BAT
È Emilia Paolicelli (n°013) la concorrente pugliese fra le 30 finaliste

Miss Italia, la Puglia punta su una barlettana

Di:

Barletta, sab 02 SETT – Sarà Emilia Paolicelli, 19 anni, di Barletta (Bt), a rappresentare la Puglia alla finale nazionale di Miss Italia, in programma sabato 9 settembre alle 21 a Jesolo in diretta televisiva su La7. Emilia sarà in gara con il numero 013. Già domani però, domenica 3 settembre, inizia la lunga kermesse televisiva del concorso di bellezza femminile più prestigioso e longevo d’Italia con una puntata alle ore 21 su La7, alla quale seguiranno altre tre pomeridiane alle ore 18,40 il 6, 7 e 8 settembre prima della diretta finale, giorno in cui ad Emilia servirà il calore e il consenso del pubblico da casa per essere televotata.

Alta 1.75, occhi nocciola e capelli biondi, Emilia è diplomata in grafica pubblicitaria, si è iscritta alla facoltà di psicologia, è appassionata di danza ed è ballerina professionista: ha vinto tre volte i campionati italiani classificandosi al quarto posto. La sua più grande aspirazione è lavorare nel mondo della moda e riuscire a trasformare la sua scuola di
ballo in un’accademia. Quando era più piccola, è stata vittima di bullismo femminile.

Emilia Paolicelli parteciperà alle finali con la fascia di Miss Miluna Puglia, che le ha consentito di accedere alle prefinali nazionali durante le tappe regionali. La 19enne barlettana rappresenterà la Puglia alla finalissima di sabato 9 in diretta su La7 fra 30 finaliste provenienti da tutta Italia. Una partecipazione resa possibile grazie allo scouting dell’agenzia “Parole & Musica” di Mimmo Rollo, da più di vent’anni esclusivista del concorso di Miss Italia in Puglia, che ha realizzato anche quest’anno le selezioni nelle piazze dei comuni più belli della regione. Selezioni partecipate come sempre da migliaia di persone, nel segno del costume e della tradizione.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi