Cronaca

Stazione Polignano a Mare, muore 65enne. Appello Polizia Ferroviaria


Di:

Controlli degli agenti della Polizia Ferroviaria (www.uominicontro.com)

Controlli degli agenti della Polizia Ferroviaria (archivio, uominicontro.com)

Bari – IERI intorno alle ore 21.00 si è verificato un investimento mortale di persona di sesso maschile di circa 65 anni, a Polignano a Mare, in prossimità della stazione. L’uomo è stato riconosciuto dai familiari intervenuti sul posto, mediante capi di abbigliamento e oggetti personali. Mentre sono in corso indagini finalizzate a chiarire tutti gli aspetti dell’accaduto, i cui primi elementi sono già stati comunicati all’Autorità giudiziaria, per scongiurare il ripetersi di disgrazie il Compartimento di Polizia Ferroviaria di Bari ha già predisposto ed eseguito servizi di contrasto a condotte imprudenti, contravvenzionando, unitamente anche a personale FS abilitato, chi viola le disposizioni del regolamento ferroviario.

Negli ultimi dieci giorni sono stati effettuati mirati servizi con i seguenti risultati: 31 Sanzioni Codice della Strada (attraversamento della linea ferroviaria con la chiusura delle barriere in atto P.L.); 15 Sanzioni D.P.R. 753/80 Regolamento Polizia Ferroviaria (in particolare attraversamento dei binari e inosservanza al superamento della linea gialla a protezione del marciapiede). I soggetti minorenni contravvenzionati sono stati affidati ai genitori. Tali servizi, finalizzati, soprattutto nei ragazzi, ad evitare condotte rischiose, mirano a prevenire e a rafforzare la coscienza dei rischi che si corrono in ambito ferroviario. Una forte responsabilità la hanno gli adulti che devono evitare esempi sbagliati. Il Compartimento di Polizia Ferroviaria ha già programmato una campagna di prevenzione nelle scuole sulle condotte rischiose in ambito ferroviario.


Redazione Stato

Stazione Polignano a Mare, muore 65enne. Appello Polizia Ferroviaria ultima modifica: 2011-11-03T16:33:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This