Manfredonia

Manfredonia, Amati: al lavoro per evitare inondazioni nella Riviera Sud

Di:

L'assessore regionale Fabiano Amati (archivio)

Manfredonia – “ABBIAMO intrapreso l’iter procedurale necessario all’avvio dei lavori strutturali urgenti e a breve termine, utili per evitare le inondazioni sia fluviali che marine, che interessano ormai frequentemente la riviera sud di Manfredonia, nella zona del villaggio turistico Ippocampo, abitato da numerose famiglie anche nel periodo invernale”. Lo ha reso noto l’Assessore alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati, a concluione dell’incontro tecnico svoltosi a Bari sull’argomento, al quale hanno partecipato il Sindaco di Manfrefonia Angelo Riccardi, professori del Politecnico di Bari, rappresentanti dell’Autorità di Bacino e del Consorzio di Bonifica della Capitanata e i consiglieri regionali Francesco Damone, Giandiego Gatta, Giuseppe Lonigro e Francesco Ognissanti.

“Sulla base di uno studio da noi finanziato – ha spiegato Amati – eseguito dal Politecnico di Bari e condiviso dall’Autorità di Bacino della Puglia, è emersa la necessità di avviare al più presto lavori di difesa di lotti spesso sommersi dall’acqua a causa di uno sconvolgimento dell’intero reticolo idrografico della zona.
Il vento di Scirocco determina, con una frequenza quasi mensile, l’innalzamento del livello del mare, dove la difesa dei gabbioni non esiste praticamente più, e conseguenti inondazioni; inoltre, nel tessuto urbano si verificano esondazioni dei fiumi Cervaro e Carapelle. Nel giro di pochissimi giorni, si riunirà un tavolo tecnico con tutti i soggetti interessati, al quale parteciperanno anche i colleghi consiglieri regionali della Provincia di Foggia, al fine di reperire le risorse necessarie all’esecuzione delle opere”.

Secondo lo studio del Politecnico, l’intervento urgente prevede la ricostruzione, a circa trenta metri dalla linea di costa, della duna tra il canale di Ippocampo e la foce del canale Peluso e la realizzazione di una scogliera lungo la linea di riva. Previsti anche interventi a breve termine di realizzazione di arginature del canale Peluso, che attraversa l’area di Ippocampo, e di arginature a protezione del villaggio esistente (vasche di laminazione), nonchè l’adeguamento del tombino lungo viale Azzurro. L’ammontare complessivo dei lavori si attesta intorno ai 6 milioni di euro.


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi