Lavoro

Crisi, Contribuenti.it: +23,6% fatturato dei maghi nel 2012

Di:

Contribuenti.it: cresce fatturato maghi, indovini, medium (st - PH: dannioccultismo)

Roma – MAGHI, indovini, medium, fattucchieri e chiaroveggenti: niente crisi in 8 casi su 10. Nel 2012 i maghi e fattucchieri hanno aumentato il loro fatturato da 6,1 MLD a 7,5 MLD di euro, + 23,6% rispetto al 2012. E’ quanto emerge dalla nuova indagine condotta dal Centro Studi e Ricerche “Antonella Di Benedetto” di Krls Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it Magazine dell’Associazione Contribuenti Italiani, diffusa oggi a Perugia nel corso del convegno ”Italiani creduloni in tempo di crisi”.

In Italia, si stima, che operano circa 160 mila maghi erogando 30mila prestazioni giornaliere. 4 cittadini su 10 si fidano di indovini e chiaroveggenti spendendo per una consulenza o previsione un importo variabile tra 50 a 1.000 euro. Tra i creduloni, le donne restano la maggioranza e, in genere, chiedono consigli sulla vita affettiva e sentimentale e sulla salute, mentre gli uomini si concentrano sul denaro e lavoro.


Il 41% dei maghi esercita al Nord, il 25% al Centro, il 19% al Sud ed il 15% nelle isole. La regione con più maghi è la Lombardia seguita dal Lazio, Campania, Sicilia, Piemonte, Puglia, Liguria, Veneto, Friuli V.G. e Puglia. “Non bisogna pensare, però, che questo ambiente sia popolato solo da persone ingenue – dichiara Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – Sempre più professionisti della finanza, industriali e top manager di imprese pubbliche si affidano con discrezione ai servizi di maghi e indovini per prevedere il futuro”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi