Manfredonia
In seguito all'accorpamento delle autorità portuali pugliesi

“Autorità portuale”, cambio organizzazione e orari uffici a Manfredonia

Il già commissario dell’Autorità portuale di Manfredonia, Gaetano Falcone, e il vice commissario aggiunto, Guido Capursi, non avrebbero più percepito le relative indennità dal 10 aprile 2017

Di:

Manfredonia. MODIFICHE per gli orari degli uffici di Manfredonia dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale (comprendente i porti di Bari, Brindisi, Barletta, Manfredonia e Monopoli). I giorni indicati sono: martedì e giovedì, mattina: 10.30 – 14.00, pomeriggio 14.30-16.30.

IL MINISTRO DEL RIO E LA BOSCHI (PH ANSA ARCHIVIO)

Come risaputo, lo scorso 10 aprile 2017, il ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio ha firmato il decreto di nomina per la presidenza dell’Autorità di sistema portuale del Mar Adriatico meridionale affidata a Ugo Patroni Griffi.

Lo scorso 14 aprile, come riportato in una nota stampa del Comune sipontino, “in vista del passaggio di consegne” tra il già commissario dell’Autorità portuale di Manfredonia, Gaetano Falcone“, e il neo presidente dell’AP, il sindaco Riccardi aveva incontrato Patroni Griffi “per fare il punto sulla condizione attuale della portualità della città sipontina”.

A sua volta, il neo presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale aveva invitato il sindaco di Manfredonia “ad adoperarsi in tempi rapidi per la nomina del componente del Comitato portuale”.

Il presidente di Confindustria Gianni Rotice (st)

Circa 2 mesi dopo (14.04.2017 – 26.06.2017), con un decreto a propria firma, il sindaco di Manfredonia ha designato (e non nominato), Gianni Rotice, attuale presidente di Confindustria Foggia, quale “rappresentante del Comune di Manfredonia nel Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale – Porti di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta, Monopoli”. Ai sensi di legge “il componente designato deve essere in possesso dei seguenti requisiti: essere cittadino dei Paesi membri dell’Unione Europea; avere comprovata esperienza e qualificazione professionale nei settori dell’economia dei trasporti e portuale”.

Ora, come si legge nel citato decreto sindacale, “(..) l’ing. Giovanni Rotice, è in possesso di tutti i requisiti previsti dalla citata norma: è cittadino italiano; è in possesso del Diploma di Laurea in lngegneria Civile – Sezione Edile – conseguito presso il Politecnico di Bari; è in possesso dell’attestato di formazione post laurea “Certified Cost Engineer Esperto In lngegneria Economica”, brevetto rilasciato da A.l.C.E. (Associazione Italiana di lngegneria Economica) accreditata al l.C.E.C. (lnternational Cost Engineering Council); è Presidente di Confindustria Foggia e componente del “Tavolo lnformale” lnfrastrutture di Confindustria Nazionale; è componente del Consiglio di Amministrazione dell’Università di Foggia; è alla guida del “Gruppo Gianni Rotice”, impegnato nella realizzazione d’infrastrutture e opere pubbliche, e nei settori del turismo e dei servizi (pulizia, cantieristica, ecc.) con la Società Diomede srl; è Presidente del Consiglio di Amministrazione della società Gespo S.r.l. che ha realizzato e gestito il nuovo porto turistico di Manfredonia; fino al 2013 è stato Presidente Onorario del Consiglio di Amministrazione della società MDL Marina del Gargano S.r.l. (Gestione del nuovo porto turistico di Manfredonia); ha effettuato ricerche e pubblicazioni anche nel settore della logistica e dei trasporti pugliese, partecipando all’attività di progetto anno 2000-2001 del Politecnico di Bari – Dipartimento di lngegneria Meccanica e Gestionale”, il sindaco ha provveduto a designarlo per il ruolo indicato in premessa”.

FIORE - RITUCCI

FIORE – RITUCCI

La designazione è stata contestata dai consiglieri del Movimento 5 Stelle di Manfredonia, Gianni Fiore e Massimiliano Ritucci, per i quali “la recente designazione del sindaco Riccardi presenta alcune criticità, dovute a conflitti d’interesse”, per i quali gli stessi consiglieri hanno “presentato un circostanziato esposto all’A.N.A.C.- derivanti da: – eventuali bandi per l’affidamento di lavori negli ambiti portuali; – la richiesta dell’abbattimento del canone del porto turistico del quale l’ing. Rotice (la persona designata da Riccardi) è tra i maggiori azionisti; – l’impresa “Gianni Rotice srl” è aggiudicataria di un appalto di 11 milioni di euro (da parte dell’Autorità Portuale di Manfredonia) per lavori sui moli del porto commerciale; – la richiesta di inglobare il porto turistico nella circoscrizione dell’Authority”. “E, da ultimo, ma non meno importante, l’esperienza dell’ing. Rotice è esclusivamente espressa nel campo delle costruzioni edili e risulta assente nel campo della gestione e dello sviluppo marittimo”, secondo i consiglieri del M5S Manfredonia.

Così si sono espressi invece sulla “designazione” di Rotice, in una nota stampa, i sigg. ”Salvatore Prencipe (Presidente dell’Impresa Portuale “Felice Muscatiello” e Consigliere del Direttivo nazionale di ANCIP Italia – Associazione Nazionale Compagnie Imprese Portuali), Pietro D’Anzeris (Presidente della Coop. Portuale “Orsini), Pio De Girolamo (Titolare dell’Agenzia Marittima “De Girolamo”), Michele Zino (Consorzio Autotrasportatori “Irium”), Luigi Tommasone (Consorzio Trasporti “Sipontum”) ed i F.lli Brigida (“Ecolmare Gargano”)”.

Relativamente alle modifiche degli orari degli uffici di Manfredonia dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale si farebbe riferimento ad una nuova organizzazione interna, in seguito al passaggio indicato. Da raccolta dati, i contratti in essere di tutti i dipendenti (tanto quelli in organico attraverso agenzia interinale che con contratto professionale) sono cessati il 30 giugno 2017. Si fa riferimento a 2 amministrativi, 1 ingegnere (interinali) e 1 ragionere (contratto professionale).

L'attuale Commissario straordinario dell'Autorità Portuale di Manfredonia avv.Gaetano Falcone (statoquotidiano2@13)

ll già Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Manfredonia avv.Gaetano Falcone (statoquotidiano2@13)

Data la struttura consolidata degli uffici di Bari, Brindisi, Barletta e Monopoli, possibile che si possa andare verso un rifacimento della pianta organica della già Autorità Portuale di Manfredonia, che dovrà comunque essere approvata dal Ministero, con possibile indizione di concorsi pubblici.

“Compensi agli organi” – Fonte: rendiconto gestionale

Il già commissario dell’Autorità portuale di Manfredonia, Gaetano Falcone, e il vice commissario aggiunto, Guido Capursi, non dovrebbero più aver percepito le relative indennità dal 10 aprile 2017, data della firma del decreto di nomina per la presidenza dell’Autorità di sistema portuale del Mar Adriatico meridionale affidata a Ugo Patroni Griffi.

allegati – personale ex AP MANFREDONIA
a –
Delibera n. 88 del 30 Dicembre 2016 – Contratto di collaborazione AP MANFREDONIA
b – Elenco collaboratori ex Autorità portuale di Manfredonia

FOCUS
1 – A.P. Manfredonia, quartultima come indice di efficienza
2 – Gestione 2014-2015 AP Manfredonia, Corte Conti “Volume traffico al di sotto limite minimo”

3 – “AP inutile e Porto bloccato senza i milioni del Governo. A pagare le Cooperative”
4 – Autorità Portuale: cifre, dati e commissariamenti ‘virtuali’

redazione stato quotidiano.it – ddf – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • paolo

    Finalmente si fa sul serio. Per anni scaldavano poltrone persone legate alle lobby manfredoniane. Avanti così.


  • Dino

    Il bello viene ora…..o è giá passato?
    Speriamo bene,perché se gestisce come ha gestito il porto turistico io proporrei il prolungamento di corso Manfredi fino ai porti,almeno ci mangiamo un gelato,visto la moria di barche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi