Cronaca

Foggia, Roberto Menia lancia la Lista per l’Italia

Di:

Menia inaugura circolo FLI a San Severo con Gaeta e S Tatarella (st)

Foggia – IN vista delle imminenti elezioni politiche, infatti, il Coordinatore nazionale di FLI Roberto Menia ha presentato, davanti a una platea attenta e composta in prevalenza da giovani e donne, il progetto della “Lista per l’Italia”, il nascente soggetto politico aperto al contributo della società civile. Presenti i padroni di casa Fabrizio Tatarella, Coordinatore Provinciale di Umberto Candela, il Vice Coordinatore provinciale Roberto Iuliani e il responsabile provinciale di Generazione Futuro, movimento giovanile di FLI, Francesco La salvia.

“Siamo chiamati oggi a costruire la Lista per l’Italia, una nuova offerta politica, seria e credibile, alternativa al Pd e al Pdl” ha detto il Coordinatore nazionale di FLI Roberto Menia “Davanti al disfacimento del Pdl a cui assistiamo in queste ore sono tutte vere e sacrosante le cose che dicono gli ex An. Rileggo testuali le cose che affermavamo noi due anni fa. Peccato che allora – continua Menia – ci bollarono come traditori, giocarono a far espellere Fini dal Pdl e dormirono sonni tranquilli sotto la calda coperta berlusconiana.”

In serata Roberto Menia ha inaugurato a San Severo, in via San Severino n.13, nel pieno centro cittadino, la bellissima sede del coordinamento locale alla presenza del Coordinatore Emilio Gaeta, consigliere provinciale. Infine, in tarda serata, molto partecipata l’inaugurazione del circolo di FLI a Serracapriola. Una bella giornata di politica e partecipazione di FLI in Capitanata rovinata solo dalla notizia della scomparsa prematura della consigliera comunale di FLI di Ischitella, Stella Agricola, a cui idealmente il Coordinatore provinciale Fabrizio Tatarella ha dedicato la giornata, rivolgendo un sentito e commosso ricordo.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi