Ricordi di storiaStato prima
La cerimonia si è svolta alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso

Dalla Chiesa, Palermo ricorda la strage

Assassinato dalla mafia a colpi di kalashnikov

Di:

Palermo. In occasione del 34° anniversario della strage è stato ricordato, questa mattina, a Palermo il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, assassinato dalla mafia a colpi di kalashnikov, insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro, il 3 settembre del 1982. Insieme a loro fu ucciso anche l’agente della Polizia di Stato Domenico Russo, che viaggiava nell’auto di scorta del Prefetto.

La cerimonia si è svolta alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso, del prefetto di Palermo Antonella De Miro e del questore Guido Nicolò Longo e delle autorità istituzionali e religiose. Dopo la deposizione di una corona d’alloro in via Isidoro Carini, luogo in cui è avvenuto l’agguato, si è svolta la santa messa presso la chiesa di san Giacomo dei Militari, all’interno della caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa, sede del comando Legione carabinieri Sicilia.



Vota questo articolo:
2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati