Manfredonia

Casa Sollievo; agli operai dell’Ilva i prodotti delle nostre fattorie

Di:

D.Crupi, Casa Sollievo (st)

San Giovanni Rotondo – VENERDI’ 30 novembre, nella sala Consiliare della Provincia di Foggia, in occasione della presentazione del Bilancio di Missione della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza, il direttore generale Domenico Crupi, illustrando la sua relazione introduttiva alla presentazione del documento, ha espresso, a nome dell’Opera di San Pio, solidarietà a tutti coloro che da molti mesi vivono situazioni occupazionali drammatiche.

“Presentando il Bilancio di Missione 2010-2011 – ha dichiarato Crupi – vogliamo rendere conto non solo della complessa attività di assistenza e di ricerca, ma anche delle nostre attività sociali e di come utilizziamo le risorse, poche o tante che siano, senza dimenticare il nostro contributo allo sviluppo socio economico ed occupazionale del nostro territorio. A tal proposito, negli ultimi mesi, la situazione occupazionale dell’Italia è diventata ormai drammatica. Per questo il prossimo Natale, come segno di solidarietà – ha concluso – abbiamo deciso di devolvere agli operai dell’ILVA di Taranto i prodotti delle nostre fattorie che, per consuetudine, siamo soliti spedire ogni anno ai nostri benefattori e alle autorità. Un gesto semplice e sincero per dimostrare la nostra vicinanza a chi in questo momento vede a rischio il proprio lavoro”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • ex CDA

    ma scusate ci sono tante famiglie di Manfredonia , Foggia, San Giovanni , Monte Sant Angelo ecc ecc bisognose che provengono dalla drammatica situazione del contratto d’area di manfredonia e il Dott.Crupi pensa agli operai dell’ILVA di Taranto .
    chieda agli imprenditori di taranto e città limitrofe quando chiudevano le aziende del nostro territorio cosa avevano pensato di offrirci.
    per la pubblicità questo ed altro.
    saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi