Cronaca
Nota stampa

Emiliano a Foggia per riunione in Prefettura su “Ghetto”

La riunione fa seguito al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblico tenutosi lo scorso 26 luglio su richiesta del Presidente della Giunta Regionale

Di:

Foggia. Oggi mercoledì 3 agosto alle ore 9.30 presso la Prefettura di Foggia, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha partecipato a una riunione operativa avente ad oggetto il “gran ghetto” che sorge tra San Severo e Rignano insieme ai livelli regionali dei firmatari il Protocollo sperimentale contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura.

La riunione fa seguito al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblico tenutosi lo scorso 26 luglio su richiesta del Presidente della Giunta Regionale durante il quale è stato deciso di attivare, nel breve periodo, una serie di iniziative per favorire il graduale e volontario allontanamento di migranti, che in numero consistente e significativo si sono concentrati nell’insediamento in ragione della stagione agricola in corso.

FOTOGALLERY



Vota questo articolo:
2

Commenti

  • IL SIGNOR EMILIANO DOVREBBE VENIRE ANCHE A MANFREDONIA PER VEDERE IL SAN CAMILLO CIOE SE NON LO SA E L OSPEDALE DI MANFREDONIA IN CHE CONDIZIONI VERSA .IL REPARTO D ORTOPEDIA CHE ANNO BLOCCATO I RICOVERI PER MANCANZA DI MEDICI IN PIENA ESTATE CON TUTTI I TURISTI CHE SOGGIORNANO A MANFREDONIA E ALCUNI PAESI DEL GARGANO CHE SI RECANO NELL OSPEDALE PIU VICINO UNA SOLA AUTOMBULANZA DEL 118 CHE SE IMPEGNATA DOVREBBE VENIRE DA MATTINATA E D ESTATE CE NE VORREBBERO ALMENO 2 NON DICO TUTTO L ANNO E L OSPEDALE DI MANFREDONIA SAREBBE UN OSPEDALE DI BASE NON LO SO FACCIA LEI SIGNOR EMILIANO. IL LAVORO CHE NON CE PER LE FABBRICHE CHE CHIUDONO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati