GarganoManfredonia
Dal 6 all’8 agosto spettacoli itineranti e degustazioni sui nostri treni

Cantar Viaggiando, con Ferrovie del Gargano si può fare

Il successo dell'iniziativa negli anni scorsi è andato ben oltre le aspettative

Di:

Foggia. Anche quest’anno Ferrovie del Gargano, nell’ambito del “Carpino Folk Festival”, dal 6 all’8 agosto propone “Cantar Viaggiando” sul treno in partenza alle ore 19.43 da Foggia e alle ore 20.03 da San Severo. Il primo appuntamento (6 agosto) è previsto con l’etnomusicologo Salvatore Villani che declinerà a suo modo l’anima del Gargano; seguirà il 7 agosto una doppia rappresentanza del gruppo dei “Têtes de Bois”, Andrea Satta e Angelo Pelini, accompagnati dalla curatrice e conduttrice Radio Rai, la lucana, Timisoara Pinto; infine l’8 agosto il cantautore e musicista locale Ciro Iannaccone. “Cantar Viaggiando”, oggi al sesto anno consecutivo, è tre la prime iniziative del genere nate in Italia: vi erano state esperienze artistiche sui treni storici che attraversano la Valle dei Templi in Sicilia e “Time in jazz” di Paolo Fresu a Berchidda in Sardegna. L’idea è quella di innestare,sotto la guida del “Carpino Folk Festival”, elementi di creatività e sostenibilità all’interno dei vagoni del treno e nelle stazioni per promuovere un turismo attento alla lentezza, ai valori del territorio, alle tipicità, quindi favorire una migliore e più sicura mobilità collettiva per godere a pieno gli squarci di bellezza straordinaria di cui è pieno il tragitto sul Gargano.

“Cantar Viaggiando” è infatti un viaggio slow a bordo dei vagoni delle Ferrovie del Gargano. Un viaggio che, dalle stazioni di Foggia e San Severo, tocca Apricena, San Nicandro e Cagnano Varano e poi dritti su fino ad arrivare a Carpino, dove lo sguardo spazia sul lago di Varano e sulla lingua di terra che spacca l’azzurro in due, dividendo lo specchio lacustre da quello marino. «Un momento di valorizzazione della cultura popolare – commenta il Dotto. Vincenzo Germano, direttore generale delle Ferrovie del Gargano -, tema che sta molto a cuore alla nostra Azienda che è diventata partner del Carpino Folk Festival, e che dà una spinta notevole anche alla promozione del territorio in ambito turistico. Ecco perché ogni anno riproponiamo “Cantar viaggiando”. Un impegno che intendiamo ancora più ampliare con nuove idee».

Cantar viaggiando” in sicurezza aiuta il divertimento e dà a i nostri viaggiatori un’altra occasione per parcheggiare lo stress. Stimolare l’utilizzo dei nostri treni per dare la possibilità ai viaggiatori/spettatori di spostarsi comodamente all’interno del nostro territorio evitando l’uso dell’auto per vivere il Festival della musica popolare e delle sue contaminazioni. Un viaggio impreziosito dalla presenza a bordo di microeventi tematici e momenti di degustazione che rendono piacevole e originale il tragitto, cantando e raccontando e godendo appieno i paesaggi che si attraversano nel tramonto dell’estate garganica. Il successo dell’iniziativa negli anni scorsi è andato ben oltre le aspettative ed ha soddisfatto sia color che sono saliti sul treno per raggiungere il Carpino Folk Festival sia i turisti ignari in arrivo sul Gargano a cui il tutto è sembrato una sorta di festa dell’accoglienza dal momento che, oltre alla musica e ai “cunti”, vengono offerte degustazioni gratuite di prodotti agroalimentari locali.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati