Cronaca

Foggia, fatture inesistenti per 2,6 mln: tre denunce in società pubblicitarie


Di:

Controlli Finanza

Fatture inesistenti, Controlli Finanza (image nadirpress)

Foggia – I militari del Comando Compagnia della Guardia di Finanza di Foggia, all’esito di attività di verifica fiscale, hanno scoperto una frode fiscale operata da un’impresa pubblicitaria di Foggia,attraverso l’utilizzo di fatture riconducibili ad operazioni inesistenti per un importo imponibile pari a 2.613.263 di euro.

IN particolare, i militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Foggia hanno accertato che l’impresa in questione ha sottratto all’imposizione diretta elementi positivi di reddito pari ad 574.483 euro ed evaso Iva per 529.827 euro. Tre persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria.


In particolare, è stato denunciato il rappresentante legale di una nota società pubblicitaria foggiana (in accomandita semplice), resosi autore dell’emissione delle fatture (in realtà di una prestazione professionale, e indi operazione contabile, mai esistita) in favore di 2 aziende della Puglia e della Lombardia, che conseguirono, di conseguenza, l’annotazione delle fatture, riportandole in contabilità. Denunciati anche i due rappresentanti legali delle società che hanno annotato le fatture in contabilità finanziaria, dopo l’emissione delle stesse da parte della società pubblicitaria del capoluogo dauno: si tratta di una società di Troia (a responsabilità limitata) e di una della Lombardia (Società per azioni)

Ma come detto, inesistente è stata l’operazione alla base delll’importo imponibile riscontrato dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, dato che inesistente è stata l’operazione alla base della prestazione professionale.

Redazione Stato, riproduzione riservata

Foggia, fatture inesistenti per 2,6 mln: tre denunce in società pubblicitarie ultima modifica: 2010-09-03T15:09:10+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi