Cronaca

M.Rizzi: Ilva, si dimettano Florido e Stefano

Di:

M.Rizzi (Alternativa Comunista)

Bari – “NON salvate i soldati Ryan! Stefano e Florido si dimettano senza sè e senza ma! Persino le intercettazioni telefoniche chiariscono l’accondiscendenza politica del sindaco vendoliano Stefano e del Presidente della Provincia Florido del Pd. Credo che ormai il vaso sia colmo e che di fronte alle malefatte di Riva, pronto a “finanziare” giornalisti, Bersani, Forza Italia e chi più ne ha più ne metta, per mantenere un clima di omertà per perseverare nell’opera di distruzione ambientale e sanitaria della città di Taranto e di sfruttamento operaio, emergano anche le responsabilità politiche di Stefano e Florido”. Lo dice in una nota Michele Rizzi – Coordinatore regionale di Alternativa comunista e già Candidato Presidente della Regione Puglia.

“Nonostante i ridicoli tentativi di salvare i due politici tarantini da parte della loro maggioranza, Alternativa comunista, in un’ottica che deve portare alla nazionalizzazione senza indennizzo (e con gestione operaia) dell’Ilva, con bonifiche amibientali pagate dal pignoramento dei beni dei Riva, crede che vada fatta piazza pulita anche di tutti coloro che hanno avuto rapporti diretti e indiretti con il “prenditore” Riva e il suo entourage, salvato ancora una volta dal Governo Monti con un decreto truffa contro il quale ci si deve opporre duramente. In questo quadro, Stefano e Florido hanno le loro responsabilità politiche e vadano via!”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi