FoggiaManfredonia
Manfredonia Turismo istituiscono premio di ricerca sulle reali ricadute della rassegna sul territorio

“Il Carnevale di Manfredonia risorsa economica del territorio”

Contò: "Il Dipartimento che dirigo vuol creare un laboratorio di talenti"

Di:

Manfredonia/Foggia. Produce economia reale il Carnevale di Manfredonia? Genera ricadute sul territorio? Se sì (come abbastanza evidente) di che tipo? E soprattutto in quali misure e a beneficio di chi? Potrebbero essere incrementate, queste ricadute socio-economiche, e ad esempio generare occupazione? Queste le domande a cui dovranno fornire risposta gli studenti dell’Università di Foggia, se vorranno concorrere – ed eventualmente aggiudicarsi – il premio di ricerca recentemente istituito per l’appunto dal Dipartimento di Economia dell’Ateneo, dal Comune di Manfredonia e dall’agenzia di promozione Manfredonia Turismo. Il premio consiste nell’attribuzione di un assegno da 1000 euro agli iscritti all’anno accademico in corso che avranno meglio di tutti messo a fuoco, sul piano economico e socio-scientifico, caratteristiche e prospettive della rassegna del golfo, con la possibilità che l’iniziativa – per adesso si tratta di un una tantum – diventi permanente in coincidenza con la festa del Carnevale di Manfredonia. Le storie delle maschere e della goliardia italiana insegnano che esiste una vera e propria economia della satira e del sarcasmo, ma un premio assegnato alla ricerca universitaria condotta da uno studente di economia rischia di diventare iniziativa unica in tutte le Università italiane (fatta eccezione, naturalmente, per la Ca Foscari di Venezia, la Scuola normale superiore di Pisa e l’Università di Firenze per ovvie ragioni). «Il Dipartimento che dirigo ambisce a creare un laboratorio di talenti – direttore del Dipartimento di Economia, prof. Francesco Contò – una cabina di regia in grado di costruire con gli stakeholder del territorio un sistema di sviluppo integrato di ricerca e innovazione».

L’iniziativa in realtà porta la firma del Senatore accademico (ex, per sopraggiunti limiti di carriera studentesca, in quanto prossimo alla laurea) Felice Piemontese, che traendo spunto da studi specifici condotti sulle ricadute economiche dei grandi eventi ludici ha avanzato la proposta all’Università di Foggia e al Comune di Manfredonia. «Abbiamo accolto con favore la proposta dell’Università di Foggia, per l’istituzione di un premio di ricerca sull’apporto turistico ed economico del Carnevale di Manfredonia – argomenta il Sindaco di Manfredonia, dott. Angelo Riccardi –. Il Carnevale è patrimonio di tutti e l’evento, oltre ad essere una parentesi di leggerezza e intrattenimento a vario titolo, funge inevitabilmente da traino poiché strettamente legato al turismo e, di riflesso, all’economia del territorio».

All’istituzione del premio ha attivamente preso parte anche l’agenzia di promozione Manfredonia Turismo, che si è subito mobilitata per mettere a disposizione degli studenti che ne faranno richiesta eventuali materiali, archivi e reperti che potranno tornare utili (se non preziosi) durante la ricerca che consentirà di concorrere all’attribuzione del premio. «Il progetto è quello di rendere parte del nostro patrimonio culturale e delle nostre tradizioni, una occasione di crescita della comunità e di sviluppo economico – ha invece commentato il dott. Saverio Mazzone, presidente dell’agenzia di promozione Manfredonia Turismo –. La sfida dell’Università di Foggia va in questa direzione, per dimostrare come la mobilitazione umana e di risorse che abbiamo tutti toccato con mano nei giorni della festa, abbia davvero prodotto un risultato economico apprezzabile». Dopo l’approvazione formale da parte dell’ultimo Consiglio di Amministrazione dell’Università di Foggia, il premio di ricerca è ufficiale a tutti gli effetti: nelle prossime settimane sarà perfezionato e pubblicato il bando per potervi partecipare, nella speranza che questa prima edizione sperimentale possa trasformarsi in un’abituale occasione di crescita e confronto per gli studenti dell’Ateneo. «Il premio di ricerca istituto dall’Università di Foggia e dalla Città di Manfredonia rappresenta uno degli strumenti attraverso cui il mondo accademico entra in contatto con il territorio contribuendone allo sviluppo e alla promozione – conclude lo studente Felice Piemontese –. Il Carnevale di Manfredonia non è semplicemente un momento ludico ma un intreccio di cultura e tradizione, una miscela che genera una ricaduta economica che va analizzata ed ottimizzata».

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
16

Commenti


  • ziododo

    AHHAHHAHHAHAHAHAH!!!!! UN BEL SCHERZO!!!!! NO MA!!!!! SUL SERIO STATE DICENDO !!!!!!!


  • Vincenzo

    Risorse economiche di chiacchiere .


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    In questa stranissima cittadina, in questo stranissimo contesto sociale, con questa stranissima politica pare che il carnevale duri 360 giorni.


  • Scar La Teglia

    Dal mattino si vede il buon giorno. Quando era solo una parte di un programma elettorale presentato da Angelo Riccardi l’ho letto con molta superficialità. Quando hanno avviato l’iniziativa “Agenzia del Turismo” ho avuto qualche perplessità. Oggi vedo interessarsi al carnevale di Manfredonia la Università di Foggia, vedo un attento amministratore unico o presidente dell’agenzia che vede molto lontano e che qualche risultato positivo è già arrivato. Oggi sento di affermare che Angelo Riccardi è ritornato al 72% dei consensi.
    In soli sei mesi avete recuperato almeno cinque anni. Bravi. Sono sicuro che Gigetto Prato si sta preparando a lanciare i coriandoli di stelle.


  • Pasquino

    Che il patrimonio sia di tutti, non ci piove, l’unico neo e’ che sono in pochi ad usufruirne. L’unica ricaduta certa sono i coriandoli per terra ed altra sporcizia.


  • agguerrito

    Il carnevale ormai si è ridotto ad un solo giorno e x di più con dei risultati scadenti. X quel giorno il comune stanzia € 210.000,00 e chi ne beneficia sono solo i ristoratori del centro. Il nostro carnevale è una festa paesana, nulla di più.


  • la panza

    ogni lavoro che fa al parco prende come se facesse un intervento chirurgico. Tizio nomina a Caio e Caio da a Sempronio.


  • LA POLITICA E I CEMENTIFICATORI E TUTTI I CINICI CHE VOGLIONO DISTRUGGERCI FUORI DAL CALCIO

    Pensiamo alle cose serie e no a queste pagliacciate!!


  • ContrattodariaFALLITO

    per una consulenza del genere affidata ad un professionista sarebbero stati spesi almeno il quadruplo…1000 euro? che miseria!! e poi perche non estendere la borsa di studio a tutte le università? provincialismo cronico e politica politicante non portano buoni frutti, ma miseria e povertà.


  • se fanno li gnorri

    sul comunicato compare il sindaco con il titolo di dottore……


  • Franco

    Col bilancio comunale disastrato, il Carnevale deve essere finanziato dai privati altrimenti meglio risparmiare i soldi pubblici per altra più degna causa.


  • antonio

    Il Carnevale di Manfredonia risorsa economica per i bar e i ristoranti…


  • cccill

    Riccardo, ammucciti che quello che combini non ti puoi propio vedere. noi saremo pure gnoranti ma tu ..a tutti quanti


  • Pescara docet

    DOTT. Angelo Riccardi????


  • Io Tifo Pescara

    Aspetterei l’esito del processo a Pescara prima di denigrare il Geometra Riccardi. Nel caso venga riconosciuto non colpevole, gli verrebbe attribuito il titolo …. (d.satira,ndr)


  • IL GRANDISSIMO INCUBO DEL PIU' GRANDE DEPOSITO DI GPL A MANFREDONIA

    Carnevale **+calcio***** ma che ce frega qui ci dovete risolvere questo gravissimo problema e non solo il sindaco ma tutti i politici di Manfredonia!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati