GarganoManfredonia
Il detentore è stato deferito, in stato di Libertà, all’Autorità Giudiziaria di Foggia

Vico Gargano, Capitaneria sequestra bianchetto

A cura dei militari appartenenti alla Guardia Costiera di Rodi Garganico

Di:

Foggia – In data odierna, militari appartenenti alla Guardia Costiera di Rodi Garganico, durante lo svolgimento diun’ attività di polizia marittima finalizzata alla repressione di illeciti sulla filiera ittica, hanno rinvenuto, nel comune di Vico del Gargano, in una della vie centrali, circa 10 kg. di “bianchetto” (novellame di alice e sardina chiamato)pronto ad essere commercializzato. Il detentore è stato deferito, in stato di Libertà, all’Autorità Giudiziaria di Foggia, mentre il prodotto ittico è stato sottoposto a sequestro preventivo per detenzione e commercializzazione di taglia inferiore a quella minima consentita.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • INDIGNATO

    Come mai proprio stamane (04 marzo) in via della Croce veniva venduto tranquillamente, ad un angolo di via della Croce del bianchetto da uno dei tanti “furbi” che continuano a vendere senza nessuna autorizzazione e senza pagare un centesimo di tasse?
    in tutto questo una coppia di vigili urbani ha fatto la sua normale PASSEGGIATINA LAVORATIVA, passando davanti alle cassette di bianchetto almeno 3-4 volte, senza emettere neanche una piccola contravvenzione!!
    I vigili se ne fottono e la nostra amministrazione comunale anche…..visto che ci sono le elezioni e questi venditori abusi sono fonte di voto!!
    CHE SCHIFOOOOOOO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi