Manfredonia
Fonte: INGV-Roma

Leggera scossa di terremoto al largo Golfo di Manfredonia

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma

Di:

Foggia. Un terremoto di magnitudo ML 2.1 è avvenuto nella provincia/zona Golfo di Manfredonia (Foggia) il 03-05-2016 09:27:44 (UTC) 1 ore, 27 minuti fa, 03-05-2016 11:27:44 (UTC +02:00) ora italiana con coordinate geografiche (lat, lon) 41.65, 16.17 ad una profondità di 18 km. Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma. Il terremoto è stato localizzato a
12 km da Mattinata
19 km da Monte Sant’Angelo
21 Km a E di Manfredonia (56257 abitanti)
37 Km a N di Barletta (94239 abitanti)
46 Km a NW di Trani (55842 abitanti)
48 Km a N di Andria (100052 abitanti)
48 Km a NE di Cerignola (56653 abitanti)
53 Km a NW di Bisceglie (54678 abitanti)

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • ippit

    Speriamo che le notizie di queste scosse di terremoto, che frequentemente vengono registrate negli ultimi tempi nella nostra zona, siano lette dai responsabili dell’Energas. Solo così potranno capire che il nostro territorio è a rischio sismico.


  • svolta

    Tre scosse in tre giorni consecutivi…. ci dobbiamo preoccupare ?
    La faglia garganica è sempre sotto controllo ?
    Da Wikipedia, l’enciclopedia libera:
    Le varie faglie riscontrabili nel Gargano possono essere raggruppate in tre sistemi principali:
    faglie ad orientamento NO-SE (appenniniche);
    faglie ad orientamento E-O (garganiche);
    faglie ad orientamento NE-SO (antiappenniniche)
    Queste faglie si sono mosse sia lungo il piano orizzontale (faglie trascorrenti) che lungo il piano verticale (faglie dirette e inverse) durante la loro esistenza. Tra le faglie ad orientamento E-0, molto importanti nel contesto strutturale garganico, si ricordi la “Faglia di Mattinata” (o Faglia di valle Carbonara), che divide in due il Gargano e su cui sono sorti numerosi comuni come San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo e Mattinata. Esistono pareri contrastanti sul tipo e senso di movimento di questa faglia: per alcuni si tratterebbe di una trascorrente destra[11] per altri di una trascorrente sinistra[12] e per altri di una faglia inversa[13].
    Il primo sollevamento d’una certa entità del Gargano sembra essere iniziato nel Miocene[14] e proseguito con fasi alterne nel Pliocene, quando questa regione iniziò ad assumere la morfologia attuale, contemporaneamente plasmata dall’azione degli agenti atmosferici e del fenomeno carsico. I movimenti di sollevamento continuano anche nel Pleistocene, quando l’Uomo fa la sua comparsa sul promontorio, e fino ad oggi, anche se blandamente.


  • Angelo

    Solo un deficiente (ad esser buono) potrebbe autorizzare l’installazione un gigantesco, uno dei più grandi del mondo con una quantità terrificante di gpl in un territorio come il nostro e neanche il popolo più stupido e soggiagato del mondo potrebbe accettare questa decisione.

  • L importante e non abbassare la guardia e lottare che ciò non avvenga!


  • Gino

    Quanta chiacchiere mo subito ve ne uscite con Energas
    Se avviene un terremoto forte a manfredonia altro che Energas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This