Albrizio che ha seguito con grande impegno tutti i preparativi e le prove ed ha saputo integrarsi perfettamente con insegnanti e ragazzi, ma soprattutto perché anche lui con tanta semplicità e simpatia ha saputo esprimere il “senso” della manifestazione: “occuparsi” degli altri perchè ci “stanno a cuore”.


Redazione Stato

Ritrovare, recuperare il piacere della solidarietà ultima modifica: 2011-05-03T10:04:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This