Cronaca

Guardia di Finanza, bloccato carico marijuana nel Salento

Di:

Carico Marijuana (statoquotidiano)

San Cataldo – NOTTE movimentata sulla costa di San Cataldo di Lecce. Una motovedetta del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari individua e sottopone a sequestro un gommone carico di marijuana. L’operazione, sviluppatasi attraverso un’azione sinergica tra le forze dell’ordine, è scaturita da una segnalazione pervenuta tramite la Compagnia Carabinieri di Lecce alla Capitaneria di Porto di Otranto, secondo la quale, intorno alla mezzanotte un diportista aveva notato un natante nelle acque prospicienti il lido Stella del Sud a San Cataldo di Lecce ed aveva udito richieste di aiuto.

Attivato il dispositivo coordinato tra le Forze di Polizia, una pattuglia del Commissariato PS di Otranto individuava nei pressi del citato lido, un soggetto straniero con indumenti bagnati ed in evidente stato di ipotermia, che veniva immediatamente trasferito presso l’ospedale di Lecce per le cure del caso.
Le circostanze facevano pensare, in un primo momento ad uno sbarco di clandestini ma le altre pattuglie delle forze dell’ordine non trovavano tracce di migranti. Sul mare interveniva una motovedetta della Capitaneria di Porto e venivano fatte convergere anche unità navali della Guardia di Finanza del Reparto Operativo Aeronavale di Bari e del Gruppo Aeronavale di Taranto che pattugliavano l’area per compiti d’istituto.

Giunta nella zona segnalata, la vedetta veloce delle Fiamme Gialle individuava, a circa 300 metri dalla costa, un gommone, della lunghezza di 5 metri circa, dotato di un potente motore fuoribordo e uno ausiliario, privo di occupanti e completamente carico di sostanza stupefacente, confezionata in 32 involucri per un peso complessivo di 360 kg. nonché documenti e altro interessante materiale utile allo sviluppo delle indagini. Veniva ulteriormente perlustrata la zona di mare ed il tratto di costa alla ricerca di altro stupefacente e di responsabili o eventuali naufraghi, ma con esito negativo.

L’individuo rintracciato dalla Polizia di Stato, privo di documenti, è risultato essere un ventunenne cittadino albanese, la cui posizione è ora all’esame della Questura.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi