Manfredonia
Sentenze della Corte d'Appello di Torino

Magno, ok giudici: in mensa si può mangiare il cibo portato da casa

"Qualcuno dell’entourage di chi ci amministra ci ricorda che il servizio di mensa è un servizio pubblico a domanda individuale"

Di:

Manfredonia. ”La Corte d’Appello di Torino, con ben tre sentenze, ha fatto obbligo al Comune e alla Sovrintendenza scolastica del Piemonte di rispettare chi vuole che i figli frequentino il Tempo Pieno senza pagare il servizio di ristorazione, decidendo che i bambini hanno diritto di mangiare il proprio cibo durante l’orario della mensa. Quella che era partita come una protesta contro l’aumento delle tariffe sta volgendosi ora in una campagna di protesta per il diritto alla libera mensa. Su ricorso delle mamme, i giudici hanno accertato il diritto di ogni cittadino di decidere se aderire o meno al servizio di mensa scolastica, ovvero dotare i propri figli del pasto preparato a casa, da consumare insieme ai compagni negli stessi locali. Ed il Sovrintendente Scolastico del Piemonte ha affermato: “Non possiamo impedire ai bambini di portare il pranzo da casa e di mangiare insieme ai compagni”.

“(..) i giudici hanno accertato il diritto di ogni cittadino di decidere se aderire o meno al servizio di mensa scolastica”

Questa decisione, da parte del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale di Torino, Dr. Fabrizio Manca, potrà coinvolgere presto tutta l’Italia, in maniera che le mense scolastiche aprano e si attrezzino anche per chi rifiuta di fruire del pranzo comune, portando il cibo da casa, sicuramente a chilometro zero, probabilmente più genuino, visti certi pasti offerti nella mensa scolastica, non sempre stuzzicanti, a quanto dicono le mamme, spesso a base di pesci congelati e non sempre bene odoranti, magari pescati in mari lontanissimi dal nostro e con generosa impanatura.

Mensa - protesta e raccolta firme mamme manfredonia

Mensa – protesta e raccolta firme mamme manfredonia

Come si vede la lotta delle mamme e dei padri di Manfredonia non è isolata e rivendica il ripristino dei diritti, non solo per avere una mensa a basso costo. Vent’anni di liberismo sfrenato, e questa “sinistra” senza memoria, ci hanno fatto dimenticare tanti anni di conquiste preziose per la società, in primis il diritto al lavoro; una sanità pubblica efficiente; assistenza alla maternità ed alla famiglia; servizi per gli anziani degni di un Paese civile; la gratuità della scuola pubblica, almeno fino al termine della scuola dell’obbligo. Si sta facendo indietro tutta, nella tracotanza di chi pensa che tutto vada pagato, nonostante la gran parte dei cittadini versino in media, tra tasse ed imposte, ben oltre il 50% dei propri guadagni, che non dovrebbero certamente servire solo a finanziare amministratori incapaci, politici di basso profilo, partiti e clientele.

Qualcuno dell’entourage di chi ci amministra ci ricorda che il servizio di mensa è un servizio pubblico a domanda individuale, come se questo non fosse il segno dei tempi, che punta a rimettere sul passato le lancette dell’orologio, a prendere molto dai contribuenti e dare poco in servizi collettivi ed alla persona. Questa vergogna tutta italiana fa in modo che chi ci governa scarichi l’intero peso della crisi, da loro stessi generata e nutrita, sui poveri cittadini, che la stanno pagando con ripetuti aumenti delle tasse e continua riduzione dei servizi”.

(A cura di Italo Magno, Manfredonia 03.09.2016)



Vota questo articolo:
45

Commenti


  • Franco


  • ex alunno

    Bene Prof prodigati in qualità di consigliere comunale ad avere una mensa a basso costo e non alzare polveroni inutili.


  • Nicola

    Grande ” o professor ” . E quindi ? In altri termini il polverone sollevato per l’aumento di quasi un euro per il pasto viene sostituito dalla possibilità che i bambini possono stare a mensa purché portino loro da mangiare? Straordinario il nostro BRANCALEONE DA PIAZZA D’UOMO. UN CONSIGLIO TORNATE IN LETARGO.


  • lino

    Bravo magno,non ascoltare i commenti dei soliti pensatori ai cacchi loro vai avanti ……e quando hai problemi denuncia tutti!!!


  • La Fox

    E quindi? E quindi non capire un -. Si è accertato come la mensa non è obbligatoria e a fronte di aumenti ingiustificati si può decidere di portare il cibo da casa. Vi pare poco in una situazione dove si fa difficoltà a pagare le bollette?


  • Pasquino

    Consigliere Magno chi le ha ricordato che la mensa scolastica e’ un servizio pubblico a domanda individuale sono io. Difatti le ho anche chiesto se sapeva il suo significato ed attendevo una sua risposta stesso mezzo. Io non faccio parte di nessun entourage ma sui problemi amministrativi ne so molto più di lei. Mi creda.


  • Giorgio

    Siamo al ridicolo, Pasquino ne sa più de ” o professor “. Povera MANFREDONIA VECCHIA . A SOL PENSIERO CHE QUESTO SOGGETTO ERA CANDIDATO SINDACO MI VENGONO I BRIVIDI. SICURAMENTE IL PIÙ SCADENTE FRA GLI OPPOSITORI.


  • yenea

    E le famiglie spenderanno di più con i pasti da casa.


  • Serena

    Caro professore, perché non si fa gli affari suoi e pensi alle cose più serie. Sa cosa vuol dire per noi mamme preparare tutto da casa ? Ci costerebbe chi sa quanto di più. E pensare che l’ho votata, mamma mia quante brutte figure che sta accumulando. Per cortesia lasci stare e dia spazio a persone più preparate.


  • MANFREDONIA IN NERO!

    Ha fatto bene il Comune ad aumentare le rette della mensa! Mamme di mariti disoccupati che dopo aver lasciato i figli a scuola si siedono nei bar vicino le scuole elementari e consumano colazioni abbondanti di decine di euro con tanto di pacchetto di sigarette di lusso, abiti succinti e cura maniacale del corpo e dell’asspetto e auto al seguito ce ne sono a centinaia.


  • MANFREDONIA IN NERO!

    Panino con mortatella, banana e mezzo litro di acqua minerale o bibita! Quanto costano? Il probleme e che molte mamme non sanno cucinare anzi non sanno neanche preparare il caffè con la moka. Certo la mensa collettiva serve a bambini per socializzare e fare esperienza ma non capisco tanto clamore! Manfredonia è la capitale della ludopatia, dello spreco, delle case belle e allestite come reggie..del divertimento, dei fiumi di birra…una ricchezza da far rabbrividere la famiglia Berlusconi tanto che i giostrai hanno detto che basterebbero due feste patronali sipontini per assicurarsi il guadagno annuale!!


  • ex alunno

    Via Italo Magno u professor, non credo che te la stai guadagnando


  • Giuseppe

    La politica non è per te. Parola di chi ha militato in politica per una vita. Perchè da giovane hai sempre schifato la politica e in età pensionabile, sei sceso in piazza. Vorrei una risposta. Grazie.


  • antonella

    Giorgio speravo tanto che in questi giorni dediti alla madonna di Siponto, Ella con l’aiuto di Dio ti avesse donato 10 secondi di lucidita’, e tanto bastasse per farti comprendere che razza di viscido sei, e che finalmente facessi un esame di coscienza, tu il pidocchio con te e tutta l’allegra combriccola, pensi davvero che anche questa volta tu e il gruppo di scimuniti di cui ti contorni ne uscirete bene, hai inteso che questa volta si parla di bambini, diritto alla scuola, hai inteso che e’stato toccato qualcosa che non si deve, pensi che i genitori digeriranno tutto il marciume fatto ai loro danni? Pensi davvero di trasformare questa storia in una pagliacciata delle tue? Ricordati, tanto andrai al largo e ci rimettererai tutto. Offendi, insulta, deridi,divertiti fintanto che puoi, ma non dimenticare che alla fine tutto torna. Continua pure bisteccone pompato.


  • cittadino in difesa di Manfredonia

    Davvero è incomprensibile questa acrimonia nei confronti del Consigliere già Preside e Professore Italo Magno : ci espone i problemi e si fa portavoce di essi anche nelle sedi più opportune . Cosa altrimenti deve fare? Converrebbe forse lasciare certuni a crogiolarsi nella loro lercia ignoranza !!!!


  • Enersolariumgasdonia

    Aumentano tasse e rette, e peggiorano i servizi.


  • Giorgio

    Cara Antonellona piazza d’uomo, era solo questione di tempo, e la gente perbene ha inteso bene di che pasta siete . Non vomitare insulti, ingiurie, potresti sentirti male. Lo so ,le batoste che prendi fanno male, ma sevono, almeno spero per te e o professor, a farvi crescere quel poco di cervello che vi è rimasto. State sereni e pensate di organizzare un corso sulla vendita dei FICHI D’INDIA.


  • PELUSHE

    E GIORGIO TI RIPETO……. il tuo sindaco giovane che stà facendo per Manfredonia?Stà sempre zitto sù tutto …….idem a Campo e Bordo…


  • chiacchiere e distintivi

    Eppure hai fatto il Preside!, ti sei dimenticato che i bidelli a scuola non muovono piu’ una carta, ok ognuno si porta il mangiare da casa, ma dopo chi pulisce, le maestre, i bidelli, o i socialmente utili, che lavorano due ore al giorno.
    Smettetela di fare demagogia, in consiglio comunale occupatevi delle cose serie , del lavoro, della criminalita’, dell’assistenzialismo parassitario, non di pubblicare notizie, che fino a quando la cassazione e il consiglio di stato non daranno la loro risposta, non valgono a nulla,se ci sono famiglie che non possono pagare la retta, metti a disposizione il tuo gettone di presenza,o una parte della tua lauta pensione.Non fate altro che scatenare poveri contro poveri,ma azioni concrete nulla.Bocciato


  • Giorgio

    Smettila con questi articoli scialbi e senza costrutto. Piuttosto metti a disposizione parte della tua modesta pensioncina per aiutare chi ne ha bisogno.


  • La politica italiana necessita di una drastica cura dimagrante.

    Prima della pensione di un cittadino italiano,
    decurterei lo stipendio e i vari grassi privilegi
    ai politici, alle loro servitù, alle loro spese correnti ed
    eliminerei lo scandaloso privilegio di percepire la
    pensione a 60 anni e con un paio di annetti
    di contribuzione oltre a chi percepisce pensioni e vitalizi anche per un solo giorno di “sudato” servizio.


  • antonella

    La gente per bene? Chi quelli che commentano con i vostri mille nick? La gente per bene sono le mamme i papa’ che vengono da noi a chiedere di aiutarli a evitare un altro dazio cosi pesante che davvero dissacra le loro famiglie, non avete una coscienza, la vostra cinicita’ unita alla vostra incompetenza fa di voi dei miserabili, manfredonia merita di meglio che questo baratro, noi sicuramente impareremo ma voi resterete degli emeriti impenitenti in
    eterno. I fichi d’india sono sicuramente materia piu’degna di voi altri. Vergogna


  • Saverio

    Il professore si è svegliato dal LETARGO, purtroppo con le solite idi-. Professore già che ci sei a quanto l’articolo sul SOLARIUM. ASPETTIAMO CON TREPIDAZIONE.


  • michele

    qualcuno avrebbe detto: CAPRE CAPRE CAPRE.
    tornate nel fienile.


  • Alchimista

    Sign. Magno e discepoli, sicuramente questi amministratori hanno portato, assieme ai loro complici, il nostro paese in un degrado morale e civile di proporzioni inimmaginabili. Ma questa volta cosa dove si vuole aggrappare? Ha letto una notizia su internet ed ha trovato una scusa per farsi pubblicità!! Proprio da buon politico prima e seconda Repubblica ci sta speculando. Lo scopo della mensa, oltre a quello di nutrire i bambini , è quello di condividere il cibo, imparare a mangiare cibi diversi ma sopratutto che siamo tutti uguali. Non dica eresie sulla qualità delle mense, ci sono fior fior di nutrizionisti, i genitori (se riescono a staccarsi dai social) possono in ogni momento controllare la filiera ed andare in mensa al momento della distribuzione dei pasti. Se il cibo portato da casa fosse migliore, non avremmo il più alto indice di bambini obesi, all’interno della comunità europea. Se i genitori fossero così critico con le mense, Manfredonia non sarebbe invasa da locali che vendono di tutto ai nostri ragazzi. Se vuol fare qualcosa di buono, vada a controllare le mense, si prodighi per assicurare il cibo a tutti a prescindere dal reddito di prodighi a non fare solo politica. Servono i fatti.


  • Cittadino attento

    Per Antonella e Giorgio ma non avete un c……. da fare che uccidervi tra di voi? Abbiamo capito che siete di forze politiche opposte ma invece di farvi tutti quei bei complimenti, perché non unite le forze per far qualcosa di buono per questa città. UTOPIA.


  • antonella

    Cittadino attento. Secondo te una persona retta integerrima,il cui difetto è l’essere troppo onesto,potrebbe mai frequentare gente di basso profilo morale, e questi ultimi potrebbero mai attuare una politica sana dedita al bene comune???
    Secondo te possono mai collaborare diavoli e angeli? È una lotta impari tra bene e male,il cui esito spesso troppo spesso vince il male, e di tanto in tanto,quando i cittadini cominciano a capire tutto scegliendo ciò che è giusto,trionfa anche il bene per tutti.
    Noi possiamo collaborare solo se si legifera per ol bene collettivo non per l’interesse dei soliti noti.


  • Nicola

    Ripeto , non siete credibili. Antonellona vai a vendere i FICHI D’INDIA. Il bene, il male, mah, …


  • Antonello Scarlatella

    Voglio ricordare agli amici di Manfredonia Nuova che mentre pensiamo all aumento della mensa di un euro e all aumento del costo del trasporto (scuolabus) ci stanno chiudendo l’ospedale . Quindi se la smettete di andar dietro alle cazzate la popolazione di Manfredonia ve ne sarà grata.


  • Le mani sulle città

    Non sanno più che pesci prendere per tentare di oscurare e mettere in ridicolo la gente onesta di Manfredonia pur di raggiungere i loro inconfessabili scopi.


  • So lo

    A Manfredonia, “ai ponicantoni….”, Nicola…. , si vendono anche i pesci e le cozze puzzolenti…. da sempre ed in tutte le stagioni, con bona pace di chi permette tale sciagurato commercio all’aperto ed esposto ad ogni sorta di inquinamento…., altro che fichi d’india. Tanto a qualcuno che gliene freka se la pubblica salute va a farsi….. friggere….


  • Nicola

    So lo , mi sa tanto di svolta. Mah.Comunque proveniente o socio di MANFREDONIA VECCHIA.


  • antonella

    Manfredonia sara’ pure vecchia, l’importante che ha uno spirito giovane e vivo tanto da farvi ballare la samba al nostro ritmo, ricorda povero nanetto dai milke jick, sempre meglio del putrido ed egoistico , arraffone di certi che sembrano solo anagraficamente giovani, ma dentro sono tanto marci come puo’
    esserlo la melma ammuffita da secoli.
    Sei tu il vero vecchio dentro e fuori lo sei!


  • manfredoniano saggio

    Cara Antonella tu sai bene quanto vale Italo Magno ,non mettere sempre legna ad ardere sul fuoco,non fare il loro gioco meschino e puerile. L’erba che non si calpesta non si cura. Vedrai che con il tempo daranno spazio a commenti più sani e costruttivi.Ascolta il mio consiglio,AUGURI.


  • antonella

    Grazie manfredoniano, accetto il tuo consiglio.


  • Quando arriva il Comm.Prefett.?

    La mensa dei bambini è sacra.Tagliare gli sprechi.


  • Pasquino

    Egregio consigliere io sono sempre in attesa di riscontro. Le dico qualcosa in più. Lei ricorda un’associazione in via San Francesco, angolo via Maddalena, al primo piano? C’era lei ma c’ero anch’io perciò tragga le conclusioni. ANTONELLA se leggi questo scritto mi usi la cortesia di riferirlo a Magno? Grazie. Il proverbio e’ l’erba che non si cura si calpesta.


  • Loredana

    Caro manfredoniano saggio , lei è così saggio da dare consigli alla Antonella ? Come si permette ! Lei non conosce la preparazione culturale della donnina? Mi sa che lei tanto saggio non è , per cui è un semplice manfredoniano con il difetto di appartenere alla cooperativa MANFREDONIA VECCHIA , i quali come lei pensano di essere i migliori, ma che in realtà hanno dei grossi problemi di relazione con il prossimo.


  • antonella

    Udite udite, loredanza ha mal di panza e sbotta di continuo, ebbene loredana, voglio renderti felice, per questa volta ti do ragione, hai ragione io ho problemi di relazione….non impazzire di gioia per questa ammissione, perche’ il motto recita effettivamente ho difficolta a relazionarmi con l’intera
    classe dei “vermi”, intendesi: ladri,
    truffatori, voltagabana, corrotti, politici,
    vessatori, bugiardi, lecchini, ruffiani,
    prepotenti, arroganti, approfittatori, pavidi, disonesti di ogni fattezza e specie, si , lo ammetto, con queste speci io non vado d’accordo, infatti li scarto immediatamente, anzi ti diro’, odio questo genere di animali, perche’ tali sono! Hanno ridotto questo paese in pezzi, hanno preso tutto, mangiato tutto, succhiato sangue e linfa al popolo, ci hanno ridotti alla macelleria sociale, sorridendo beffardamente si sono arricchiti sulle ossa della povera gente e continuano imperterriti a farlo, perche’ non sono mai sazi, non e’mai abbastanza, camminano sui cadaveri civili come se nulla fosse, pensando solo a se stessi e alla loro vita dorata, fatta di agi conprata con il denaro preso alla collettivita’, mentre il paese affoga, noi cittadini non possiamo consolarci nemmeno nell’avere giustizia, perche’anche quella si e’adeguata.
    Di contro, mi relaziono bene anzi, benissimo, con gente retta, onesta, altruista, garbata, educata, gente che
    possiede dignita’ e umilta’, che si alza al mattino per guadagnarsi il pane onestamente e per far cio’magari viene anche vessata e maltrattata, mi dispiace,
    mai io non sono come te, che pur di fare i
    cavoli tuoi fingi amicizia con tutti
    scendendo ai piu’bassi gradini della
    morale, e della dignita’, preferisco
    relazionarmi con un povero morto di
    fame che profuma di dignita’ mille volte,
    piu’tosto che uno che invece non ha
    nessuna morale.
    Ora loredana sono sicura che starai ridendo, ovvio per quelli come te i temi appartenenti alla sfera dell’umanita’, sonroba che si mangia per sfamare il pancino gia tanto grosso, per me sono bibbia per cui nutrire e stimare il mio essere.
    Alla luce di quanto detto, io ho ammesso il mio difetto, ora tu, sei capace di amnettere i tuoi difetti?
    Gia’ so’cosa farai, buon sangue non mente!


  • Loredana

    Cara antonellona ,siamo alle solite. Al di la dei conati di insulti che elargisci con naturalezza, per il resto continuo a non capire quello che vorresti dire. Per cortesia sii più umile e fatti aiutare nello scrivere da qualcuno più preparato. Ci sarà qualcuno nella cooperativa MANFREDONIA VECCHIA che ti potrà aiutare ? Un consiglio non ti innervosire che ” FAI BRUTTO ” mamma mia. Rilassati ascoltando in cuffia le gesta del sindaco RICCARDI.


  • antonella

    “Buon sangue non mente”.


  • Il trastullo solitario con presenze femminili nn è più reato.

    La dovete smettere! Che palle me lo fate ammosciare!
    Ho capito antonella rappresenta Manfredonia vecchia e questa sedicente Loredana chi rappresenta, che forza speciale rappresenta? Che cosa è? un’ape regina… una portaborse una politica in carriera?


  • antonella

    Redazione cortesemente, cancellate o sarebbe meglio eliminare ,sopprimere il commento dell’idiota che si nikka loredana, volgare e nausebondo come solo un essere tale puo’essere? Questo dimostra che razza di – stanno in – .


  • antonella

    Redazione gentilmente, chiedo e insisto, di cancellare in toto il commento dell’idiota che si nikka loredana


  • Loredana

    L’Antonellona chiede” cortesemente “e contestualmente rovescia una caterva di insulti. Che donna!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati